Home Argomenti Animali Contributo all’evoluzione

Contributo all’evoluzione

321
0

Analizziamo insieme la questione PELLICCIA e la questione CARNE: scopriremo che la carne, in quanto "DEPERIBILE" comporta il maggior spreco della vita mai esistito.

ED ANCHE PER LA CARNE E’ SOLO UNA QUESTIONE DI MODA, DI ABITUDINE, DI FESTIVITA’. (non si tratta infatti di una questione di sopravvivenza, perché per avere una dieta equilibrata ben potrebbero essere impiegati i legumi -se ne contano ben 18 qualità differenti: lenticchie, ceci, piselli, fagioli, ecc.)- al posto della carne, come più volte affermato dall’ADA e come confermato altresì dal Prof. Umberto Veronesi, per diverso tempo a capo dell’Istituto di Oncologia di Milano!!).

Non possiamo paragonare il nostro comportamento a quello degli animali perché loro di alternative non ne hanno… noi invece sì!!!

ED E’ QUI CHE STA LA NS. COLPA: voler uccidere pur se non ne abbiamo realmente necessità.!! Ed è per questo che non si può, in uno Stato civile ed eticamente parlando, lasciare al singolo la possibilità di "scegliere" se ammazzare o meno: perchè altrimenti dovremmo lasciargli anche la possibilità di delinquere in genere.

Tra i 2 conflitti di interesse: "ESSERE TOLLERANTI" oppure "PROTEGGERE IL PIU’ DEBOLE" è sempre stato considerato vincente il secondo (tant’è che nei confronti di chi stupra un bambino o uccide un cane non siamo "tolleranti" ma lo sbattiamo in galera!!), perchè ora per la questione "seviziare e uccidere un animale al giorno x imbandire le ns. tavole pur se non necessario" ci ostiniamo a non comprenderlo??

Non possiamo quindi lasciare al singolo la possibilità di scegliere se fare o meno del male agli altri o del male agli animali… in fondo per la questione "cani o gatti" lo abbiamo già capito da tempo!!!
Noi uomini mangiamo CARNE per un motivo futile oppure per ignoranza o abitudine: ad esempio mangiamo carne perchè pensiamo che i LEGUMI non siano più di moda!!!

E uccidiamo non x fame, ma x PROFITTO!!!!!! E questa cosa è gravissima!! Se proprio vogliamo lasciare al singolo la "libertà" di uccidere x mangiare, se non altro deve rendersene conto personalmente e deve assumersene tutte le responsabilità!!!

E’ assolutamente inconcepibile che ci siano persone PAGATE APPOSTA x uccidere per altri!!! E che tutto questo sia considerato "normale"!!! E che addirittura sia "normale" esporre in vetrina, tutti belli appesi, i resti dei delitti commessi, vendendoli pezzo a pezzo a fini di lucro!!! 

Anche la carne è una moda… ed è pure una moda x prodotti "DEPERIBILI", che quindi vengono gettati nel pattume se per caso chi compra questi cadaveri non li finisce e vanno a male oppure li lascia nel piatto perchè non gli vanno più.
L’uomo primitivo viveva in un ambiente inospitale e non si era ancora "organizzato". Pertanto x lui era lecito uccidere sia x ripararsi dal freddo (ossia x ricavare una pelliccia), sia x mangiare (ossia x ricavare la carne o meglio i cadaveri da mangiare).
Il fatto che ora si considera come un DISVALORE avere una pelliccia (almeno x il 65/70% delle persone) lo si ricollega al fatto che non viviamo più in quell’ambiente inospitale e oggi ABBIAMO DELLE ALTERNATIVE.
Ma lo stesso dicasi per la carne: abbiamo i legumi (ne abbiamo 18 qualità differenti!!!) e abbiamo seitan, tofu, tempeph, soia, muscolo di grano, daigon, noci e frutta secca (altamente proteica), riso integrale e pasta.
E se continuiamo ad uccidere x mangiare facciamo ben più vittime che se continuiamo ad uccidere x ripararci dal freddo.
Chi si compra una pelliccia fa una spesa "una tantum" che le servirà x tutta la vita (anche se potrebbe farne a meno).
Chi si compra la carne UCCIDE TUTTI I GIORNI (anche se ne potrebbe anche qui fare a meno) E A VOLTE, SE RIMANE NEL PIATTO VIENE GETTATA VIA!!