Home Argomenti Animali Lipari, il cambiamento climatico trascina il vermocane sulla spiaggia di Canneto

Lipari, il cambiamento climatico trascina il vermocane sulla spiaggia di Canneto

25
0

Bartolino Leone
Lanciato l’allarme: «Sono enormi e urticanti. Tanti, anche a riva, addirittura spiaggiati ma ancora vivi!»
«Occhio: enormi e urticanti Vermi cane! Tanti, tantissimi e molto molto a riva. Addirittura spiaggiati ma ancora vivi!». L’allarme lo ha lanciato la signora Deborah Natoli rimasta impressionata dalla massiccia presenza di vermocane sulla spiaggia di Canneto, la più popolare di Lipari. «C’è il pieno fino alla battigia – aggiunge Francesco Mandarano – e tutta la baia è stata raggiunta».
Con il cambiamento climatico è Sos vermocane anche nella maggiore isola delle Eolie. Si tratta di veri e propri vermi marini, conosciuti anche come vermi del fuoco, carnivori e voraci, dall’aspetto colorato ma con migliaia di aculei urticanti. Non hanno nemici e se vengono spezzati in due hanno la capacità di rigenerarsi. Rappresentano una minaccia per l’ecosistema marino, soprattutto per le riserve naturali, per i coralli, e per il lavoro dei pescatori.

I biologi del laboratorio dell’Istituto nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (Ogs) attivo a Panarea e a Milazzo, li stanno studiando perché oltre a rappresentare un pericolo per tutti gli animali lo sono in realtà anche per l’uomo: frequenti le ferite per i pescatori, che spesso sono costretti a ricorrere al cortisone.
I vermocane possono anche raggiungere scogli e spiagge e per questo è in atto una campagna di informazione per allertare i bagnanti sui possibili danni. 07 GIUGNO 2024

Fonte Link:messina.gds.it 

Spiaggia di Canneto-Lipari (Eolie)