Home Argomenti Arte e Cultura MANIFESTAZIONE SUL RAPPORTO UOMO-ANIMALI A IVREA

MANIFESTAZIONE SUL RAPPORTO UOMO-ANIMALI A IVREA

182
0

IL LEGAME MISCONOSCIUTO
Il problema del rapporto uomo-animali trattato da 27 artisti in 27 mostre, da 17 scrittori in 17 relazioni Ivrea, 1 giugno – 31 luglio 2007 4 novembre 2007.

(fondamentanuove.it) L’uomo si comporta con gli animali come un padrone sanguinario, indifferente e insensibile: ruba loro la vita, non soltanto perché li uccide, ma anche perché li priva di un’esistenza degna di questo nome. Tale sottrazione, per cui gli animali sono trattati come cose inanimate, sembra un torto, un delitto più grave della stessa morte inflitta. Ma, al di là di questo, sono infiniti gli spunti che possono cogliersi nel rapporto uomo-animale, per rimeditarlo e riequilibrarlo. Intorno a questo problema, da sempre rimosso, viene organizzata una manifestazione che si struttura in due diverse modalità, con uno svolgimento che occuperà quasi tutto l’anno. Primi ad affrontarlo saranno numerosi artisti di diversa provenienza, di diversa formazione ed esercizio artistico: pittori figurativi e pittori informali, artisti concettuali, performer, autori di installazioni, e via dicendo, i quali nella più ampia libertà di approccio e di esecuzione, sono stati invitati a preparare un corpo anche ridotto ma organico di opere su un aspetto del tema.

Questi artisti esibiranno i loro lavori in mostre personali che si succederanno soprattutto al Museo della Carale, ma anche per certi periodi alla Galleria “Spazio 10” e allo studio Quid di Ivrea. La nostra città si dà dunque per due mesi, giugno e luglio, nei quali si potranno seguire le mostre singolari e il loro avvicendarsi, come centro di riflessione e di sensibilizzazione sul problema. Contemporaneamente diciassette filosofi, scrittori e pensatori sono stati invitati, nella medesima libertà, a riflettere su un aspetto del problema con degli scritti. I loro lavori saranno raccolti in un volume, che presenterà altresì le fotografie delle opere più significative presentate alle mostre. La presentazione al pubblico di questo volume avverrà a Ivrea, domenica 4 novembre 2007 e costituirà l’occasione di ritrovo dei partecipanti alla manifestazione ed insieme l’occasione di un più vasto e allargato incontro tra le persone sensibili al problema degli animali e costituirà il momento di un riconoscimento-riconoscenza che agli animali non può più essere negato, un giorno da dedicare a questa specifica riflessione e alle azioni che ne devono derivare.

Il programma del 4 novembre sarà precisato più avanti e sarà pubblicato sul sito www.fondamentanuove.it, sul quale si troveranno tutte le informazioni e i materiali che via via verranno pubblicati.

Si raccomanda ai partecipanti alla manifestazione di fare costante riferimento al sito suddetto e di riprendere e ribaltare in rete, attraverso i propri personali siti, tutto quanto può essere utile per una forte diffusione dell’iniziativa. La manifestazione è organizzata dall’Associazione culturale senza fini di lucro “amici di Adriano", con sede in Ivrea, via Miniere, 29. Gli organizzatori della manifestazione, ai quali si può fare riferimento per qualsiasi ulteriore informazione o altra necessità, sono: Adriano Accattino ( tel. 0125 612658), Marco Sbizzera (348 3431484) e Ruggero Radaele (328 6826395).

La manifestazione è totalmente indipendente e autogestita. Artisti invitati: Ettore Le Donne (Pescara), Agostino Tulumello (Caltanissetta), Luisa AccA (Torino), Pina Inferrera (Bergamo), Vittorio Pannone (Latina), Franco Summa (Pescara), Lisa Pivotto (Vicenza), Ruggero Radaele (Torino), Marco Sbizzera (Torino), Maryse Aspart (Francia), Paolo Dolzan (Trento), Ruggero Maggi (Milano), Martha Nieuwenhuijs (Torino), Nicola Frangione (Milano), Claudio Jaccarino (Milano), Teresa Ricco (Milano), Sergio Cena (Francia), Franco Gabotti (Vercelli), Giuseppe De Filippo (Catanzaro), Rolando Zucchini (Perugia), Renato Ingrao (Venezia), Luciano Zarotti (Venezia), Dorina Petronio (Venezia), Ivo Riva (Torino), Antonalle Gandini (Mantova), Oreste Ferrando (Aosta), Adriano Accattino (Torino).

Relatori invitati: Valerio Pocar (Milano), Piero Flecchia (Torino), Giordano Bruno (Verbania), Marzio Pieri (Reggio Emilia), Tiziano Salari (Verbania), Adriano Accattino (Torino), Andrea Papi (Forlì), Nives Manara (Verona), Alessandra Santin e Ermenegildo Guidolin (Padova), Roberto Bertoldo (Torino), Beniamino Vizzini (Bari), Gio Ferri (Novara), Paolo De Benedetti (Asti), Raffaele Perrotta (Genova), Carlo Sliepcevic (Milano), Luigi Bianco (Catanzaro), Giuliano Gottardo (Venezia).

Sedi delle mostre: Museo della Carale, via Miniere, 34, 10015 Ivrea; Spazio Quid, via dei Patrioti 14, 10015 Ivrea; Galleria Spazio 10, via Gariglietti 10, 10015 Ivrea;
Orari: dal martedì al venerdì, ore 16-19; sabato e domenica ore 10-13, 16-19. L’ingresso è gratuito. Le mostre personali sono allestite in tre turni che occuperanno i seguenti periodi.
Primo turno: 1-19 giugno 2007.
Sedi d’esposizione e artisti: Museo della Carale (Ruggero Radaele e Marco Sbizzera – La forma incontinente, Adriano Accattino – Pasifae, Ivo Riva – Farfalle, Maryse Aspart – Il massacro legalizzato, Nicola Frangione – La voce in movimento e il nomadismo poetico, Claudio Jaccarino e Martha Nieuwenhuijs – Carteggio bestiale, Sergio Cena – La verità ingabbiata); Quid (Rolando Zucchini – Zoo umano). Inaugurazione delle mostre: venerdì 1 giugno 2007 ore 16:00 presso Quid, ore 17:00 presso Museo della Carale, con performance dell’artista Nicola Frangione.
Secondo turno: 23 giugno – 10 luglio 2007
Sede delle mostre: Museo della Carale (Dorina Petronio – Nessuna gabbia e Brandelli animali, Luciano Zarotti – Quale animale, Lisa Pivotto – Unicum, Luisa Acca – Snatura rinatura, Ruggero Maggi – Lo zoo e gli altri inferni, Franco Gabotti – Distrubi della percezione poetica, Renato Ingrao – La scimmia e la scimmia nuda, Vittorfio Pannone – Rin-chiusi, Agostino Tulumello – L’uomo bestia).
Inaugurazione sabato 23 giugno ore 17:00.
Terzo turno: 14 luglio – 31 luglio 2007
Sedi delle mostre: Museo della Carale (Paolo Dolzan – L’animale come cibo, Giuseppe De Filippo – Alla ricerca dell’anima…le, Franco Summa – Introiezioni, Ettore Le Donne – No Alcatraz, Claudio Jaccarino – A due mani e a quattro zampe, Teresa Ricco – Maschere tribali, Pina Inferrera – Guardando, Antonella Gandini – Figlia del Vento, Oreste Ferrando – Land marks); Galleria Spazio 10 (Martha Nieuwenhuijs – Diario Bestiario). Inaugurazione sabato 14 luglio ore 16:00 presso la Galleria Spazio 10, ore 17:00 presso Museo della Carale.

Chi fosse interessato a ricevere il programma e l’invito per la giornata del 4 novembre, segnali il proprio indirizzo ad [email protected]

Previous articleVILLAGGIO ECOLOGICO DI GRANARA
Next articleESSERE VEGETARIANI