Home Argomenti Arte e Cultura La Galleria Niccoli a Verona arte: Certo è l’incerto

La Galleria Niccoli a Verona arte: Certo è l’incerto

132
0
Nicus Lucà, The Nation Nightmare, 2008, acrilico e spilli su tela, 120x98 cm
Nicus Lucà, The Nation Nightmare, 2008, acrilico e spilli su tela, 120×98 cm

Certo è l’incerto: CCH (pseudonimo artista di Livorno), Claudio Costa, Giuseppe Gallo, Felice Levini, Nicus, Lucà Sergio Ragalzi, Arcangelo Sassolino, Salvatore Scarpitta Artan (Shalsi), Amore, affetti, paure: è il perimetro che racchiude la moderna «società dell’incertezza» raccontata da Zygmunt Bauman. Dalle basi gettate dal filosofo e sociologo polacco muove la narrazione dello Stand della Galleria d’Arte Niccoli, che rilegge il concetto di paura e di pericolo imminente – l’angoscia – indagando la regressione delle condizioni sociali come paradosso della rivoluzione tecnologica. Lo Stand si presenta come un progetto curatoriale collettivo nel quale ogni artista interpreta a suo modo questo senso di scoramento e inquietudine. L’atteggiamento rassegnato dell’«uomo assurdo» di Albert Camus (Il mito di Sisifo) diventa un fil rouge dei lavori esposti, testimonianza di una condizione umana che, nel momento in cui poteva migliorare, per paradosso, è peggiorata.
Massimo Belli
ArtVerona 13 – 15 ottobre 2023

Stand B1 Pad. 11 | Booth B1 Hall 11
13 – 15 Ottobre 2023