Home Argomenti Benessere e Salute Atleti vegani

Atleti vegani

174
0

Valdo Vaccaro

Una serie di importanti record da parte di atleti vegani

Allora rinfreschiamoci pure la memoria, e andiamo a scoprire che l’unica persona al mondo ad aver vinto per 6 volte consecutive una delle più massacranti specialità atletiche, l’Ironman Triathlon, è stato Dave Scott, vegano.
L’unico tennista a vincere il titolo mondiale 10 volte è stato Miles, vegano.
L’unico atleta a vincere il mondiale dei 400 ostacoli per 10 volte di seguito, mantenendo pure il record di specialità, è stato Edwin Moses, vegano. Il recordman di tiro alla fune è, Emil Deriaz, vegano.
Carl Lewis, campione di salto in lungo e di velocità, è vegano.
Martina Navratilova, vegana, a 47 anni ha vinto il suo 167° titolo in Australia.

Il maggior campione italiano e mondiale di body building è Piero Venturato, pure vegano

Anche se guardiamo dentro le mura di casa nostra, le prove non mancano.
Enzo Maiorca, campione mondiale di immersione, è vegano.
Maurizio Zanella, celebre scalatore di vette senza attrezzi, chiodi e piccozze, è vegano.
Perla finale, e stiamo nel settore specifico del body building, Piero Venturato, vegano pure lui, è stato 2 volte campione mondiale in tutte le categorie di culturismo.

I vegani non solo raggiungono il top, ma stanno spesso per decenni sulla cresta dell’onda

Tutti i vegani campioni e perfetti? Assolutamente no.
Vogliamo dire però che essere vegani, ed essere in particolare crudisti, non impedisce affatto di raggiungere il top, e soprattutto non impedisce di mantenersi a lungo in forma ottimale, e di stare per decenni sulla cresta dell’onda, a differenza dei campioni onnivori che toccano i vertici ma poi declinano e naufragano molto velocemente.

Previous articleSFUGGIRE ALLA TRAPPOLA DEL DEBITO SOVRANO
Next articleTorna Settembre italiano. Molta Parma nel carnet