Home Argomenti Benessere e Salute INDAGINE BIOFREQUENZIALE

INDAGINE BIOFREQUENZIALE

234
0

COS’E’

(pancafit.net) Si chiama medicina quantica la branca che esplora l’anatomia energetica del corpo umano. L’energia nasce con noi e preserva, durante tutta l’esistenza, i delicati equilibri che costituiscono la salute.

Se per qualsiasi ragione il flusso energetico viene turbato, si iniziano ad avvertire disturbi e sofferenze e si sviluppa la malattia.

QXCI è un nuovo sistema elettrodiagnostico-terapeutico computerizzato unico al mondo. Fornisce, in un solo esame, indicazioni preziose per comprendere la storia passata e presente del paziente, una prima valutazione prediagnostica e il conseguente indirizzo terapeutico. Questo strumento è usato esclusivamente dal medico.

Il QXCI, acronimo di Quantum Xrroid Consciousness Interface, è un raffinato strumento elettronico-informatico, potente e sicuro, studiato e sviluppato dalla medicina bionergetica per coadiuvare il lavoro di medici e specialisti nella ricerca e nella cura delle malattie.

In fase prediagnostica il QXCI applica le più recenti scoperte nel campo dell’ informazione biologica e della medicina energetica: utilizzando un sistema accelerato di comunicazione trivettoriale computerizzata in biofeedback, riesce a dialogare con continuità con l’organismo umano sfruttando la sua eccezionale velocità di interazione (1/10.000 di sec.).

In questo modo riesce a registrare ogni stimolo o reazione del sistema biologico (che opera con tempi da 1/100) e, subito dopo, a riassettarlo rendendolo riequilibrato e pronto per una nuova misurazione.

Il QXCI è anche un potente strumento terapeutico, il più avanzato oggi esistente al mondo per l’esecuzione di terapie elettromagnetiche, radioniche e di biorisonanza.

Con queste basi, singolarmente o con l’interazione dei tre sistemi, si possono eseguire terapie radioniche, di armonizzazione, di agopuntura, omeopatiche, omotossicologiche, bioenergetiche, con sarcodi, nosodi, allersodi, antivirus, fiori di Bach, ecc.

Le terapie sono guidate da un potente sistema matematico annesso al software, che focalizza in tempo reale ogni necessità e ogni variante terapeutica necessaria in quel momento e per quella circostanza. In fase omeopatica e omotossicologica suggerisce automaticamente l’ottimizzazione del rimedio prescelto.

COME LAVORA

L’apparecchiatura è stata progettata per riuscire a misurare contemporaneamente sedici differenti parametri elettrici del corpo.

Questo rende il QXCI uno strumento assolutamente unico e gli consente oltretutto di raccogliere valutazioni oggettive sul paziente, non influenzabili dall’analista o dall’ambiente.

Le frequenze trivettoriali di risonanza di varie sostanze sono comparate alle frequenze trivettoriali di risonanza del paziente. Ciò che ne risulta è la migliore analisi possibile nel campo della medicina bioenergetica: in meno di tre minuti il QXCI fornisce la risposta allo stimolo di oltre 8.000 elementi preselezionati e assiste il medico nell’analisi dettagliata di:

  • Allergie
  • Intolleranze alimentari
  • Problemi nutrizionali
  • Foci dentali
  • Deficienze vitaminiche e minerali
  • Tossicità
  • Funghi e parassiti
  • Virus e batteri
  • Fattori ambientali e inquinamento
  • Eeg (elettroencefalogramma)
  • Ecg (elettrocardiogramma)
  • Egm
  • Analisi della risposta elettromuscolare
  • Analisi dei livelli ormonali, enzimatici e vitaminici
  • Nosodi dentali
  • Esame degli organi
  • Livello energetico
  • Grado di infezione
  • Ecc


CARATTERISTICHE 

Un sistema a doppio senso.

I normali sistemi per praticare analisi e terapie energetiche offrono solo soluzioni a senso unico, il QXCI è a doppio senso, costantemente.

Il suo software, unico al mondo, consente al computer di inviare e ricevere segnali in tempi così brevi, da essere in grado di valutare e correggere la terapia mentre questa è in corso. Grazie a questa connessione in feedback, il computer può operare automaticamente nelle seguenti situazioni: 

  • Terapie omeopatiche e omotossicologiche
  • Terapie alimentari
  • Desensibilizzazione di allergie e intolleranze
  • Terapie di biorisonanza tipo Bicom – Mora
  • Elettroagopuntura
  • Auricoloterapia
  • Frequenze Rife – armonizzazione organica specifica
  • Terapie spinal energy
  • Cromoterapia
  • Naturopatia e Fitoterapia
  • Analisi e regolazione delle onde cerebrali
  • Analisi e terapie antiparassitarie
  • Analisi e terapie antiveleno
  • Terapia del dolore in generale e in particolare
  • Terapia antistress
  • Terapia antiaging
  • Ecc.

DIAGNOSI E TERAPIE
Il sistema “Quantum QXCI” è in grado di eseguire trattamenti di agopuntura, secondo gli schemi della MTC, senza toccare il paziente. Può equilibrare i meridiani; con il sistema della biorisonanza trivettoriale può riequilibrare organi e sistemi, li può armonizzare (secondo le tecniche RIFE), li può trattare energeticamente, eliminando squilibri e difformità di collegamento, può individuare allergie e desensibilizzarle, può individuare focus dentali, ossei, ghiandolari e trattarli in una o più sedute, annullandoli. Può individuare virus, funghi, batteri, parassiti, ecc., li localizza e li annienta in pochi secondi, con una terapia unica, di risonanza a pacchetti d’onda. Esamina e tratta singolarmente la nutrizione e la digestione secondo parametri clinici equivalenti, indica squilibri vitaminici, enzimatici, ormonali, ecc. Analizza stress di varia origine, stanchezza mentale, ossessione, fobie, ecc. e tratta e riequilibra questi disturbi con sistemi radionici di risonanza trivettoriale, unici al mondo. Individua velocemente geopatie, nosodi, sarcodi, allergodi, omeopatici naturali e inorganici, fitoterapici e fiori di Bach più indicati per il paziente, ecc. Il QXCI viene usato da: medici, dentisti, veterinari, naturopati, omeopati, nutrizionisti, chinesiologi, chiropratici, agopuntori, istituti di ricerca, ecc. Il QXCI è assolutamente biocompatibile, efficace, preciso, indolore, non provoca alcun danno o effetti collaterali indesiderati, non è invasivo e può essere utilizzato anche su neonati: l’esame si svolge collegando a un computer portatile cinque piccoli elettrodi che vengono messi sui polsi, sulle caviglie e sulla testa del paziente (che rimane vestito davanti alla macchina). La tecnologia del QXCI, coperta da numerosi brevetti internazionali, è opera del geniale medico, biofisico e matematico americano Bill Nelson che ha lavorato nel progetto Apollo 13.

Previous articleLa triste verità sulla chemioterapia
Next articleMARCEGAGLIA: CON SINDACATI PER UN PROGETTO PAESE