Home Argomenti Benessere e Salute PARMA: PROGETTO ATHENA

PARMA: PROGETTO ATHENA

231
0

PARMA – Una speciale iniziativa è in programma a Parma l’8 novembre: inserita nel Progetto che reca il significativo nome mitologico di Athena-Campagna di sensibilizzazione sulle patologie reumatiche-promosso dall’associazione A.M.R.E.R Onlus (Associazione Malati Reumatici Emilia Romagna) con il contributo dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna , nella nostra città viene realizzata in collaborazione con il Servizio di Reumatologia dell’Ospedale Maggiore ed il patrocinio di Comune e Provincia. Come ha chiarito illustrando l’evento presso la Residenza Municipale Daniele Conti consigliere di Amrer Onlus-accanto , tra gli altri, a Fabrizio Pallini delegato comunale alle Politiche per la Salute-, << si tratta di un incontro che si terrà appunto l’8 novembre a Parma, con inizio alle ore 9.15, presso l’aula congressi dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria. Si forniranno qui preziose informazioni , con interventi qualificati, sul tema delle malattie reumatiche; numerosi medici ed esperti del settore sociale dopo il saluto delle autorità porteranno il proprio contributo , a seguire il dibattito permetterà di approfondire le istanze più importanti>>.  Traccia della giornata, " Le malattie reumatiche: la realtà di Parma e provincia".

Rilevante, tra le altre, sarà la relazione di Giovanni Delsante Responsabile di Medicina Interna e Reumatologia dell’Azienda Ospedaliera di Parma; proprio Delsante durante la presentazione in Comune ha trattato della campagna di diffusione delle informazioni e di sensibilizzazione sulle malattie reumatiche e ha chiarito che obiettivo di questo approfondimento-di concerto con l’associazione A.M.R.E.R e i suoi fini – è pure << potenziare l’odierna rete assistenziale e specialistica; realizzare informazione e sensibilizzazione accurate sulle malattie reumatiche e sui danni dalle stesse causate; fornire dati e strumenti utili per la prevenzione l’accertamento precoce e la cura; attuare i diritti riconosciuti ai malati reumatici definiti dalle leggi e favorire il riconoscimento di nuovi diritti; permettere la ricerca scientifica sulle malattie reumatiche>>.Il tutto, come si è detto, nell’ambito del Progetto Athena: nato nel 2007, si sviluppa in Emilia Romagna su un arco di tempo di due anni e si propone di rafforzare l’assunzione di consapevolezza di istituzioni e cittadinanza sull’impatto sociale ed economico che queste malattie hanno nella società attuale.  Perché Athena? Perché Atena, originata dalla testa di Zeus, è la dea della sapienza della vita tranquilla e operosa, la protettrice dell’intelligenza della scienza e di ogni arte…Il riferimento è però, purtroppo, anche alla maggior incidenza di queste patologie sul sesso femminile. Per ulteriori informazioni si può consultare il sito internet: www.amrer.it.

Veronica Pallini