Home Argomenti Benessere e Salute La natura e l’artrite reumatoide

La natura e l’artrite reumatoide

207
0


Emanuele De Martin

L’artrite reumatoide è una delle malattie autoimmuni con la più alta frequenza nelle popolazioni dei paesi più sviluppati. Colpisce, in particolare, le donne nella fascia mediana d’età (dai 30 ai 60 anni) e si manifesta dapprima nelle articolazioni simmetriche come gambe, braccia, polsi e caviglie per estendersi successivamente ai tessuti limitrofi fino a rendere la deambulazione un vero e proprio incubo.

Alcune importanti ricerche scientifiche, sviluppate da importanti Università degli U.S.A., ha messo in evidenza l’importante e benefica correlazione tra esposizione al sole e miglioramento dei sintomi dell’artrite reumatoide. La vitamina D che l’essere umano sviluppa quando è esposto al sole (e quindi maggiormente d’estate) stimola la produzione di nuovi tessuti sulle giunture del corpo danneggiate dalla malattia.

La natura non viene in aiuto ai malati di artrite reumatoide solamente con i raggi del sole: vi sono degli alimenti vegetali che possiedono confermate virtù e proprietà antinfiammatorie. Tutti i piccoli frutti di bosco come fragole, more, lamponi e mirtilli sono un’ottima fonte di flavonoidi che consentono di inibire gli elementi infiammatori all’interno del plasma sanguigno. I semi di lino, preziosi per la ricca concentrazione di Omega 3, sono coadiuvanti nel trattamento dei sintomi dell’artrite reumatoide. Ancora una volta la natura si dimostra alleata dell’uomo nella battaglia contro le malattie più importanti.

Fonte: http://www.artritereumatoide.info/

Previous article24 Agosto 2013: Tramonto in Versilia-Tonfano
Next articleFOOD INC