Home Argomenti Ambiente e Ecologia PERCHE’ CI SI AMMALA?

PERCHE’ CI SI AMMALA?

77
0
Link

Franco Manco libero
PERCHE’ CI SI AMMALA?

“I batteri e i virus non producono malattia: è la malattia che li produce”

Non ci si ammala per colpa dei germi, dei batteri, dei virus o del destino. La genetica incide minimamente sulla percentuale di malattie e in gran parte ridimensionabili attraverso un corretto stile di vita. Il diabete o il cancro non arrivano dall’esterno: è il corpo che li sviluppa. L’obesità non si prende:  è il corpo che accumula grasso. Il mal di  testa, il mal di schiena, l’artrite, l’impotenza, non si prendono: sono tutte condizioni patologiche che il corpo sviluppa dal suo interno.

Ci ammala perché vengono violate le leggi naturali che ogni organismo vivente, a seconda della sua specie, deve rispettare. Quando la popolazione assume standard  di vita sbagliati, e si alimenta prevalentemente con prodotti innaturali, le persone incominciano ad ingrassare, ad ammalarsi, a sviluppare le tipiche patologie della civiltà moderna.

Siccome le proprietà organolettiche degli alimenti naturali non sono fatti per durare nel tempo, si fa ricorso, in modo sistematico, agli aromi naturali. Gli europei ingeriscono ogni anno 170.000 tonnellate di aromi industriali e 95.000 tonnellate di glutammati (antischiuma, stabilizzatori di colori, antiagglomeranti, umidificatori, solventi, flocculanti ecc.). A causa di questo il 15% della popolazione europea soffre di allergie. Anche se gli industriali garantiscono l’innocuità  degli additivi impiegati, non si dispone di alcuna possibilità di verifica scientifica: controllare 20.000 additivi costerebbe troppo e richiederebbe tempi troppo lunghi. Né sono mai stati studiati finora agli inevitabili effetti delle interazioni fra i diversi prodotti chimici utilizzati.

            Le malattie sono dovute a: tossine, caos elettromagnetico, stress psicofisico, ma soprattutto a cibo cotto, industriale che causa carenze nutrizionali (nonostante la sovralimentazione) e le nostre cellule restano affamate e assetate per carenza di veri nutrienti.                  

            Non ci ammala a causa dei virus o dei batteri. Se si espongono due soggetti al virus dell’influenza uno si ammala e l’altro no, perché? Perché l’organismo del primo non riesce a difendersi a causa della debolezza del suo sistema immunitario. Quando le tossine aggrediscono l’organismo aumenta l’acidità del sangue e si è esposti al rischio di malattie. Mentre se il pH è alcalino praticamente non ci si ammala quasi mai. Ogni malato di cancro ha un pH basso, cioè molto acido.

            Ci si ammala a causa delle radiazioni elettromagnetiche a cui si è giornalmente esposti che interferiscono con la naturale vibrazione delle cellule viventi, favorendo l’insorgenza di patologie anche tumorali.

            Ci si ammala anche a causa dei farmaci. L’ OMS dice che il 60% delle malattie sono di origine iatrogena;  praticamente i medicinali generano più malattie di quante non ne guariscono. I  farmaci eliminano i sintomi, non la causa. Esiste un legame certo tra assunzione di farmaci e suicidi. La quarta causa di morte in America è dovuta ai farmaci potenzialmente dannosi, ad interventi che causano il decesso del paziente, a diagnosi sbagliate. Il Journal of the American Medical Association nel numero 284 afferma: “Gli interventi chirurgici non necessari, gli errori medici, gli effetti collaterali dei farmaci ecc. causano lo stesso numero di morti della cardiopatie e dei tumori…”

            Ci si ammala a causa di cattivi stili di vita: droghe, fumo di sigaretta, alimenti voluttuari, mancanza di esercizio fisico e soprattutto a causa di un’alimentazione ricca di proteine, grassi e carboidrati raffinati: Gli alimenti sono i mattoni del nostro edificio/organismo e i pensieri il legante che li tiene uniti.

            Ci si ammala per mancanza di serenità interiore: stress, ansia, depressione, gelosia, rancore, frustrazioni, preoccupazioni, pessimismo…

            Ci si ammala a causa di mancanza di ideali positivi.

La malattia non colpisce solo il corpo ma la mente e la coscienza. La mente si ammala quando è pervasa da pensieri disarmonici e pessimistici; la coscienza si ammala quando perde la capacità di nutrire sentimenti, sensibilità, condivisione e amore.

La Toscanini