Home Argomenti Benessere e Salute Sorprese dalla banca dati dell’Ema. Effetti collaterali gravi anche con Pfizer e...

Sorprese dalla banca dati dell’Ema. Effetti collaterali gravi anche con Pfizer e Moderna

421
0
London, United Kingdom - February 03, 2019: Blue European Medicines Agency logo on their HQ in London (to be relocated after Brexit) EMA is in charge of the evaluation of medicinal products in EU
London, United Kingdom – February 03, 2019: Blue European Medicines Agency logo on their HQ in London (to be relocated after Brexit) EMA is in charge of the evaluation of medicinal products in EU

Non solo il vaccino Astrazeneca. Finito nel mirino per sospetti effetti collaterali gravi. E bloccato in via precauzionali da 13 Paesi europei, tra i quali anche l’Italia. Reazioni avverse sospette si registrano anche per Pfizer e Moderna. Gli altri due sieri anti-Covid autorizzati in Europa.

Si tratta di casi segnalati alla banca dati dell’Ema dalle autorità nazionali di regolamentazione dei medicinali. E  dalle aziende farmaceutiche autorizzate.

Reazioni avverse anche per Pfizer e Moderna

Per il vaccino Pfizer risultano 102.100 segnalazioni. Quasi il doppio di quelle riscontrate con la somministrazione di Astrazeneca (54.571). Pfizer è stato il primo vaccino anti-covid approvato dall’Ue lo scorso dicembre. E il più somministrato. Per Moderna, invece, si registrano ‘solo’  5995 segnalazioni di reazioni avverse.

Un dato che scende rispettivamente a 17.056, 3.798 e 1.099 se si considerano solo le patologie che hanno portato alla sospensione del farmaco anglo-svedese. Parliamo di problemi cardiaci, vascolari. Incluse trombosi e emorragie coagulopatie.

Il primo vaccino autorizzato in cima alla classifica

 In particolare, dai dati emergono 365 segnalazioni di persone decedute dopo un vaccino Pfizer. Per diverse patologie. Problemi: cardiaci (276 decessi), vascolari (74) e del sangue/sistema linfatico (15). Si tratta dello 0,00086% sul totale delle 42.407.948 dosi di Pfizer distribuite nell’Ue.

Per AstraZeneca, la banca dati fotografa 85 decessi per le stesse patologie. Rispetto a un totale di 14.874.397 dosi distribuite (lo 0,00057%). Nel dettaglio, Astrazeneca ha visto segnalati 63 morti per disturbi cardiaci, 11 per problemi vascolari e altrettanti per patologie ematiche. Nel caso di Moderna il totale dei morti per le tre patologie messe in possibile relazione con la somministrazione del vaccino è di 137 su un totale di 3.600.862 milioni di dosi distribuite: 96 decessi per problemi cardiaci, 32 per effetti collaterali vascolari e 9 per problemi del sangue. La percentuale in quest’ultimo caso è dello 0,0038% sul totale delle dosi messe a disposizione.mercoledì 17 Marzo

Fonte Link: secoloditalia.it