Home Argomenti Economia e Finanza Progetto Casappa Women tra La Toscanini e Casappa SpA

Progetto Casappa Women tra La Toscanini e Casappa SpA

59
0

Entra nel vivo il Progetto Casappa Women nato dalla particolare intesa sorta tra La Toscanini e Casappa SpA, con un concerto tutto al femminile e una tavola rotonda sull’imprenditoria al femminile.

Giovedì 7 marzo il concerto sarà il Teatro del Convitto Maria Luigia mentre  venerdì 8 marzo l’Unione Parmense degli Industriali ospiterà la tavola rotonda 

Mihaela Costea

Dopo il conferimento del Premio Casappa Women a Mihaela Costea (primo violino della Filarmonica Arturo Toscanini) durante del concerto del 18 febbraio al Teatro Regio e devoluto dall’Azienda Casappa al Centro Antiviolenza di Parma il Progetto Casappa Women è nato dalla particolare intesa sorta tra La Toscanini e Casappa SpA entra nel vivo con due appuntamenti ravvicinati. Si terranno il 7 e l’8 marzo: rispettivamente un concerto tutto al femminile – esecutrici e compositrici-: e una tavola rotonda. Il 7 marzo protagonista sarà il Quartetto d’archi La Toscanini composto da Caterina Demetz, Emilie Chigioni violini, Carmen Condur viola e Beata Marta Kolodziej violoncello) che eseguiranno brani di Emilie Mayer, Fanny Mendelssohn e Florence Price. Queste musiciste, mostrando tenacia e determinazione, si sono affermate sfidando leggi, convenzioni, pregiudizi per la realizzazione delle proprie aspirazioni. Luogo del concerto sarà il Teatro del Convitto Maria Luigia, gentilmente concesso per l’occasione dal dirigente scolastico Adriano Cappellini; è stato scelto appositamente perché intitolato a una grande donna che ha portato lustro alla città di Parma.  La serata è a ingresso gratuito su prenotazione a biglietteria@latoscanini.it.

Il Progetto Casappa Women è nato dalla particolare intesa tra La Toscanini e Casappa SpA, azienda che da sempre pone una speciale attenzione agli aspetti etici dell’impresa, ha fatto nascere un significativo progetto dove l’arte musicale si pone per promuovere la parità di genere con un’articolata iniziativa dedicata alle donne dando voce ad esse.

Il Progetto in linea con l’Obiettivo 5 dell’Agenda 2030, mira ad ottenere la parità di opportunità tra donne e uomini nello sviluppo economico e l’uguaglianza di diritti a tutti i livelli di partecipazione. Sul tema venerdì 8 marzo, Giornata Internazionale dei diritti delle Donne, nella sede dell’Unione Parmense degli Industriali (UPI), ore 10, si terrà la tavola rotonda: Le voci delle donne. Nello specifico, dopo saluti di Cesare Azzali Direttore dell’Unione Parmense degli Industriali, Filippo Casappa CEO del Gruppo Casappa e Susanna Zucchelli Consigliera d’Amministrazione de La Toscanini, si parlerà d’imprenditoria femminile, con un ricco e variegato il parterre di interventi coordinati da Ilaria Notari. Vi partecipano: Mihaela Costea Primo violino della Filarmonica Arturo Toscanini, Nunzia D’Abbiero Direttrice del Dipartimento Onco-Ematologico dell’Azienda Ospedaliero-Università di Parma, Linda Antolotti Group Vice President presso Lincotek Group, Ornella Cogliolo Artist Management Agency, Simona Iuorio Compositrice under 35 de La Toscanini, Ambra Redaelli Presidente Orchestra Sinfonica di Milano e Amministratrice delegata della Rollwasch, Veronica Tibiletti Professoressa Associata di Economia Aziendale (Università di Parma), Marcia De Simone, Buyer Retail presso Pinko., Silvia Cesari Responsabile Mercato d’Impresa Parma Ovest Credit Agricole Italia.