Home Eventi Sanremo 2021, entra in campo Ibrahimovic: “Spero di andare bene, magari cambio...

Sanremo 2021, entra in campo Ibrahimovic: “Spero di andare bene, magari cambio lavoro”

121
0
Link

Il campione ospite della prima serata. Il compenso “devoluto al mondo della solidarietà”. Sulla polemica con Lebron James: “Nessun razzismo, volevo solo dire che noi atleti uniamo il mondo, i politici lo dividono, per questo gli atleti devono fare gli atleti e non i politici”. Amadeus annuncia: “Ci saranno applausi finti”

Il gigante e la bambina. Sanremo comincia così, Ibrahimovic Matilda De Angelis, il campione e l’attrice 25enne, ospiti co-conduttori della prima serata dell’edizione più sfidante della storia del festival. Tredici Big in gara in un teatro che l’assenza di pubblico ha reso ancora più spettacolare, inizia anche la competizione anche dei Giovani ma dalle parole di Amadeus si intuisce che c’è anche tanta parte di work in progress, “quello che accadrà incuriosisce me per primo – sono le parole del conduttore – non so cosa succederà, intanto sono onorato della presenza di Ibra, conoscete il mio amore per il calcio, sono affascinato dai grandi campioni che hanno dato tanto allo sport al di là della squadra di appartenenza, comunque lui è meglio averlo ‘con’ che ‘contro’, il pubblico conoscerà un Ibrahimovic che non conosce: il ragazzo, l’uomo”.

Sanremo senza pubblico, Amadeus: “Ci saranno applausi finti”

Benvenuta anche a Matilda De Angelis, “giovane attrice bravissima, già molto apprezzata all’estero – dice Amadeus – che unisce il piacere della recitazione e quello della musica perché ha una voce straordinaria”. Niente pubblico, ma l’applauso non mancherà: “Ci saranno gli applausi finti – annuncia Amadeus – sono importanti, li abbiamo già sperimentati in altri programmi, anche a I soliti ignoti li usiamo. E’ una cosa che ti aiuta sul piano psicologico, ti sostiene, magari troveremo qualche idea scenografica nelle poltroncine, qualcosa di allegro da poter mostrare al pubblico”.

La scomparsa di Claudio Coccoluto, l’omaggio del Festival di Sanremo

“Ricorderemo Claudio Coccoluto sul palco dell’Ariston, un ragazzo fantastico che se ne è andato ancora giovane”: così Amadeus parlando del dj e artista scomparso questa mattina a soli 59 anni.  “Claudio ha avuto ruolo importante al festival: nel 2003, 2007 e 2013 – ha ricordato il vicedirettore di Rai 1 Claudio Fasulo – era nella giuria degli esperti. Fu Baudo a introdurre un dj. E’ un ricordo forte e importante, troveremo una maniera calda e affettuosa per ricordarlo”. 02 MARZO 2021

Fonte Link: repubblica.it

La Toscanini