Home Argomenti Giochi e Sport SPORT MONDIALE A PARMA

SPORT MONDIALE A PARMA

226
0

PARMA – Non ancora noto come meriterebbe il Cism (Consiglio Internazionale dello Sport Militare ) promuove dal 9 al 14 marzo nella nostra città appunto la riunione del Comitato esecutivo del Consiglio Internazionale dello Sport militare , con il patrocinio e la co-organizzazione del Comune di Parma . Come ha spiegato l’assessore comunale allo Sport Vittorio Adorni, << il Cism fondato nel 1948 è attualmente l’unica organizzazione multisportiva militare internazionale cui aderiscono le Forze Armate di 131 Paesi con il fine ambizioso di stringere -grazie allo sport- rapporti amichevoli con gli Stati membri>>. Sono circa  10.000 gli atleti militari che ogni anno prendono parte ai 20 campionati mondiali in programma ; la qualità ed il livello degli atleti stessi sono dimostrati dalla loro presenza negli eventi olimpici . Ben 1200 atleti erano a Pechino e 142 medaglie sono state vinte; ora Parma  per la propria vocazione internazionale può rappresentare la sede ideale per un convegno di questo genere : per diffondere i sani valori dello sport  ed una cultura attenta non soltanto alla competizione ma alla sensibilità verso i principi etici.

 Come ha poi aggiunto l’assessore, <<gran parte degli atleti italiani che hanno partecipato ai Giochi di Pechino e che hanno vinto medaglie appartengono a gruppi sportivi militari. Il ruolo e l’importanza del Cism , che coordina questi gruppi, sono dunque preziosi per consentire la pratica sportiva a livelli eccelsi >>. Tra gli scopi da ricordare , la possibilità di costituire un insostituibile strumento << per la pacificazione delle zone coinvolte da conflitti>>. Opportunità che proprio per lo sport militare rappresenta un degno obiettivo .

Il Consiglio Internazionale dello Sport Militare (Cism) fu fondato il 18 febbraio 1948 con l’ambizioso fine di stringere relazioni durature con le Forze Armate di tutto il mondo nel campo dello sport e dell’educazione fisica ; si tratta di un organismo apolitico e no profit unico nel proprio genere.

Veronica Pallini