Home Argomenti Giochi e Sport The Best Team Won. An English Perspective

The Best Team Won. An English Perspective

235
0
Link

The Best Team Won An English Perspective

Julie Winterman
(nostra corrispondente dall’Inghilterra)
 

The Italian team played the best football of the tournament and their win was well deserved.  English fans – the real ones – admired the skill of Roberto Mancini and the talent of the players from the outset.

The morning after England’s defeat, I woke up with feelings of both pride and shame. Pride because Gareth Southgate and our young team had achieved so much and shame because of the disgraceful behaviour of a minority of supporters towards both our opponents and our own players.

The English Football Association had already been fined £26,000 (30,000 Euros) after a display of appalling conduct during the semi-final with Denmark. Gareth Southgate, a genuinely decent man, had called for everyone to be respectful during the final, but still that same group of vile characters displayed unacceptable vocal negativity as Italy’s national anthem was played. This left most of us very upset.

The game, itself, was entertaining but, as usual, most of us felt too tense to properly enjoy it. England’s early goal was a great relief, but arguably, our tactics after that did not provide enough attacking football. Italy’s strength became more and more apparent in the second half and, after they scored, I found it very difficult to continue watching the game! Unfortunately, in England we have experienced years of humiliation with penalties. In Italy it is the reverse. You are accustomed to success.  The choice of penalty takers for England was bizarre and Gareth Southgate took full responsibility for the outcome – ‘It is down to me’.

The removal of the runners-up medals by some of our players was not pleasant to watch, but I honestly believe that it was a gesture of frustration and anger with themselves and, not in any way, a comment on the other team or simply an act of petulance. They knew how much it meant to all of us to win.

Following the game, the English players who missed the penalties have been subjected to horrific racist abuse. This has hurt every decent person in our country. Boris Johnson exasperated by the few who always seek to hide their loathsome views behind a cover of anonymity said, ‘I say shame on you. I hope you will crawl back under the rock from which you came.’ Gareth Southgate called their evil actions, ‘Unforgiveable’. Harry Kane summed it up for the football world, ‘If you abuse anyone on social media, you’re not an English fan and we don’t want you’.

It fills me with sadness that such a wonderful tournament of sport can be tainted by the actions of a few truly despicable characters. The better side of England, which accounts for most of us, is putting its solidarity and support behind our wonderful players and their manager.

We offer our heartfelt congratulations to Italy.
(Cheltenham, Gloucestershire, England 13/07/21)

TRADUZIONE IN ITALIANO

Ha vinto la squadra migliore. Una prospettiva inglese

La squadra italiana ha giocato il miglior calcio del torneo e la vittoria è stata meritata. I tifosi inglesi – quelli veri – hanno ammirato fin dall’inizio la bravura di Roberto Mancini e il talento dei giocatori italiani.

La mattina dopo la sconfitta dell’Inghilterra, mi sono svegliata con sentimenti di orgoglio e vergogna. Orgoglio perché Gareth Southgate e la nostra giovane squadra avevano ottenuto così tanto e vergogna per il comportamento inqualificabile di una minoranza di tifosi nei confronti sia dei nostri avversari che dei nostri stessi giocatori.

La federcalcio inglese era già stata multata di 26.000 sterline (30.000 euro) dopo aver mostrato un comportamento spaventoso durante la semifinale con la Danimarca. Gareth Southgate, un uomo veramente perbene, aveva chiesto a tutti di essere rispettosi durante la finale, ma lo stesso gruppo di personaggi vili ha mostrato un’inaccettabile negatività vocale mentre veniva suonato l’inno nazionale italiano. Questo ha lasciato molti di noi molto turbati.

Il gioco, in sé, era divertente ma, come al solito, la maggior parte di noi si sentiva troppo tesa per goderselo adeguatamente. Il gol iniziale dell’Inghilterra è stato un grande sollievo, ma probabilmente le nostre tattiche successive non hanno fornito abbastanza calcio offensivo. La forza dell’Italia è diventata sempre più evidente nel secondo tempo e, dopo aver segnato, è stato per me molto  difficile continuare a guardare la partita! Purtroppo in Inghilterra abbiamo vissuto anni di umiliazioni con i rigori. Per l’Italia è il contrario. Siete abituati al successo. La scelta dei rigoristi per l’Inghilterra è stata bizzarra e Gareth Southgate si è assunto la piena responsabilità del risultato: “Dipende da me”.

La rimozione delle medaglie da parte di alcuni nostri giocatori, dopo averla appena ricevuta, non è stato certamente piacevole da vedere, ma onestamente penso sia stato un gesto di frustrazione e rabbia con loro stessi e, in nessun modo, un commento sull’altra squadra o semplicemente un atto di arroganza o petulanza. Sapevano quanto significasse per tutti noi vincere.

Dopo la partita, i giocatori inglesi che hanno sbagliato i rigori sono stati oggetto di orribili abusi razzisti. Questo ha ferito ogni persona perbene nel nostro paese. Boris Johnson, esasperato dai pochi che cercano sempre di nascondere le loro odiose opinioni dietro una copertura di anonimato, ha detto: “Vergognatevi! Provo vergogna per voi. Spero che tornerete a strisciare sotto la roccia da cui siete  venuti.” Gareth Southgate ha chiamato le loro azioni malvagie e ‘Imperdonabili’. Harry Kane lo ha riassunto per il mondo del calcio: “Se abusi di qualcuno sui social media, non sei un fan inglese e non ti vogliamo”.

Mi riempie di tristezza che un torneo sportivo così meraviglioso possa essere contaminato dalle azioni di pochi squallidi e spregevoli figuri. La parte migliore dell’Inghilterra, che conta per la maggior parte di noi, sta mettendo la sua solidarietà e il suo sostegno dietro i nostri meravigliosi giocatori e il loro allenatore.

Facciamo le nostre più sentite congratulazioni all’Italia per la meritata vittoria.
(Cheltenham, Gloucestershire, England 13/07/21)