Home Argomenti Il Covid di Draghi che tace sul fumo e genera psicosi disseminata...

Il Covid di Draghi che tace sul fumo e genera psicosi disseminata da contagio covid

910
0
Ospedale Maggiore di Parma
Ospedale Maggiore di Parma

Il Covid di Draghi che tace sul fumo e genera psicosi disseminata da contagio covid, discriminando arbitrariamente i non vaccinati (come se non fossero cittadini italiani con gli stessi diritti), inducendo pure ad assurdi comportamenti in luoghi sanitari. Aneddoto vergognoso avvenuto all’Ospedale di Parma. Dichiarazioni razziste, fuori dal perimetro costituzionale del giornalista “democratico” Gad Lerner a Carta Bianca.[LINK] Da falsario dichiara pure successivamente in altra trasmissione de La7 che il vaccino è gratis!! Come se i finanziamenti statali (sia per la ricerca, che per le singole dosi), non fossero stati erogati dallo Stato Italiano.        

Professor Mario Draghi, nel suo discorso al Senato del 17 febbraio 2021, mi ha colto un suo passaggio: “Irreversibilità dall’Euro”. Vede, il problema italiano non è questo, ma la reversibilità dell’Euro da moneta a debito a moneta accreditata (come avrebbe dovuto essere fin dalla sua origine, emessa e gestita dalla BCE e non emessa a prestito dai gruppi finanziari internazionali. Il cambio paradigmatico della politica monetaria Europea è primaria cosa da realizzare per una vera nuova Europa). E lei Draghi, sa, che questa è una truffa!!
Certo che Draghi si presenta con grande autorevolezza, conosce il suo potere, è ben voluto da tutti i rappresentanti dei poteri internazionali servi della finanza mondiale detentori unici della emissione dal nulla della moneta. Perché tace? E non è il solo! Tutti complici. E’ con la moneta a debito Presidente Mario Draghi che si muore e si impoveriscono i popoli, le nazioni (una povertà dilagante. In Europa, circa 120 milioni di persone sono a rischio povertà o esclusione sociale). La vostra attuale discussione politica sul RDC (Reddito Di Cittadinanza), se fosse erogato con moneta accreditata non graverebbe di un euro sul Debito pubblico, anzi sarebbe un volano di crescita economica (come di fatto la è nonostante i gufi, gli errori e le distorsioni burocratiche e legislative: vedi i navigator), per gli aumenti dei consumi e l’incasso della erelativa IVA. Presidente quando lei dice che “l’appello a non vaccinarsi è un appello a morire o a far morire”. Con questa frase lei dissemina solo panico e paura. Nessuna verità. In una medicina che è sempre più personal, anche dal Covid ci si cura e si guarisce con adeguate terapie, non solo con uno pseudovaccino generalista, che vaccino, poi, non è. Il vaccino è un farmaco che immunizza dalla malattia (ma questo non lo fa, ha una durata tra i 2 e i 6 mesi, dopo calano drasticamente le difese immunitarie, e non blocca il contagio). Non ha le valenze dei vaccini più conosciuti a livello mondiale, come il mainstream vorrebbe farci credere, paragomandolo al vaccino di Albert Seabin e Jonas Salk per la polio, successivamente Sabin ne sviluppò un altro, con caratteristiche diverse: un vaccino “vivo attenuato” (OPV), da somministrare per via orale; fu quest’ultimo ad essere utilizzato, a partire dal 1963, per la campagna di vaccinazione su scala mondiale che avrebbe portato a ridurre drasticamente i casi di poliomielite nel mondo e ad eradicare la malattia in Europa; quello di Edward Jenner contro il vaiolo; In Italia, fu Luigi Sacco (1769-1836) a diffondere la vaccinazione jenneriana; contro difterite e tetano con i  vaccini antidifterico e antitetanico di Emil Adolf von Behring (1854-1917) e del suo collega giapponese Shibasaburo Kitasato (1853-1931); l’antrace, nel 1881, e la rabbia, nel 1885 grazie alle ricerche del biologo e chimico francese Louis Pasteur (1822-1895); il vaccino trivalente morbillo-parotite-rosolia (MPR) del microbiologo americano Maurice Hilleman, lo stesso che trovò il vaccino contro l’epatite A, l’epatite B, la varicella, la meningite, la polmonite e contro il batterio emofilo dell’influenza. Questi sono vaccini, non quello contro il covid di cui non abbiamo ancora la sperimentazione a medio e lungo termine.

Draghi, perché non ha detto nulla sui primi morti cremati senza autopsia? Perché non è stato detto fin da subito la forte diminuzione degli anticorpi dopo la vaccinazione? La confusione sull’età in cui somministrare il vaccino, diffondendo una confusione nei cittadini. Alcuni giornalisti (tra cui la Gruber) che apostrofano cretini chi non si vaccina e giustifica sempre i suoi ospiti virologi pro vaccino, senza mai ospitare chi la pensa diversamente. Il mondo medico ha gravissime responsabilità, ma voi politici e il vostro CTS siete stati zitti. Avete preferito l’effetto propaganda strumentalizzando anche i morti e il dolore delle famiglie, facendo passare le bare sui camion militari (pare vi fosse una/due/tre bare per ogni automezzo [LINK]). Senza sapere veramente di cosa fossero morti, oppure assoggettati a inadeguate terapie, che anziché curare hanno bruciato i polmoni ai malati, dottor Fabio Milani di Bologna. [Link video].  
Draghi e Mattarella dovreste andare a Bergamo a chiedere scusa per i “morti di Stato”. Una vera strage voluta, visto che questa pandemia era prevista. L’Italia senza piano di emergenza aggiornato (fermo al 2006, mentre sarebbe dovuto essere aggiornato ogni 3 anni). “Dovremmo prepararci a una epidemia globale che si diffonde per via aerea”. Le parole del presidente americano Barack Obama, pronunciate nel 2014, suonano oggi profetiche. Ma la preparazione non ha brillato, sia da parte della sua Amministrazione sia, soprattutto, di quella del suo successore. Nessuno ha mai visto nascere l’infrastruttura, non solo americana ma globale, che Obama giudicava indispensabile per individuare, isolare e reagire rapidamente a un virus simile a quello della epidemia spagnola del secolo scorso.

  “ Gli scienziati hanno fornito dettagli su quei segnali premonitori decenni fa, e alcuni giornalisti scientifici hanno scritto del loro lavoro.”…gli esperti stavano identificando le condizioni che avrebbero portato all’introduzione di nuovi patogeni potenzialmente devastanti: il cambiamento climatico, la crescente urbanizzazione, la vicinanza dell’uomo agli animali selvatici e di allevamento che fungono da serbatoi virali abbinate alla diffusione mondiale di quei microbi, accelerate dalla guerra, l’economia globale e i collegamenti aerei internazionali”.
E già si parla di terza vaccinazione (significherebbe che ogni 6 mesi si dovrebbero vaccinare milioni di persone. Una assurdità per i cittadini italiani e europei, non per le case farmaceutiche. Sapete quanto ci costa? I Paesi dell’Unione Europea pagano 12 euro a dose per il vaccino contro Covid-19 sviluppato da Pfizer/BioNTech e 18 dollari a dose per quello di Moderna.“Il caso di speculazione più grave della storia”). presidente Draghi, si muore, invece, con la moneta a debito!!.. per la povertà dilagante. (Per le economie avanzate il rapporto debito/Pil ha superato il 122,5% nel 2020 ed è previsto arrestarsi al 125%. DOC.PDF ) E poi non dice nulla sul fumo! Eppure il covid uccide meno del fumo e delle sigarette. L’industria del tabacco è forse più potente di quella del farmaco? Visto che riesce a zittire su tutti i media, nonostante le evidenze scientifiche, il danno da fumo. Pure la maggior parte dei medici sui media tacciono. Il prof. Draghi tace pure lui, unitamente a tutti gli anchormen e women, così accaniti contro chi non si vaccina, come fossero delinquenti, ma non fanno e non dicono nulla sul fumo. Per non parlare del cibo: delle carni e sugli allevamenti intensivi (dove avviene spesso il salto di specie), sul cancerogeno junk food (ne trasmettono gli spot pubblicitari). Hanno promosso un odio spietato contro i “non vaccinati”. E’ il sistema per il controllo!! Personalmente non mi sono vaccinato contro il covid, anzi, lo ho rifiutato una volta letto i documenti consegnati all’hub vaccini di Parma a Moletolo. La motivazione è per i miei precedenti sanitari (tumore cerebrale operato al Besta di Milano, sapendo che si possono verificare dei trombi mi sono sottratto volontariamente a questa vaccinazione). Però ho adottato tutti i presidi sanitari e le indicazioni previsti contro il covid, (mascherina e frequente sanificazione delle mani; pratico inoltre la medicina preventiva, non partecipo ad assembramenti, a cene di gruppo, lavoro principalmente da casa, sono rimasto nel lockdown previsto, utilizzo gli autobus solo se indispensabile, altrimenti vado a piedi nonostante abbia l’abbonamento annuale); mi sono sottoposto al test sierologico il 27/04/21 (tutto negativo); a distanza di qualche mese al tampone antigenico  8/10/21 (tutto negativo), a seguito del quale ho ottenuto il greenpass per la durata di 48 ore, necessario per un incontro di lavoro a pranzo; il mio commensale era vaccinato sempre a distanza, come da indicazioni. Eppure per il governo sarei un irresponsabile verso la collettività. Cosa dovrebbero essere certi politici che hanno svenduto asset economici dell’Italia ai grandi gruppi finanziari sul Britannia [LINK]; Draghi ne sa qualcosa?… e in seguito a grandi gruppi economici italiani (vedi Autostrade ai Benetton LINK), oppure nulla dicono sulla truffa della moneta a debito [LINK].      

Roberto Burioni sul red carpet di Venezia

Sui vaccini non c’è giorno che non passi lo spot con interventi a rotazione di tutti i virologi pro vaccino, Matteo Bassetti in testa; Roberto Burioni dopo le comparsate su tutte le trasmissioni si è presentato pure sul red carpet di Venezia. E’ parte del suo interesse scientifico sul covid? E’ parte del trial di sperimentazione clinica?… Difficilmente ho visto medici sostenitori delle cure a domicilio; pochissime volte il medico Giuseppe De Donno volutamente inascoltato nonostante la dedizione professionale e scientifica contro il covid, finito suicida (tragedia a cui personalmente non credo) [LINK].

Chi pratica la prevenzione attraverso stili di vita corretti, con alimentazione vegana/vegetariana con supplementi di integratori naturali (VIT C  1 g al giorno; Vit D quotidiana con Vit K2 (menachinone -7); Vit B12 (metilcobalamina e non cianocobalamina); non frequenta assembramenti o luoghi pubblici a rischio contagio, adotta il distanziamento sociale e la mascherina negli incontri, non è sostenuto nella spesa di salute preventiva, e nonostante abbia una ottima difesa immunitaria dovrebbe essere costretto a sottoporsi come cavia alla vaccinazione (cavia in quanto non ci sono evidenze scientifiche sulle conseguenze a medio lungo termine, la sperimentazione non è ancora stata completata con questo pseudovaccino che potrebbe causarmi seri problemi di salute. E non mi interessa se sono percentualmente bassi gli effetti negativi, tra cui pure alcuni morti (!) Non vorrei essere, per malasorte, in quella percentuale. Un mio amico dopo la vaccinazione ha avuto un fortissimo dolore alla gamba, dopo un periodo con antidolorifico e cortisone, gli è stato diagnosticato un sarcoma all’inguine della gamba, sottoposto quindi a radioterapia e prossimamente dovrà affrontare un intervento chirurgico. Una mia amica inglese è stata colpita da ictus dopo la doppia vaccinazione con Astrazenica.

Mi sento arbitrariamente discriminato perché non mi sottopongo a vaccinazione. Non sono un no vax (ma non mi fido di questo vaccino), sono stato sottoposto a tutti i vaccini sperimentati da fanciullo, e ho sempre vaccinato le mie figlie, mai mi è stato somministrato il vaccino antinfluenzale. Lo lascio a chi ne ha più bisogno di me. E aldilà di qualche raffreddore, anche  per la mia cronica sinusite, da cui guarisco in pochi giorni stando al caldo; l’influenza stagionale, sono anni che non mi contagia.

Perché non intervenite sul fumo vietandolo in tutti i luoghi anche all’aperto? E’ una indecenza!.. E’ un trasmettitore per via aerea del covid. L’ultimo Ministro della salute che intervenne sul fumo fu il dottor Girolamo Sirchia (secondo governo Berlusconi  dall’11 giugno 2001 al 23 aprile 2005 che lo vietò al chiuso, nei luoghi pubblici e poi sul lavoro) nonostante le molteplici forti opposizioni. Poco dopo fu fatto fuori, attraverso il sistema giudiziario: in primo grado condannato a 3 anni, poi in appello assolto con formula piena). E’ stato l’unico che ha fatto qualcosa contro il fumo in Italia, una innovativa norma (Legge 16 gennaio 2003, n. 3) a tutela della salute pubblica e dei diritti dei non fumatori, la norma è stata poi imitata da diversi altri paesi europei nel giro di pochi anni. Non riesco nemmeno a immaginarmi come insani fossero tutti gli ambienti di consumo (dai bar, ai cinema, ai teatri). 
Lo sapete che non basta la pubblicità necrofila sui pacchetti di sigarette. Dovete vietarlo anche all’aperto. Perché non lo fate? Sono forse questi tabagisti rispettosi della libertà altrui? O è un problema economico e di lobby? Forza Draghi, non divenga verme nei confronti delle potenti lobby del tabacco, azionisti dei grandi gruppi finanziari.
Dover sopportare il fumo passivamente, nei bar, nei ristoranti, alle fermate dei bus, sui marciapiedi dei treni e delle strade; il grande disastro ambientale, i costi di smaltimento e di pulizia urbana. Tutto questo è assurdo. Perché non viene fatta una attività dissuasiva come per il vaccino contro il covid? Sarebbe doverosa viste le necrofile conseguenze alle persone scientificamente dimostrate e per gli ingenti danni ambientali.  
Perché non vi è alcuna evidenza scientifica prodotta dal vostro CTS (Comitato Tecnico Scientifico), sui malati di covid vegetariani o vegani? Non avete avviato alcuna ricerca pur costituendo circa il 10% della popolazione. Probabilmente, ne sono certo, non ve ne è nemmeno uno! Provate a intervistare la dottoressa Fiorella Carnevali ricercatorice presso Enea; la dottoressa Luciana Baroni presidente della Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana? Volete imporre il vaccino (che vaccino non è perché non immunizza e non è paragonabile, come fate subdolamente far credere, a quello dell’antipolio) e lasciate che le persone si ritrovino a distanza ravvicinata senza mascherina, seduti nei bar all’aperto fumandosi addosso mentre mangiano junk food o negli stadi o ammassati sui mezzi pubblici (per vostra insipienza); Sono questi assembramenti di “imbecilli” incoscienti, che disseminano il virus! ma voi state zitti; e vorreste imporre il vaccino… per questi inconsapevoli? Perché non siete intervenuti sulle aule scolastiche igienizzandole, ogni ora, con appositi strumenti? Sapete pure che chi è vaccinato può contrarre ancora il virus e può essere contagioso (vedi Inghilterra dove sono stati tutti vaccinati con doppia dose e in Israele che stanno già eseguendo la terza dose (booster una dose di richiamo dopo il completamento del ciclo vaccinale primario, perché hanno scoperto la perdita della immunizzazione dopo pochi mesi, inducendo ad errare l’amministrazione Britannica che dopo l’immunizzazione di gregge aveva riaperto tutti i luoghi di consumo e ritrovo). 
In Italia tutto viene fatto al solo scopo di vaccinare e obbligare il “GreenPass” che non garantisce nulla sotto l’aspetto sanitario, anzi illude i portatatori di carta GP di essere immuni, cosa che non è, ma è solo una mascalzonata, un obbligo vaccinale mascherato, per altri scopi. Attivato dopo aver messo il Paese in “stato di emergenza”, cosa che non è, per aggirare la nostra Costituzione, con divieti per una discriminazione totalmente arbitraria senza volore scientifico sanitario; un provvedimento che non si basa sui principi giuridici, ma su una disposizione incostituzionale del Governo; il green pass non garantisce nulla e vieta le persone del loro diritto al lavoro, non solo per i dipendenti, ma pure i giornalisti freelance, i lavoratori autonomi, ecc. Le persone sono messe sotto ricatto, lasciate sole proprio dallo Stato, caro Draghi, unitamente al complice Mattarella che andrebbe processato per quel che dice e soprattutto per quel che non ha fatto a difesa della nostra Costituzione [LINK]; anche ora, dove il principio costituzionale sul lavoro è usato in modo ricattatorio, un fatto gravissimo. [LINK video del prof. UGO MATTEI].  Si mortifica la libertà costituzionalmente garantita. Sbandierando la falsità che chi non si vaccina è un irresponsabile per la collettività. Si arriva a sospendere dal lavoro chi non si vaccina; altri sono stati licenziati. Presidente Draghi, le persone non sono banconote che si stampano dal nulla. La sua prepotenza finanziaria e politica si infrange sulla verità, e rivela la sua culura di “vile affarista”. Usuraio di vite del popolo italiano. Ci aveva messo in guardia il presidente Francesco Cossiga.   
Draghi, perché non viene dato il ristoro economico dovuto sui costi odontoiatrici sostenuti? Si preferisce una nazione senza denti?  Non è sufficiente la detrazione fiscale in tempo di covid, in cui i redditi sono ai minimi di sopravvivenza, anche per il vostro lockdown. In altri Paesi democratici industrializzati non è stato fatto e la pandemia da covid è stata sconfitta. Altri hanno distribuito subito contributi sostanziosi (5.000 euro) a tutta la popolazione senza vincoli (vedi Germania LINK). 
E gli artisti perché non godono dei ristori? Non mi risulta siano tra i beneficiari di alcun contributo. Eppure sono stati fortemente penalizzati da questa situazione da voi colpevolmente prodotta. Vi vantate nei consessi internazionali della creatività del Paese, delle opere e attività culturali, ma gli artisti non sono adeguatamente sostenuti e in questo caso, totalmente dimenticati.
L’accanimento contro i non vaccinati è vergognoso! Si sta assistendo a un vero discrimine arbitrario, antidemocratico (esistono anche le minoranze nella democrazia, non solo la maggioranza). E numerose sono le evidenze e le opinioni di medici, studiosi e persone di cultura (Cacciari, Agamben, Ugo Mattei) che condividono questa mia posizione [LINK]. Non sono solo! Anzi sono in ottima compagnia.
Il greenpass è un sopruso amministrativo del Ministero delle Finanze, non di quello della Sanità,  tipico degli Stati totalitari; utilizzato per altri scopi, non certo sanitari.

Si muore, invece, Presidente Draghi, con la moneta a debito!! E poi non si dice nulla sul danno da fumo! nonostante le evidenze scientifiche. Il prof. Draghi tace pure, unitamente a tutti gli anchormen e women, così accaniti contro chi non si vaccina, come fossero delinquenti, ma non fanno e non dicono nulla sul fumo e sulla moneta a debito. Per non parlare del cibo: delle carni cariche di residui antibiotici  e sugli allevamenti intensivi, sul junk food (proposti negli spot pubblicitari). Sui vaccini non c’è giorno che non passi lo spot con interventi a rotazione di tutti i virologi. Una vera ossessione!! Non si rendono conto che sono proprio loro con le loro patetiche messe in scena, con i loro numeri ripetitivi, le loro frasi fatte, gli insulti, i montaggi video funzionali ai loro scopi, che allontanano quel 15-20% di non vaccinati. Voi producete l’odio!.. privando la vita. Questo farmaco chiamato vaccino non immunizza, quindi vaccino non è. Volete solo imporre il vaccino (per interessi personali di carriera ed economici) e lasciate che le persone si ritrovino a distanza ravvicinata senza mascherina, seduti nei bar all’aperto fumandosi addosso mentre mangiano junk food. Sono questi assembramenti di “imbecilli” (senza veri controlli e sanzioni) che disseminano il virus! ma voi state zitti, E vorreste imporre il vaccino!… per questi inconsapevoli? Sapete pure che chi è vaccinato può contrarre ancora il virus e può essere contagioso. Tutto al solo scopo di vaccinare e obbligare il “Green Pass” che non garantisce nulla, ma è solo una mascalzonata, una discriminazione arbitraria, le persone sono messe sotto ricatto, lasciate sole proprio dallo Stato, caro Draghi, unitamente al complice Mattarella che andrebbe processato per quel che dice e soprattutto per quel che non ha fatto a difesa della Costituzione; anche ora, dove il principio costituzionale sul lavoro è usato in modo ricattatorio, un fatto gravissimo [LINK video del prof. UGO MATTEI].  
Perché non viene dato il ristoro economico dovuto sui costi odontoiatrici sostenuti? Si preferisce una nazione senza denti?  Non è sufficiente la detrazione fiscale in tempo di covid, in cui i redditi sono ai minimi di sopravvivenza. E gli artisti perché non godono dei ristori? Non mi risulta siano tra i beneficiari di alcun contributo.   

L’accanimento contro i non vaccinati è vergognoso! Si sta assistendo a un vero discrimine democratico. E numerose sono le evidenze e le opinioni di medici, infermieri, studiosi e persone di cultura (Cacciari e Agamben) che condividono questa mia posizione [LINK]. Il covid è strumentale per derogare dalla nostra Costituzione a favore di una dittatura illiberale giustificata nello “Stato di emergenza” funzionale al vostro progetto (Paolo Maddalena).  
Vorrei, infine, qui portare un aneddoto su cui riflettere avvenuto nell’Ospedale Maggiore di Parma sul covid, tale è ormai la psicosi disseminata:
una mia amica vaccinata lei e sua sorella: non hanno potuto assistere loro padre 92 anni, pure lui vaccinato, ricoverato all’ospedale di Parma portato urgentemente in ambulanza con il 118, per gravi problemi cardiaci (cuore ormai in necrosi, senza alcun sintomo da covid), è morto solo con le figlie tenute fuori, impossibilitate a rimanere vicino al loro padre morente. Arrivato verso le 11 del mattino al Pronto Soccorso, destinato alla terapia intensiva cardiologica, ma non essendoci posto è rimasto a lungo in codice rosso al PS e poi ricoverato in angiologia. Le figlie costrette ad aspettare fuori sulle loro auto, in attesa di comunicazioni. Verso le 2 del mattino sono state informate della morte del loro padre. Dopo morto le hanno lasciate entrare!! Ecco cosa produce la vostra psicosi da covid. Chi ripagherà l’angoscia permanente a vita di queste persone a cui è stato vietato di stare vicino al loro padre morente? Il giusto unisce, il malvagio separa. E’ quel che fate voi! Tutta la nostra boriosa classe dirigente, ridicolizzata e messa a nudo da un minuscolo virus. E’ così che finiscono i tiranni travestiti da falsi democratici.

Gad Lerner giornalista

Come il giornalista Gad Lerner (il virus con sembianze umane, Lerner lo rappresenta perfettamente), con la sua faccia sempre contrita di rabbia e odio sputacchiante che a “Carta Bianca” il 7/9/21 ha dichiarato: Come facciamo a costringerli? Cominciamo a dichiararli fuori legge”. Poi ci si lamenta della violenza! Una vergognosa dichiarazione da talebano ebreo (un ossimoro vista l’intelligenza e i saperi degli ebrei). E confonde volutamente la libertà garantita dalla Costituzione, rispetto a chi non rispetta la legge. Se in Italia circa l’80% si è vaccinato, cosa volete! Forse è la percentuale massima come in altre nazioni. Anche in Usa  sono arrivati al galoppo al 70% di vaccinati poi lì si sono fermati“. Solo una minoranza pensante non lo ha fatto (tra cui anche medici e infermieri), vogliamo lasciare almeno la volontà personale per decidere sulla propria vita? Sottoposti già all’utilizzo di presidi sanitari anti covid (con speculazioni conclamate e all’attenzione della Magistratura). Fortunatamente è intervenuto Paolo Mieli contro GAD: “e cosa fai li arresti?”… “cosa fai, un campo di concentramento per 7 milioni di persone?”… e continuava Mieli: Come mai l’obbligo del vaccino è stato introdotto nel mondo solo in Indonesia, Tagikistan, Turkmenistan e Micronesia?[LINK].

Complimenti ai lavoratori portuali di Trieste e successivamente di Genova che chiedono la revoca dell’obbligatorietà del Greenpass per tutti i lavoratori, perché antidemocratico.  Nonostante aver ottenuto la deroga del Ministro Lamorgese dei tamponi senza costi, continuano a manifestare.
Ora vediamo con le merci bloccate in tutta Italia cosa farà il banchiere Draghi al Governo. Da vile despota continuerà il suo braccio di ferro. Questi lavoratori testimoniano la vera solidarietà presente nel nostro Paese. Una responsabilità collettiva che i politici difficilmente esprimono. I disastri del nostro Paese (dalle organizzazioni criminali, alle strutture deteriorate, al dissesto territoriale, alla povertà dilagante), sono tutti da addebitare ai politici. E ora i lavoratori vogliono riconosciuti il loro diritto al lavoro senza divieti imposti da assurdi provvedimenti.    
Vogliamo infine citare pure i testimonials per adescare i non vaccinati? Gigio Donnarumma (un avido infame, un individuo senza dignità), Federica Pellegrini, Roberto Mancini, Albano, che credibilità scientifica o persuasiva possono avere questi approfittatori, se non per gonzi? Chi li ha scelti è ancor peggio, in quanto rivela la “intellighetia” che governa la comunicazione della vaccinazione di massa e la considerazione che questi hanno degli italiani. Il vaccino usato come un prodotto di largo consumo, con una banalità nel messaggio e nella gestualità da farsi scivolare via, come la pioggia sul parabrezza viene spazzata dal tergicristallo.    
Ma io sono una sola, debole voce, non lascio traccia. I mainstream (da noi pagati direttamente e con la pubblicità) strombazza i Gad Lerner e i virologi pro vaccino; i direttori a sostenere l’insostenibile immunizzazione con questo pseudovaccino; il greenpass che dovrebbe garantire una libertà altrimenti privata, mentre ai medici dissenzienti sono vietate ogni forma di presenza e dichiarazioni. E’ questa forse la pluralità e libertà informativa? E si parla di sanità, non di saponette o carta igienica. Tutto questo caos mediatico e di Stato per una terapia genica sperimentale che non immunizza e chiamano in modo manipolatorio vaccino, ma vaccino non è. Cosa accadrà agli italiani vaccinati nel futuro? Chi garantisce sulla loro buona salute? E se vi sarà una moria da post vaccino? L’ ISTAT ha dichiarato ufficialmente che le stime previste per la popolazione da 61 milioni, sono destinate a passare a 32 milioni causa zero natalità e decessi moltiplicati”. Dalla piattaforma DEAGEL (che analizza la popolazione, la ricchezza economica e le armi in dotazione di tutte le nazioni del mondo) si legge: l’Italia prevede un decremento demografico del 31% (-18 milioni); la Germania addirittura il 65% (-52 milioni su 80 milioni) la Francia -42% (-28 milioni). Alcune nazioni come la Russia rimangono invariate.  
Anche il Parlamento Europeo ha chiesto il ritiro sull’autorizzazione ai Vaccini a seguito di:
“20.000 segnalazioni di decessi;
700.000 reazioni avverse (9% gravi);
più tutte quelle segnalazioni non pervenute per “non c’è correlazione”. [LINK]
La risoluzione del 27/01/2021 del Consiglio d’Europa sulla “non obbligatorietà” del vaccino dice che: “Nessuno può essere sottoposto a pressione politica, sociale o di altro genere affinché si vaccini”. [video Sgarbi alla Camera LINK
(Parma, 22/08/2021; aggiornato il 25/08/2021- e il 08/09/2021 – 13/10/2021)

Luigi Boschi

Articoli correlati: 
ESAME DECRETO “GREEN PASS” – DICHIARAZIONE DI VOTO DI SARA CUNIAL

GLI STRANI SMS TRA URSULA VON DER LEYEN E LA PFIZER

Previous articleCommento al Vangelo di padre Enzo Bianchi: il discepolo, sempre libero di andarsene
Next articleCollettiva con 36 importanti artisti dal titolo: “Contemporanea / Ricerche e materiali marginali attivi”