Home Argomenti Florance VIOLENZA CONTRO LE DONNE

VIOLENZA CONTRO LE DONNE

221
0

PARMA – <<Sei solo mia >>: l’affermazione di un possesso violento,accanto all’immagine del volto di una ragazza preso e sporcato da mani brutali, sono stati scelti come tratti dominanti della campagna promossa dalla Provincia di Parma  per contrastare la violenza contro le donne. L’iniziativa di informazione e di sensibilizzazione , ha spiegato illustrandola Tiziana Mozzoni assessore provinciale alle Politiche sociali e sanitarie, << è realizzata grazie al sostegno della Fondazione Cariparma e utilizza come veicolo di sensibilizzazione appunto il video che si è aggiudicato l’ultima edizione del Premio Colasanti-Lopez , volto ad accrescere consapevolezza e sensibilità proprio sulla violenza contro le donne . Il video è stato preparato dai ragazzi e dalle ragazze delle 3° classi del Liceo Ulivi; colpiti dalla morte di Virginia Fereoli, hanno portato a termine il progetto del video poi prodotto nel corso del laboratorio teatrale condotto da Loredana Scianna>>.

Il video ripropone gesti che provocano un crescente senso di angoscia ; a testimoniare attenzione ed impegno su temi che non dovrebbero essere oggetto di riflessione sporadica ma di lavoro intenso e continuativo durante l’intero anno e dunque al di là di feste e celebrazioni dedicate . Perché non si tratta, purtroppo, di fenomeni residuali-come ha aggiunto il presidente della Provincia di Parma Vincenzo Bernazzoli- ma di << fatti, parole ed abusi che si ripetono con  sorprendente frequenza e che ledono in primo luogo la libertà e l’integrità degli individui che li subiscono >>Il livello di attenzione, insomma, deve restare alto ; tanto più in un contesto in cui si tende a promuovere e a difendere soprattutto il "particolare", la dimensione privata, senza guardare ad esigenze problemi richieste d’aiuto altrui…E sono i giovani a dover essere coinvolti, sensibilizzati e resi coscienti, anche perché sono spesso loro i protagonisti di tristi episodi di violenza di genere. Marcella Saccani vicepresidente della Fondazione Cariparma ha ricordato che << abbiamo supportato con orgoglio e decisione i progetti che la Provincia ci ha presentato, con la certezza che si tratti di obiettivi e significati che meritano di essere posti in luce. Il cui perseguimento deve essere favorito con ogni mezzo a nostra disposizione >>. E dunque tra  spot cinematografici, magliette, 2000 cartoline,  25 manifesti e affissioni sugli autobus la campagna si declina anche quest’anno per diffondere nel  modo migliore << una nuova cultura tra i generi , una più efficace consapevolezza del male che la violenza e la mancanza di rispetto rappresentano . Perché la violenza deve essere svelata e spesso di nasconde in gesti in apparenza normali, innocenti e positivi. Non è, purtroppo, solo nei gesti : a volte si cela nelle parole ma sempre toglie libertà…>>.


Veronica Pallini

Previous articleÈ VIETATO DIGIUNARE IN SPIAGGIA
Next articleQUESTA CRISI