Home Argomenti Opinioni Interviste Inchieste E’ illegale mendicare a Kabul

E’ illegale mendicare a Kabul

189
0

Roberta Barazza

Qualche tempo fa aveva suscitato sorpresa in Italia il provvedimento che proponeva di mettere fuori legge i mendicanti e i barboni.

Molti si sono opposti; la Chiesa ha accusato il governo di voler nascondere la povertà anziché risolverla.

Che un proposta simile sia al vaglio anche delle autorità afgane, sorprende di certo ancor più.

E’ proprio così.

Come riporta Radio Free Afghanistan, il governo afgano ha deciso di allontanare tutti i mendicanti dalle strade della capitale. La decisione è stata presa lo scorso novembre dal Consiglio dei Ministri presieduto dal Presidente Karzai.

Il provvedimento viene giustificato dal fatto che molti mendicanti vengono arruolati da bande di criminali che li sfruttano come fonte di guadagno.

Una volta individuati, i vari mendicanti, bambini, vedove, civili mutilati o disoccupati, drogati, verranno assegnati a vari enti: orfanatrofi, case assistenziali o prigioni.

Molti cittadini lamentano che, se qualcuno nella sua famiglia non potrà più chiedere l’elemosina, tutta la famiglia non avrà abbastanza per sopravvivere.

Il governo afgano ha preso anche altre iniziative per garantire una maggiore sicurezza a Kabul, come, ad esempio, un controllo più severo di cicli e motocicli che vengono spesso usati per attacchi kamikaze. In realtà il problema si intreccia con quello della corruzione dei funzionari di polizia che spesso, per qualche soldo, fingono di non accorgersi dell’irregolarità di molti documenti.

Da Radio Free Afghanistan:

http://www.rferl.org/content/Afghan_Government_Removes_Beggars_From_Kabul_Streets_/1620259.html

Previous articlePARMA: CITTA’ IN FESTA PER IL RITORNO IN A
Next articleSTORIA E MEMORIA > 21 MAGGIO