Home Eventi Parma celebra Padre Lino a cento anni dalla scomparsa

Parma celebra Padre Lino a cento anni dalla scomparsa

68
0

Una settimana di appuntamenti e celebrazioni per ricordare Padre Lino di Maupas a cento anni dalla scomparsa.

Dall’11 al 18 maggio l’associazione Amici di Padre Lino renderà omaggio, con il patrocinio del Comune di Parma, al frate che ha lasciato con la sua opera un segno indelebile.

Arrivato nel 1893 nella parrocchia dell’Annunziata in Oltretorrente con l’incarico di cappellano, diventò in pochi anni, pur modesto e schivo, la figura più popolare della città.

Francescano autentico, si prodigò a favore dei poveri e degli emarginati e la sua opera ancora oggi è viva grazie soprattutto alla mensa all’Annunziata.

Il programma, che verrà ufficializzato nei prossimi mesi, prevede sabato 11 maggio la cerimonia ufficiale di commemorazione nella sala del Consiglio comunale mentre nell’Oratorio di Sant’Ilario, in via D’Azeglio, verrà allestita una mostra fotografica sui luoghi di Padre Lino, aperta al pubblico dall’11 al 19 maggio.

A Palazzo del Governatore, nell’auditorium Mattioli, l’11 maggio è in previsione la consegna del Premio Avis Padre Lino. Si terrà lo stesso giorno anche un’azione scenica che avrà il fulcro in piazzale Inzani dove è collocata la statua di Padre Lino

In occasione delle celebrazione verrà aperto, il 18 maggio, l’Oratorio di Santa Maria delle Grazie per il tour nei luoghi di Padre Lino.

Infine, a settembre, in piazzale San Francesco dovrebbe ospitare uno spettacolo teatrale sulla figura di Padre Lino. Nell’antico convento di San Francesco del Prato, dall’epoca napoleonica era stato ricavato il carcere cittadino, ed è qui che fu cappellano Padre Lino dal 1900 al giorno della sua morte.

Deceduto nel 1924, il sarcofago con le spoglie di Padre Lino e la statua modellata da Guglielmo Cacciani, voluta da Riccardo Barilla, si trovano nel cimitero della Villetta. 12 FEBBRAIO 2024
Fonte Link: parma.repubblica.it