Home Argomenti Libri LA PALUDE DEI PALAZZI DI GIUSTIZIA

LA PALUDE DEI PALAZZI DI GIUSTIZIA

228
0

PARMA – E’ un messaggio poco incoraggiante per la Giustizia italiana, anche se..scientificamente accurato,  quello lanciato dal volume presentato presso l’Aula dei Filosofi dell’Ateneo parmigiano "La ‘Palude’ dei Palazzi di Giustizia’ di Massimo Martinelli (edizioni Gremesi 2008). Un testo che, come ha osservato introducendo l’incontro Gino Ferretti Rettore dell’Ateneo parmigiano-accanto,tra gli altri, a Giovanni Bonilini preside della Facoltà di Giurisprudenza  Stefano Dambruoso Magistrato presso il Ministero della Giustizia di Roma e Nino Tuccari presidente della Camera Penale di Parma-, si distingue perché non indulge a facili semplificazioni e banalizzazioni ed affronta l’argomento senza enfasi. E’, come ha precisato lo stesso Massimo Martinelli giornalista del "Messaggero", << un ‘opera scritta in linguaggio comprensibile e piano, non astruso come tante altre che trattano di queste questioni>>. Trovare soluzioni? Difficilissimo , anche se bisogna ricordare che << singoli magistrati sono riusciti a migliorare la giustizia in un loro personale modo, con gesti e scelte particolari. Soluzioni pratiche, efficaci, che meritano di essere segnalate>>.

Spesso, la riforma della Giustizia di cui tanto si parla resta un teorico proclama ; così come , va ricordato, il citato malfunzionamento rischia di ingenerare sfiducia nei confronti della giustizia stessa e dei suoi procedimenti mentre -occorre riconoscerlo- persino i giuristi stranieri mostrano interesse nei confronti del nostro avanzatissimo diritto , specialmente quello penale. Le criticità riguardano, in particolare, la pratica applicazione delle leggi: inefficienze gravi che vanno ad incidere pesantemente sull’ìntero sistema.

Veronica Pallini