Home Dossier Premi Nobel NOBEL CHIMICA PER LA LAMPADINA MOLECOLARE CHE MOSTRA L’INVISIBILE

NOBEL CHIMICA PER LA LAMPADINA MOLECOLARE CHE MOSTRA L’INVISIBILE

275
0

(ansa.it) ROMA  – Il Nobel per la Chimica 2008 è assegnato a Osamui Shimomura, Martin Chalfie e Roger Tsien, per la scoperta della proteina fluorescente Gfp.

Tutti e tre i premiati lavorano negli Stati Uniti e ad ognuno di essi spetta un terzo del premio, la cui dotazione è di dieci milioni di corone svedesi (oltre un milione di euro). Osamu Shimomura, nato nel 1928, fa parte del Laboratorio di Biologia Marina di Woods Hole; Martin Chalfie, nato nel 1947, lavora nella Columbia University di New York; il più giovane, Roger Tsien, nato nel 1952, lavora nell’Università della California a San Diego.

PREMIATA PROTEINA CHE MOSTRA L’INVISIBILE  – Processi come lo sviluppo delle cellule nervose nel cervello o la crescita delle cellule tumorali sarebbero rimasti nascosti e invisibili senza la proteina fluorescente, la cui scoperta e’ stata premiata oggi con il Nobel per la Chimica. La proteina si chiama Gfp, acronimo dall’inglese Green Fluorescent Protein (proteina di fluorescenza verde), ed e’ stata osservata per la prima volta nel 1962 in una medusa, l’Aequorea victoria