Home Argomenti Scienze e Tecnologie FRA DIECI ANNI DENTI DA STAMINALI PER L’UOMO

FRA DIECI ANNI DENTI DA STAMINALI PER L’UOMO

229
0

(ANSA) ROMA – Non è un traguardo immediato, ma in un arco di tempo "ragionevole, circa 10 anni", denti bio-ingegnerizzati creati ‘in provetta’ a partire da cellule staminali potrebbero essere applicabili anche all’uomo. Ne è convinto il biotecnologo Ranieri Cancedda, che definisce "estremamente importante" l’esperimento che ha portato ad impiantare con successo in un topo un dente creato partendo da due sole cellule staminali.

 "E’ un risultato scientifico importante – ha affermato Cancedda, docente di biologia cellulare e presidente del corso di studi in Biotecnologie all’Università di Genova – con potenziali applicazioni nel settore della medicina rigenerativa e della bioingegneria dei tessuti nell’arco dei prossimi 10-15 anni. Il trasferimento nella pratica clinica dei risultati di questo primo esperimento sui topi – ha precisato l’esperto – non potrà cioé essere immediato, ma la possibilità di usare tale tecnica anche per la creazione di bio-denti applicabili all’uomo rappresenta una prospettiva molto concreta, cui si potrà arrivare in tempi relativamente brevi grazie ai grandi progressi scientifici in questo settore".

Il punto, ha sottolineato Cancedda, è che "nel caso del topo, si sono utilizzate cellule staminali isolate da gemme dentali di embrioni di topi, dunque staminali che già avevano in qualche modo intrapreso un cammino di differenziazione che le avrebbe portate a formare dei denti". Questo tipo di staminali, ha proseguito il biotecnologo, "non sono presenti nell’uomo adulto, ma il dato positivo è che sappiamo che esistono cellule staminali adulte potenzialmente in grado di ‘evolvere’ in denti anche nell’uomo". Ora, ha rilevato Cancedda, "il passo successivo su cui lavorare è l’indirizzare tali cellule verso un processo di differenziazione che le porti a trasformarsi proprio in questo tipo di organo. Un obiettivo – ha concluso – che ritengo raggiungibile nel medio termine".