Home Parmaonline Pilotta (Parma città) Sicurezza in Rete: un parmigiano «sentinella» di Microsoft

Sicurezza in Rete: un parmigiano «sentinella» di Microsoft

163
0

(gazzettadiparma.it) «Internet offre molte opportunità, ma occorre conoscerne i rischi per usarlo in totale sicurezza. Spetta in particolare agli adulti conoscere gli strumenti che la tecnologia mette a disposizione per limitare, controllare e filtrare informazioni e accessi dei minori su Internet». Parola di Matteo Mille, direttore della divisione Server & Tools di Microsoft Italia, e cioè un esperto di sistemi di sicurezza per chi naviga. «Ho due bambini che presto inizieranno ad utilizzare questo strumento – racconta Mille – e per quanto sia contento di dare loro questa opportunità è bene ricordare che la prudenza in Internet non è mai troppa».   «In Italia  – dice Mille, citando una ricerca presentata in occasione del Safer Internet Day 2010, la giornata europea per la sicurezza in Rete in programma per oggi – il 26% dei ragazzi condivide l’indirizzo di casa, il 76% scambia foto e video anche di amici, il 59% l’indirizzo mail. Dati ancora più preoccupanti se si pensa che in Italia il 73% dei ragazzi è stato contattato da sconosciuti». Genitori e insegnanti hanno un ruolo fondamentale nell’educazione all’utilizzo della Rete. O almeno dovrebbero. «Il 40% dei genitori italiani – continua Mille – non controlla i movimenti online di figli né i contenuti pubblicati».

Previous articleAgricoltura a km zero con Cariparma-Coldiretti
Next articleGianfranco Cammarata, ” Gli Altavista “