Home Argomenti Economia e Finanza Apple nel 2023 ha superato Samsung nel mercato degli smartphone: è la...

Apple nel 2023 ha superato Samsung nel mercato degli smartphone: è la prima volta

36
0
Tim Cook il dirigente Apple
Tim Cook il dirigente Apple

Michela Rovelli
Secondo i dati delle società di analisi IDC e Canalys, gli iPhone sono gli smartphone che hanno registrato più spedizioni al mondo nel 2023. Per trovare un anno in cui Samsung non era al primo posto, dobbiamo tornare indietro al 2010, quando in vetta c’era Nokia

Per trovare l’ultimo anno in cui Samsung non compariva al primo posto nel mercato degli smartphone dobbiamo tornare indietro nel tempo fino al 2010. Allora a dominare il mercato era ancora Nokia, mentre il colosso coreano si piazzava in seconda posizione. Dopo 13 anni di dominio assoluto, il 2023 è l’anno in cui le cose sono cambiate. Per la prima volta Apple ha sottratto lo scettro: i suoi iPhone sono gli smartphone più diffusi al mondo. Per essere precisi, sono i telefoni che hanno registrato più spedizioni, il numero di unità che dai siti di produzione è stato inviato a negozi o magazzini in giro per il mondo.

A dichiararlo sono due delle più importanti società di analisi del settore. IDC, nel suo report «Worldwide Quarterly Mobile Phone Tracker», racconta – con cautela, è bene dirlo – i dati preliminari che ha raccolto sull’andamento del mercato nel 2023. Nonostante un calo generale del 3,2 per cento anno su anno (lo abbiamo già spiegato qui), Apple esce vincitrice (grazie anche a un quarto trimestre molto positivo) con 234,6 milioni di unità spedite. Contro le 226,6 di Samsung. E dunque Cupertino si prende il 20,1 per cento del mercato, mentre a Samsung rimane il 19,4 per cento. La prima registra un +3,7 per cento, la seconda un -13,6 per cento. Andando a vedere i dati di Canalys, il risultato (quasi) non cambia. Così come la classifica dei maggiori produttori di smartphone: dopo Apple e Samsung troviamo le cinesi Xiaomi e Oppo. Il quinto posto viene conteso tra Vivo e Transsion (ancora cinesi). Quest’ultimo è un colosso a noi sconosciuto in quanto i suoi prodotti non arrivano in Europa ma permettono a interi continenti – dall’Asia alla Cina – di comunicare.
Fonte Link: corriere.it