Home Rubriche Gian Carlo Marchesini Maschile – e femminile – plurale

Maschile – e femminile – plurale

63
0
Link

Gian Carlo Marchesini

L’intensità emozionata ed emozionante
di un irrinunciabile percorso di conoscenza
oltre la quotidiana necessità  di biologica sopravvivenza.

L’apparente casuale disordine informale
animato da uno sguardo profondo e vivo,
da una tensione mai doma o spenta,
 dal lascito sul viso del demone di passioni e cupidigie
addolcite dalla cornice di tempie brizzolate e grigie.

L’impronta sotterranea del tormento
proprio dell’artista libero mai sazio o contento.

Da occhi consumati dalla febbre dell’impegno,
insieme a lampi e bagliori
sgorgano sorrisi e languori:
il riverbero di battaglie che fanno l’umano degno.

Nessuno qui ha mai smesso di pensare, amare e lottare, 
nessuno si è mai arreso.

La strada è erta e dura, la meta lontana e incerta:
qui convivono perturbante il Minotauro, gli splendori di Creso,
uomini e donne insieme in appassionata ricerca.

(Ai margini di un incontro con Lea Melandri,
 sul tema della violenza che si annida fin dentro l’amore,
 organizzato da Stefano Ciccone dell’associazione Maschile Plurale,
scritta su un taccuino in tempo reale,
sgorgata dal cuore.

Da questi incontri  così intensi e in tanti 
si esce fuori che ci si accorge di essere felicemente più ricchi,
e insieme inaspettatamente ignoranti.)

La Toscanini