Home Rubriche Enrico Votio del Refettiero A VOLTE RITORNANO…

A VOLTE RITORNANO…

57
0
Link

Enrico Votio del Refettiero

Ci risiamo. Il Maggio Musicale Fiorentino denuncia una situazione prossima al dissesto: mancano 6 milioni di Euro. Ma non era appena andato via il nostro grosso grasso direttore generale, pardon, capodigabinetto? Ora pare che in realtà il problema proprio risolto non era. Soprattutto perché a gestire un teatro già in dissesto è stato chiamato chi un dissesto ancora più tragico l’aveva provocato a Palermo: si parlava di 25 milioni di Euro, mica bruscolini, che il brillante Vice Presidente avvocato Armao aveva sanato con un bel mutuo… facendo felice Fiorani e forse qualcun altro, che pagheranno i nostri figli. Secondo la notizia breve, che ho preso dal Corriere della Sera, il Ministro Bondi avrebbe confermato "la disponibilità del Governo a valutare la complessa situazione economica del Maggio".

A tutt’oggi l’ultima  relazione della Corte dei Conti disponibile sull’attività delle Fondazioni Lirico-Sinfoniche risale al 2004, quindi ci è impossibile analizzare in dettaglio una situazione che sfugge ai criteri di trasparenza che dovrebbero essere obbligatori per una Fondazione – come quella del Teatro del Maggio Musicale – che si vuole "privata" ma che in effetti è alimentata per la massima parte dai soldi dei cittadini (nel 2004 erano oltre 25 milioni di Euro su un totale di 29 milioni di Euro di ricavi complessivi, siamo quindi all’87% di contributi pubblici). Ne’ il sito del Maggio Musicale è più generoso di informazioni : altri, come il Teatro Regio di Torino, mettono in linea l’ultimo bilancio approvato dal Consiglio di Amministrazione. Non sarebbe questa una via da seguire, per legge, da parte di tutti gli Enti pubblici (perché tali sono di fatto la maggior parte delle Fondazioni Lirico-Sinfoniche)?