Home Città Bologna Festival Respighi prima edizione

Festival Respighi prima edizione

167
0

FESTIVAL RESPIGHI BOLOGNA 2023
Edizione #1
Piazza Maggiore
Domenica 18 giugno 2023 ore 21.30
CONCERTO DI PRESENTAZIONE DEL FESTIVAL RESPIGHI BOLOGNA
NELL’AMBITO DI BOLOGNA PORTICI FESTIVAL

ORCHESTRA DEL CONSERVATORIO “G.B. MARTINI”
OKSANA LYNIV direttrice
Musiche di Respighi, Skoryk, Beethoven

Domenica 18 giugno alle ore 21,30 in Piazza Maggiore avrà luogo il concerto di presentazione del Festival Respighi Bologna, nell’ambito di Bologna Portici Festival, la grande festa urbana ideata e promossa dal Comune di Bologna per celebrare il riconoscimento dei portici Patrimonio dell’Umanità UNESCO, che segue quello di città creativa della musica. Grazie all’ospitalità del Comune e della Cineteca di Bologna, il concerto “lancio” della I edizione del Festival Respighi Bologna avrà sede nel luogo bolognese per eccellenza, Piazza Maggiore, che ospiterà per un grande concerto sinfonico l’Orchestra del Conservatorio “G.B. Martini”. Sarà un doppio “debutto”, perché per la prima volta nella sua storia la compagine dei giovani talenti del Conservatorio si esibirà nella Piazza cittadina, e per la prima volta sarà guidata dalla Direttrice Musicale del Teatro Comunale di Bologna, Oksana Lyniv, attiva promotrice dei giovani talenti. Con le sue parole: «Penso che sia una bellissima iniziativa creare un ponte tra passato e futuro. I giovani sono il futuro e questa iniziativa piacerebbe di certo a Respighi, al quale i giovani e la loro formazione stavano tanto a cuore». 
La direttrice ucraina dirigerà la compagine in un programma che comprenderà pagine rare di Respighi, come il terzo movimento, Canzone e Danza, dalle Impressioni Brasiliane composte al rientro da una trionfale tournée che toccò nel 1927 Rio de Janeiro e San Paolo, e pervase dalla vitalità ritmica del Carnevale, che sfocia in una scatenata samba finale. All’insegna del ritmo anche il successivo brano di Myroslav Skorykuna trascinante Danza spagnola tratta dalla Suite Kaminenyi Gospodar (Il convitato di pietra), basata sull’omonimo dramma poetico di Lesya UkrainkaA seguire, la III Suite delle celeberrime Antiche Arie e Danze per liuto, nelle quali Ottorino Respighi, il cui impegno per il recupero della musica antica risulta ancor oggi prezioso, raccoglie e orchestra con la consueta originalità brani del Seicento italiano e francese, concludendo con una festosa quanto solenne Passacaglia da un’opera di Lodovico Roncalli del 1692. La terza Suite risale al 1931, ma le sue parti furono raccolte e riordinate per la prima volta da Elsa Respighi dopo la morte del compositore, nel 1937. Il programma si completa con un monumento della storia della musica come la Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore op. 55 di Ludwig van Beethoven, passata alla storia come Eroica, che secondo l’aneddotica il suo autore avrebbe inizialmente dedicato a Napoleone, che egli paragonava ai più grandi consoli romani. Ma alla notizia della sua autoproclamazione ad imperatore, Beethoven ebbe uno scatto d’ira e stracciò il frontespizio, conscio che il suo idolo sarebbe divenuto un tiranno come tanti altri della storia. Una sinfonia la cui scelta risulta tanto più significativa alla luce del momento storico che il mondo intero sta attraversando, e che simboleggia, con le parole della stessa Oksana Lyniv, quanto oggi vi sia «bisogno di eroi e di eroine».

Il concerto è gratuito e aperto a tutta la cittadinanza. Agli Abbonati di Musica Insieme sarà riservato un settore dedicato, prenotabile via mail a boxoffice@musicainsiemebologna.it o telefonando alla Segreteria allo 051 271932 entro il 16 giugno.

Da un progetto ideato da Maurizio Scardovi, manager bolognese che opera nel settore dello spettacolo e appassionato studioso di Respighi, il Festival si realizza con il sostegno del Comune di Bologna, della Regione Emilia-Romagna e del Ministero della Cultura, e grazie al fondamentale contributo dei Founding Partners Alfasigma e Pelliconi, cui si aggiungono il fondo “Riscopriamo la città” di Fondazione Cassa di Risparmio e nel 2023 un partner attento al territorio come Banca di Bologna. Con il patrocinio di AGISConfidustria Emilia Area Centro e Università di Bologna, il Festival si realizza in collaborazione con il Teatro Comunale di Bologna, il Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna, la Cineteca di Bologna, la Fondazione Arturo Toscanini/Festival Toscanini, l’Accademia Filarmonica, il Teatro Duse, il Teatro del BaraccanoMirarte

L’ Edizione #1 del Festival Respighi Bologna si svolgerà poi fra il 24 settembre e il 3 ottobre 2023, con un calendario di dodici appuntamenti, distribuiti nei principali luoghi d’arte e cultura della città, per ripercorrere la vita e le opere di Respighi, celebrando il ruolo fondamentale del compositore nel Novecento mondiale e al contempo esplorandone i lavori meno noti, e riscoprendo l’effervescente temperie culturale e sociale dell’Italia dell’epoca.


PROGRAMMA

OTTORINO RESPIGHI
da Impressioni Brasiliane P 153: Canzone e Danza
 
MYROSLAV SKORYK
Danza spagnola          
 
OTTORINO RESPIGHI
Antiche Arie e Danze per liuto – III Suite P 172   
 
LUDWIG VAN BEETHOVEN
Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore op. 55 – Eroica   



Per informazioni: 
www.festivalrespighi.it
info@festivalrespighi.it
tel. 051 271932