Home Parmaonline Pilotta (Parma città) Fondazione Teatro Due “VOI SIETE QUI” STAGIONE 2014/2015 Città...

Fondazione Teatro Due “VOI SIETE QUI” STAGIONE 2014/2015 Città di Parma

404
3

“Voi siete qui” è il messaggio che da Fondazione Teatro Due viene lanciato agli spettatori, cittadini che a teatro trovano un luogo non solo per stupirsi e divertirsi, ma anche per accogliere un’opportunità di formazione culturale e civile, attivando curiosità e memoria. “Voi siete qui”: perché Teatro Due si pone come punto di riferimento culturale e non solo per la comunità. Perchè Fondazione Teatro Due è un luogo di creazione e di studio, in cui le urgenze e le istanze della cittadinanza vengono elaborate dallo sguardo degli artisti e condivise con gli spettatori. 

Prima tappa del percorso triennale che si sviluppa su nuclei di lavoro interdisciplinare, l’attività di Fondazione Teatro Due per la Stagione 2014/15, così come viene presentata oggi, è un primo ingrandimento delle iniziative che da novembre si svolgeranno a Teatro Due. Il cartellone sarà arricchito trimestralmente con altre proposte, per arrivare all’apertura dell’Arena Shakespeare la prossima estate. Fondazione Teatro Due riceve il sostegno istituzionale di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Emilia-Romagna, Comune di Parma e Fondazione Monte di Parma.

L’attività di Fondazione Teatro Due si articola lungo tre assi principali: le produzioni e le ospitalità (nelle quali s’inserisce il programma di Teatro Festival 2014, parte di Reggio Parma Festival) e la formazione, con percorsi ad hoc per studenti superiori, universitari e per tutti; ed ancora incontri, presentazioni, approfondimenti e aperture a realtà cittadine, che nel corso della Stagione troveranno collocazione in un calendario intenso che vedrà gli spazi di Teatro Due abitati spesso contemporaneamente. 

“Voi siete qui”: perché il cuore della programmazione è la produzione: una vocazione e una missione politico-culturale, che valica la mera proposta di una rassegna. Uno dei focus tematici delle numerose creazioni previste riguarderà il rapporto fra mito e contemporaneità, dando nuova voce a testi antichi e moderni. I versi del grande poeta greco Ghiannis Ritsos troveranno a novembre nuova espressione all’interno di un vasto progetto teatrale: sulla scena alcuni degli eroi della tragedia greca verranno sottratti alla distanza del mito, resi umani, nel senso più alto del termine, in 8 monologhi interpretati da altrettanti attori. CARTA BIANCA poi ad Elisabetta Pozzi, interprete di elezione delle eroine tragiche e degli archetipi femminili della cultura occidentale: tutta la forza, la passione dirompenti di CASSANDRA, MEDEA e CLITEMNESTRA saranno restituite agli spettatori attraverso l’incontro della poesia della tragedia del V secolo con alcuni brani contemporanei. E al mito classico sarà dedicato un particolare percorso formativo rivolto agli studenti delle scuole superiori, che da novembre a marzo nel laboratorio RUBIAMO AL MITO esploreranno le possibili riletture dei miti classici e approfondiranno i fattori storico/culturali che ne hanno permesso la nascita, per giungere a una riflessione su cosa sia “mitico” oggi per i giovani. 

“Voi siete qui”: perché il teatro parla ai cittadini. Della loro intimità, dei loro desideri, dei loro sogni e delle loro difficoltà.

Come in IVANOV, testo classico che appartiene alla modernità, prima delle grandi opere teatrali di Anton ?echov, in cui protagonista è la figura dell’”uomo inutile”, perno narrativo della grande letteratura russa. Lo sguardo del regista (e attore) Filippo Dini, Premio Golden Graal 2013 e Premio ANCT “Hystrio” 2014, illuminerà con una luce grottesca e tagliente la vita di questo anti-eroe, che non riesce a spingere il proprio cuore oltre la paralisi del suo mondo, raccontando agli spettatori il declino di un’intera epoca e allo stesso tempo il conflitto interiore vivo in ciascuno di noi.

E come nelle due produzioni di drammaturgia contemporanea, messe in scena da altrettanti giovani artisti, che si confronteranno il presente, urgente e poetico. HIKIKOMORI, omonimo fenomeno socio-culturale giapponese nato negli ’90 e diffuso in tutto il mondo, porta in scena un protagonista esemplare di una generazione, quella presente tra i 15 e i 25 anni, che rifiuta il rapporto con il mondo e che si rinchiude nella solitudine di uno spazio isolato, senza contatti con l’esterno. Allestito dal giovane Vincenzo Picone, su un testo dell’austriaco Holger Schober, lo spettacolo vede in scena Gianmarco Pellecchia, attore ventenne vincitore del Premio Hystrio 2011, con Laura Cleri. Poetico e favolistico, che si muove in un tempo e in uno spazio sospesi, GYULA, PICCOLA STORIA D’AMORE, tocca invece corde più surreali e oniriche. Scritto e diretto da Fulvio Pepe, attore al suo esordio alla regia e alla drammaturgia, lo spettacolo racconta le vicende di Gyula, un ragazzo “diverso”, e della comunità che lo circonda, protagonisti di un vero e proprio miracolo. 

“Voi siete qui”: perché il cardine della progettualità artistica di Fondazione Teatro Due è lo spettatore, e la sua formazione. Partendo da questa solida centralità, proseguiranno anche in questa stagione le preziose esperienze di FARETEATRO, scuola per spettatori che offre un primo e intenso approccio alla complessità dei mestieri teatrali; si attiveranno nuove opportunità di formazione per gli studenti universitari (in collaborazione con Università degli Studi di Parma, in un più ampio quadro di collaborazione); proseguiranno i Blitz di cultura teatrale nelle scuole superiori (affiancati dal laboratorio di cui si è detto poco sopra).

“Voi siete qui”: perché considerando lo spettatore un attore fondamentale, insieme agli artisti, del gioco teatrale, la città tutta viene coinvolta in una rete di relazioni e sinergie che Fondazione Teatro Due considera imprescindibile.

Con il Teatro delle Briciole saranno realizzati incontri di approfondimento: sia sul lavoro del Teatro delle Albe (che a Teatro Due presenterà PANTANI, diretto da Marco Martinelli) che su quello della compagnia Accademia degli Artefatti, con Fabrizio Arcuri. Sarà lui infatti a dirigerà FaustIn & out, lo spettacolo parte dell’ampio progetto regionale dedicato all’autrice austriaca Festival Focus Jelineck, inserito nel programma di Teatro Festival 2014 (e Reggio Parma Festival 2014).

 

“Voi siete qui”: perché, allargando lo sguardo al panorama nazionale e internazionale, Teatro Due presenta alcune delle esperienze sceniche più significative del momento.

Fra le tante proposte, ospiti d’eccezione entrambi anglosassoni, icone del teatro e della danza mondiale, arrivano a Teatro Due Steven Berkoff, con il suo SHAKESPEARE’S VILLAINS, antologia dei più maligni caratteri shakespeariani; e Lindsay Kemp, coreografo ultraottantenne che ha rivoluzionato l’estetica della danza contemporanea, con KEMP DANCES, in cui porta in scena nuove creazioni e rivisitazioni dei suoi pezzi classici. Il repertorio affascinante e seducente delle grandi voci femminili del secolo scorso sarà interpretato da Rosemary Standley, accompagnata da Sylvan Griotto, in A QUEEN OF HEART, diretto da Juliette Deschamps. Fabio Biondi e Europa Galante – ensemble di musica barocca fra i più acclamati al mondo, in residenza da anni a Teatro Due -, proporranno uno speciale e monografico repertorio Vivaldiano. Gruppo di punta del teatro di figura contemporaneo europeo, Familie Flöz presenta HOTEL PARADISO, un noir surreale e divertente, di dirompente originalità. 

Per informazioni e biglietteria: tel. 0521/230242, biglietteria@teatrodue.org 

www.teatrodue.org


PROGRAMMA 2014 – 2015

FONDAZIONE TEATRO DUE

PROGRAMMA ATTIVITA’

STAGIONE 2014/2015 

LUNGS

di Duncan Macmillan

traduzione Matteo Colombo

 

con Sara Putignano e Davide Gagliardini 

regia Massimiliano Farau 

produzione Fondazione Teatro Due 

Piccola Sala

4 e 9 novembre 2014, ore 21.00

8 novembre 2014, ore 18.00 

Teatro Festival 2014

SHAKESPEARE’S VILLAINS 

di e con Steven Berkoff 

spettacolo in lingua originale con sottotitoli in italiano 

Spazio Grande

8 novembre 2014, ore 20.30

9 novembre 2014, ore 16.00 

 

Teatro Festival 2014

A QUEEN OF HEART 

voce Rosemary Standley

pianoforte Sylvain Griotto 

costumi, trucco e acconciatura Vanessa Sannino

luci François Menou

suono Anne Laurin 

scene e regia Juliette Deschamps 

produzione Compagnie La Scène du Crime

in co-produzione con Théâtre de la Bastille, Théâtre d’Arras – Scène conventionnée musique et théâtre 

Spazio Grande

11 e 12 novembre 2014, ore 20.30 

Teatro Festival 2014

PROGETTO RITSOS

Aiace, Fedra, Agamennone, Persefone, Oreste

Crisotemi, Filottete, Delfi, La casa morta

di Ghiannis Ritsos 

con       Cristina Cattellani, Paola De Crescenzo, Raffaele Esposito, Luca Nucera Tania Rocchetta, Bruna Rossi, Massimiliano Sbarsi,

Nanni Tormen, Emanuele Vezzoli 

a cura di Walter Le Moli 

produzione Fondazione Teatro Due 

dal 15 novembre al 7 dicembre 2014 

 

Teatro Festival 2014

HIKIKOMORI

METAMORFOSI DI UNA GENERAZIONE, IN SILENZIO.

di Holger Schober 

con

H.         Gianmarco Pellecchia

Madre   Laura Cleri 

spazio scenico Mario Fontanini 

regia Vincenzo Picone 

produzione Fondazione Teatro Due 

Spazio Minimo

dal 18 al 20, 22 e dal 25 al 27 novembre, 2 dicembre 2014, ore 21.00

30 novembre 2014, ore 16.00 

6 novembre 2014, ore 17.00

Incontro con Vincenza Pellegrino dedicato al tema dei giovani Neet in Italia (Not in Education, Employment or Training) 

Teatro Festival 2014

EUROPA GALANTE / FABIO BIONDI

Musiche di ANTONIO VIVALDI 

Fabio Ravasi, violino

Andrea Rognoni, violino II

Luca Giardini, violino II

Pablo de Pedro, viola

Alessandro Andriani, cello

Patxi Montero, violone

Giangiacomo Pinardi, tiorba

Paola Poncet, cembalo  

Fabio Biondi, direzione e violino 

Spazio Grande

21 novembre 2014, ore 20.30 

LE RANE

di Aristofane 

interpretato e diretto da Roberto Abbati, Paolo Bocelli, Cristina Cattellani, Laura Cleri

      Gigi Dall’Aglio, Luca Nucera, Marcello Vazzoler 

musiche Alessandro Nidi

scene Alberto Favretto

costumi Marzia Paparini

luci Luca Bronzo 

produzione Fondazione Teatro Due 

Spazio Grande

28 e 29 novembre 2014, ore 21.00 

IL MERCANTE DI VENEZIA

di William Shakespeare

con Silvio Orlando ?

e con Popular Shakespeare KompanyAndrea Di Casa, Fabrizio Contri

         Milvia Marigliano, Simone Luglio, Elena Gigliotti, Nicola Pannelli, Fulvio Pepe

         Sergio Romano, Barbara Ronchi, Roberto Turchetta, Ivan Zerbinati ? 

scene Carlo de Marino ?

costumi Sandra Cardini ?

luci Pasquale Mari

musiche originali Arturo Annecchino ? 

regia Valerio Binasco

produzione Oblomov Films e Fondazione del Teatro Stabile di Torino

in collaborazione con Estate Teatrale Veronese 

Spazio Grande

9 e 10 dicembre 2014, ore 21.00 

MADAME 

ideazione e coreografia Michela Lucenti

danzato e creato con Anna Maria Prina

produzione Balletto Civile 

Piccola Sala

12, 13, 14 dicembre 2014 

Teatro Festival 2014

CLÔTURE DE L’AMOUR

di Pascal Rambert?

traduzione Bruna Filippi? 

con Anna Della Rosa, Luca Lazzareschi 

scene Daniel Jeanneteau?

direttore tecnico Robert John Resteghini

cappelli realizzati da La Bourette

scene realizzate da Gioacchino Gramolini e Andrea Bulgarelli 

regia Pascal Rambert?

assistente alla regia Thea Dellavalle? 

produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione 

Spazio Bignardi

12 e 13 dicembre 2014, ore 20.30

14 dicembre 2014, ore 16.00 

RUGGITO

PRIMO STUDIO 

ideazione Michela Lucenti e Maurizio Camill

scrittura fisica Michela Lucenti

drammaturgia delle parole e del suono Maurizio Camilli

danzato e creato con Balletto Civile

produzione Balletto Civile 

Piccola Sala

15, 16, 17 dicembre 2014 

Teatro Festival 2014

FaustIn and Out

dentro fuori sopra e sotto il Faust di Goethe

di Elfriede Jelinek

traduzione Elisa Balboni e Marcello Soffritti 

con Angela Malfitano, Francesca Mazza, Matteo Angius, Sandra Soncini 

regia Fabrizio Arcuri 

produzione Associazione Tra un atto e l’altro, Accademia degli Artefatti, Festival Focus Jelinek

in collaborazione con ERT – Emilia Romagna Teatro Fondazione

con il sostegno di Regione Emilia-Romagna

 

Spazio Bignardi

20 dicembre 2014, ore 18.00

 

19 dicembre 2014, ore 18.00 – Teatro al Parco

presentazione FaustIn and Out (Titivillus, 2014) con la compagnia

 

 

GYULA – UNA PICCOLA STORIA D’AMORE

scritto e diretto da Fulvio Pepe

 

con      

Gyula                           Ilaria Falini

Signora Eliza                Orietta Notari

Bogdan                        Gianluca Gobbi

Adi                               Enzo Paci

Messi                           Alberto Astorri

Yuri                              Nanni Tormen

Viku                             Ivan Zerbinati

Nina                             Alessia Bellotto

Maestro Jani                 Antonio Zavatteri

Tania                           Tania Rocchetta

Il governatore               Massimiliano Sbarsi

 

 

regista assistente Carlo Orlando

spazio scenico Mario Fontanini

luci Pasquale Mari

 

produzione Fondazione Teatro Due

 

Spazio Bignardi

8 e 10, dal 14 al 17gennaio 2015, ore 21.00

11, 13 e 18 gennaio 2015, ore 16.00

 

 

UNA SPECIE DI ALASKA

di Harold Pinter

 

con Sara Bertelà, Nicola Pannelli e Orietta Notari

 

allestimento scenico Nicolas Bovay

costumi Catia Castellani

 

regia Valerio Binasco

 

produzione Nidodiragno

 

Piccola Sala

20 e 21 gennaio 2015, ore 21.00    

 

 

KEMP DANCES

Inventions and Reincarnations

di Lindsay Kemp

 

con Lindsay Kemp, Daniela Maccari, David Haughton, Luciano Guerra, James Vanzo


produzione D&D Concerti Srl

 

Spazio Grande

24 gennaio 2015, ore 21.00, 25 gennaio 2015, ore 16.00

 

 

L’ISTRUTTORIA

di Peter Weiss

traduzione Giorgio Zampa

 

con Roberto Abbati, Paolo Bocelli, Cristina Cattellani, Laura Cleri, Gigi Dall’Aglio

Pino L’Abbadessa, Milena Metitieri, Tania Rocchetta, Roberta Sferzi

Davide Carmarino (esecuzione musicale)

 

musiche originali Alessandro Nidi

costumi Nica Magnani

luci Claudio Coloretti

 

regia Gigi Dall’Aglio

 

produzione Fondazione Teatro Due

 

Spazio Bignardi

24 e 25 gennaio 2015, ore 19.00

27 gennaio 2015, ore 21.00

30 e 31 gennaio, 7 febbraio 2015, ore 21.00

1 e 8 febbraio 2015, ore 16.00

 

 

IVANOV

di Anton ?echov

 

con Valeria Angelozzi, Sara Bertelà, Filippo Dini, Ilaria Falini, Orietta Notari

      Nicola Pannelli, Fulvio Pepe, Antonio Zavatteri

 

regia Filippo Dini

 

produzione Fondazione Teatro Due

 

Spazio Grande

dal 13 al 15 febbraio 2015, ore 21.00 – domenica ore 16.00

LA FILA (LINE)

di Israel Horovitz

traduzione Susanna Corradi

con Paola De Crescenzo, Sergio Filippa, Luca Nucera, Massimiliano Sbarsi


a cura di Walter Le Moli

produzione Fondazione Teatro Due

Spazio Bignardi

dal 17 febbraio al 1 marzo 2015

 

 

LO ZOO DI VETRO

di Tennessee Williams?

traduzione Gerardo Guerrieri?

 

con Milvia Marigliano, Monica Piseddu, Arturo Cirillo, Edoardo Ribatto?

 

costumi Gianluca Falaschi

luci Mario Loprevite

scene Dario Gessati

 

regia Arturo Cirillo?

assistente alla regia Giorgio Castagna

 

produzione TieffeTeatro

 

Spazio Grande

21 febbraio 2015, ore 21.00

22 febbraio 2015, ore 16.00

 

 

HOTEL PARADISO

di       Anna Kistel, Sebastian Kautz, Thomas Rascher, Frederik Rohn

Hajo Schuler, Michael Vogel, Nicolas Witte

 

con Sebastian Kautz, Anna Kistel, Daniel Matheus, Thomas Rascher

 

maschere Hajo Schüler, Thomas Rascher

costumi Eliseu R. Weide

musiche Dirk Schröder

luci Reinhard Hubert

direttore di produzione Gianni Bettucci

 

regia Michael Vogel

 

produzione Familie Flöz, Theaterhaus Stuttgart, Theater Duisburg

 

Spazio Grande

25, 26 e 27 febbraio 2015, ore 21.00

 

 

GIOVENTU’ SENZA DIO

liberamente tratto dal romanzo Gioventù senza Dio di Ödön von Horváth

 

con Raffaele Esposito e Emanuele Vezzoli

 

spazio scenico Gabriele Mayer

 

costumi Laboratorio di Arte del Costume Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche del Teatro, Univ. IUAV di Venezia / Fatma Barbafiera*, Vittoria Gambaretto*, Giada Gentile*, Benedetta Risi*, Anna Laura Penna*

tutor Gabriele Mayer, Stefano Collini (assistente)

 

luci Claudio Coloretti

 

regia Walter Le Moli

assistenti alla regia Giacomo Giuntini, Ginevra Le Moli

e Francesco Bianchi*, Francesco Lanfranchi*

 

produzione Fondazione Teatro Due

 

*Studenti dell’Università IUAV di Venezia, Dipartimento PPAC – Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche del Teatro

 

Spazio Minimo

marzo 2015

 

 

UN’ATTRICE NEL MITO

Carta Bianca a Elisabetta Pozzi

 

CASSANDRA

MEDEA

CLITEMNESTRA

 

con Elisabetta Pozzi

 

produzione Fondazione Teatro Due

 

marzo/aprile 2015

 

 

LE NUVOLE

di Aristofane

 

interpretato e diretto da Roberto Abbati, Paolo Bocelli, Cristina Cattellani, Laura Cleri

Gigi Dall’Aglio, Luca Nucera, Tania Rocchetta, Marcello Vazzoler

 

musiche Alessandro Nidi

costumi Emanuela Dall’Aglio

luci Luca Bronzo

 

produzione Fondazione Teatro Due

 

Spazio Grande

14 marzo 2015, ore 21.00

 

 

 

IL RITORNO A CASA

di Harold Pinter

traduzione Alessandra Serra

 

con       Paolo Graziosi, Alessandro Averone, Elia Schilton, Antonio Tintis

Andrea Nicolini, Arianna Scommegna

 

scenografia Ferdinand Woegerbauer

costumi Anna Maria Heinreich

luci Roberto Innocenti

 

regia Peter Stein

assistente alla regia Carlo Bellamio

 

produzione Teatro Metastasio Stabile della Toscana / Spoleto56 Festival dei 2Mondi

 

Spazio Grande

17 e 18 marzo 2015, ore 21.00

 

 

LA DODICESIMA NOTTE

di William Shakespeare?

traduzione Patrizia Cavalli

 

con       Federico Brugnone, Carlo Cecchi, Eugenia Costantini, Loris Fabiani

Davide Giordano, Dario Iubatti, Rino Marino, Tommaso Ragno

Barbara Ronchi, Remo Stella, Antonia Truppo, Giuliano Scarpinato

 

musicisti Luigi Lombardi d’Aquino (tastiere e direzione musicale), Ivan Gambini (strumenti a percussione) e un musicista in via di definizione

 

musiche Nicola Piovani?

scene Sergio Tramonti?

costumi Nanà Cecchi?

luci Paolo Manti

 

regia Carlo Cecchi

assistente alla regia Dario Iubatti

 

produzione Marche Teatro Teatro Stabile Pubblico

in collaborazione con Estate Teatrale Veronese

 

Spazio Grande

24 e 25 marzo 2015, ore 21.00

 

IL MARTEDì AL MONOPRIX

di  Emmanuel Darley

traduzione e adattamento  Raffaella Morelli

 

con  Enzo Curcurù

 

scene Romualdo Moretti ?

costumi Giovanna Napolitano

 

regia  Raffaella Morelli

 

produzione La Contemporanea

 

Spazio Bignardi

27 e 28 marzo 2015, ore 21.00

 

 

Opera domani – XIX edizione

MILO, MAYA E IL GIRO DEL MONDO

 

musica Matteo Franceschini?

libretto Lisa Capaccioli?(ed. Casa Ricordi di Milano)

 

regia Caroline Leboutte?

 

co-produzione Teatro Sociale di Como, AsLiCo (ITA); Opéra Royal de Wallonie, Liége (BE); Theater Magdeburg (GER); Opéra de Rouen – Haute Normandie (FRA)

Opera vincitrice del concorso Opera Expo ??all’interno del progetto Europeo? InteractiveOpera?

 

Spazio Grande

31 marzo 2015, ore 9.00 e ore 11.00

 

 

HIMMELWEG (LA VIA DEL CIELO)

di Juan Mayorga

traduzione Adriano Iurissevich

 

con Roberto Abbati, Massimiliano Sbarsi

 

video Lucrezia Le Moli

costumi Emanuela Dall’Aglio

luci Luca Bronzo

 

regia Gigi Dall’Agliog

 

produzione Fondazione Teatro Due

 

Spazio Bignardi

dal 9 al 19 aprile 2015

 

 

PANTANI

di Marco Martinelli

ideazione Marco Martinelli e Ermanna Montanari 

 

con       Alessandro Argnani, Francesco Catacchio, Luigi Dadina

Fagio, Roberto Magnani, Michela Marangoni, Ermanna Montanari

Francesco Mormino, Laura Redaelli

 

in video Pino Roncucci

incursione scenica Francesco Catacchio, Fagio

itinerari in Romagna Luigi Dadina

fisarmonica e composizione musiche Simone Zanchini

cante romagnole Michela Marangoni, Laura Redaelli

 

ideazione spazio scenico Alessandro Panzavolta-Orthographe

ideazione e realizzazione elementi di scena Fabio Ceroni, Enrico Isola, Danilo Maniscalco, Ermanna Montanari

montaggio ed elaborazione video Alessandro e Francesco Tedde – Black Box Film

costumi Teatro delle Albe

realizzazione costumi Laura Graziani Alta Moda, A.N.G.E.L.O., Les Jolies Sposi

 

regia Marco Martinelli

 

coproduzione Teatro delle Albe/Ravenna Teatro, le manège.mons-Scène Transfrontalière de création et de diffusion asbl (Belgio) 

 

Spazio Grande

18 aprile 2015, ore 20.00

19 aprile 2015, ore 16.00

 

APPUNTAMENTI IN COLLABORAZIONE CON TEATRO DELLE BRICIOLE

Teatro al Parco, 20 febbraio ore 17.30 – Marco Martinelli dialoga con il critico teatrale Massimo Marino

Teatro al Parco, 21 febbraio ore 21 – Teatro delle Albe, VITA AGLI ARRESTI DI AUNG SAN SUU KYI – dopo lo spettacolo la Compagnia incontra il pubblico, conduce Roberta Gandolfi, docente di storia del teatro contemporaneo.

 

[bg|album/gallerytduestagione2014]