Home Skenet Fondazione Arturo Toscanini Filarmonica e Orer Donata la collezione Tarasconi alla Fondazione Toscanini

Donata la collezione Tarasconi alla Fondazione Toscanini

77
0
Link
alberto Triola (al centro) con Franca e Luigi Delendati, eredi di Sergio Tarasconi
Alberto Triola (al centro) con Franca e Luigi Delendati, eredi di Sergio Tarasconi

Sergio Tarasconi
Donata alla Fondazione Toscanini l’intera collezione, frutto di una vita di amore per la musica, del parmigiano Sergio Tarasconi.  La collezione comprende 11.400 titoli per un totale di 16.000 supporti magnetici.

Tra questi un preziosissimo cofanetto contenente tutte le registrazioni di Enrico Caruso di proprietà della RCA dal 1902 al 1920.

Domenica 20 giugno, al termine della Conferenza “Enrico Caruso: un caso discografico alle origini dell’industria musicale”, realizzata nell’ambito del Festiva Toscanini – Edizione zero, è stato firmato l’atto di donazione alla Fondazione Toscanini della collezione “Sergio Tarasconi” contenente anche un cofanetto di 12 CD con tutte le registrazioni di Enrico Caruso di proprietà della RCA dal 1902 al 1920. Trattasi nel complesso di 238 tracce, per oltre 14 ore di musica.
Le preziose registrazioni fanno parte della collezione personale di Sergio Tarasconi, nativo di Lesignano de’ Bagni e venuto a mancare dopo una lunga malattia nel 2018. Di famiglia originaria del parmense e diffusa in diversi centri della provincia, ha lavorato come disegnatore presso la Bormioli Rocco e, per tutta la vita, ha collezionato musica.
Da sempre appassionato anche di qualità sonora, nel tempo ha sostituito i vinili con Laser disk, CD, SuperaudioCD, DVD e Blu Ray e, ancora, di volta in volta, aggiunto/sostituito nuove edizioni rimasterizzate a quelle più vecchie e meno qualitative.

Gli eredi, allo scopo di tenere viva la memoria del loro congiunto, hanno voluto devolverla in favore della Fondazione Arturo Toscanini che, in qualità di istituzione musicale in grado di comprenderne l’intrinseco valore, potrà valorizzarla mantenendone l’integrità e rendendola disponibile a professionisti, studiosi e appassionati.

L’atto di donazione è stato sottoscritto dagli Eredi Franca e Luigi Delendati ed Alberto Triola Sovrintendente e Direttore Artistico de La Toscanini.
«Il nostro progetto – hanno sottolineato gli Eredi – riguarda la possibilità di valorizzare, evitandone la dispersione e rendendola fruibile ad una comunità di cultori della buona musica, la collezione di musica che ci ha lasciato nostro cugino Sergio Tarasconi.

Pensiamo che una sua dispersione le farebbe perdere tutti i caratteri che oggi la rendono certamente interessante. Mentre mantenerla nella sua completezza, interezza e integrità e renderla fruibile ad altri cultori, com’è stato lui, sia un modo per perpetuarne il ricordo e la presenza». 

La parte della collezione più qualificante e qualitativa è, di cu fa parte anche il prezioso cofanetto con i CD di Caruso, è quella riferita alla musica classica e lirica e si compone di circa 8000 titoli divisi tra lirica, balletto, bel canto, sinfonica e da camera su supporti CD, SACD, HDCD, DVD e Blu Ray.

In catalogo anche opere meno note, intere discografie dei principali esecutori, l’opera omnia di importanti autori eseguita da una pluralità di artisti, numerose registrazioni storiche e molti dischi rari o introvabili, mantenute con cura maniacale e quindi in perfette condizioni.
Completano la collezione classici del blues, jazz e oltre 1652 titoli di musica pop e rock.
La valorizzazione della collezione Tarasconi rientrerà tra le attività del Centro Internazionale di Studi e Archivio Arturo Toscanini.

La Toscanini