Home Skenet Fondazione Arturo Toscanini Filarmonica e Orer IL COMUNE DI BUSSETO SOCIO DE LA TOSCANINI

IL COMUNE DI BUSSETO SOCIO DE LA TOSCANINI

175
0

La Fondazione Arturo Toscanini e il Comune di Busseto annunciano con soddisfazione l’ingresso del Comune in qualità di Socio fondatore aderente della Fondazione a partire dal 2023

La Fondazione Arturo Toscanini, da sempre impegnata nella produzione lirico-sinfonica e nella diffusione della cultura musicale nella Regione Emilia-Romagna, in Italia e all’estero, ha tra i propri obiettivi la valorizzazione del lascito morale di Arturo Toscanini – a partire dall’impegno che un’orchestra può e deve assumere nel contesto civile – e del grande repertorio operistico italiano, che fu centrale nella carriera del grande direttore.

Sintonico in questo percorso il Comune di Busseto che è attivamente impegnato, anche attraverso il proprio Concorso Internazionale Voci Verdiane “Città di Busseto”, nella promozione della tradizione del canto lirico e nella diffusione del patrimonio materiale e immateriale di Giuseppe Verdi, con particolare attenzione ai giovani artisti più promettenti e alle nuove generazioni di pubblico.

Alberto Triola (a sinistra) e Stefano Nevicati (Sindaco di Busseto)

Ringrazio il Sovrintendente Alberto Triola e la Fondazione Arturo Toscanini – commenta Stefano Nevicati, Sindaco di Busseto – per la calorosa accoglienza e per l’impegno comune nella diffusione e valorizzazione della musica di qualità. Sono orgoglioso di comunicare oggi che la Fondazione Toscanini e la sua Filarmonica sono stati da noi scelti anche come partner operativo della 59ma edizione del Concorso Internazionale Voci Verdiane “Città di Busseto” che quest’anno vedrà una significativa apertura internazionale grazie a una prima fase di selezioni dei cantanti ospitate da alcuni tra i più prestigiosi teatri del mondo, prima di arrivare alla fase finale di Busseto il prossimo settembre”.

 

L’Emilia-Romagna è il palcoscenico di riferimento per La Toscanini, e ogni possibilità di rafforzamento dei legami tra la Fondazione e le città della Regione rappresenta una preziosa opportunità per arricchire, grazie all’attività e al prestigio della Filarmonica Arturo Toscanini, le proposte artistiche e culturali sul territorio – aggiunge Alberto Triola, Sovrintendente e Direttore Artistico de La Toscanini –. Ringrazio il Sindaco Nevicati per aver sostenuto l’adesione del Comune alla Fondazione Toscanini e per aver riposto la sua fiducia nella nostra organizzazione per un nuovo sviluppo del Concorso Voci Verdiane. Poter vantare Busseto tra i nostri soci, per il forte valore simbolico che la città rappresenta, è per noi motivo di grande orgoglio e soddisfazione: sono certo che il nostro lavoro contribuirà a rendere ancora più saldo il rapporto tra Busseto e Parma nel nome dei due più illustri concittadini, Verdi e Toscanini”.

 

“Fin dalla mia nomina ad assessore alla Cultura della Regione ho auspicato un più largo impegno della Toscanini in tutta l’Emilia-Romagna – ha detto l’assessore regionale alla Cultura, Mauro Felicori –. Questo non significa solo più concerti da Rimini a Piacenza, ma anche un maggiore radicamento nelle città. Una Toscanini sempre più regionale non solo per l’impegno del nostro ente, che confermiamo, ma anche per il coinvolgimento delle realtà locali nella governance della Fondazione, con la conseguente possibilità di partecipare al suo indirizzo. L’adesione del Comune di Busseto mi rallegra, anche per la centralità di questo ente nel rilancio della figura di Giuseppe Verdi, cui siamo chiamati dalla necessaria salvaguardia della Villa, dalle ambizioni del Festival, dalla elaborazione di un piano di sviluppo unitario delle Terre Verdiane che non può che avere in Busseto il proprio fulcro. Auspico dunque – ha concluso Felicori – che l’esempio di Busseto sia seguito da altre città dell’Emilia-Romagna, che tengano alla musica come componente centrale della propria vita civile”.