Home Skenet Fondazione Arturo Toscanini Filarmonica e Orer La Filarmonica Toscanini con Fenomeni il 26 gennaio 2021 alle ore 20.30,...

La Filarmonica Toscanini con Fenomeni il 26 gennaio 2021 alle ore 20.30, in diretta streaming, con un concerto in omaggio a Astor Piazzolla

331
0
Link
Donato Renzetti (Photo Roberto Ricci) direttore
Donato Renzetti (Photo Roberto Ricci) direttore

Fenomeni, Un omaggio ad Astor Piazzolla e un brano inedito, eseguito per la prima volta, di Silvia Colasanti.
Un concerto denso di suggestioni inaugura il 2021 di Fenomeni, con la Filarmonica Toscanini diretta da Donato Renzetti e il bandoneonista Davide Vendramin ospite solista.

Davide Vendramin

Nel 2021 ricorre il centenario della nascita di Astor Piazzolla, straordinario bandoneonista e compositore argentino che ha rivoluzionato il tango e dato nuova vita e nobiltà a questo genere musicale. A lui è dedicato il nuovo appuntamento con Fenomeni, la rassegna inserita nella stagione di concerti della Filarmonica Toscanini pensata per coinvolgere il pubblico
all’incontro con stimolanti territori e paesaggi sonori che richiedono e conducono ad una rinnovata idea di ascolto della musica.
Martedì 26 gennaio alle ore 20.30, in diretta streaming gratuita, la Filarmonica Toscanini, diretta da Donato Renzetti, interpreterà i brani Libertango, Oblivion per bandoneón e orchestra d’archi e il Concerto per bandoneón, orchestra d’archi e percussioni Aconcagua di Astor Piazzolla, la Suite n. 1 El sombrero de tres picos di Manuel de Falla, Danzón n. 2
di Arturo Márquez e Tango for David(e) di Silvia Colasanti.
Ospite solista Davide Vendramin, fisarmonicista e bandoneonista per il quale Silvia
Colasanti, considerata la compositrice italiana vivente più affermata sulla scena internazionale, ha composto il brano Tango for David(e), la nuova versione per bandoneón di Tango for David, scritto nel 2018 per violoncello e orchestra d’archi. Il brano verrà eseguito per la prima volta in assoluto.
“Lento, dolcissimo, a tratti struggente – racconta Davide Vendramin – Oblivion, che Piazzolla scrisse nel 1984 per la colonna sonora del film Enrico IV, diretto da Marco Bellocchio, è un pezzo in cui il ritmo cadenzato del tango lascia spazio a una melodia lirica, intima e
introspettiva. Come Oblivion, Libertango, composto nel 1974 – anno del colpo di Stato militare in Argentina -, racchiude in sé una musica ammaliante e in questo senso rappresenta l’anima del tango, la sua essenza, tra immediatezza e complessità, cambiamento e tradizione, dolcezza
ed intensità”.
L’omaggio ad Astor Piazzolla prosegue con il Concerto Aconcagua, nome che venne dato, dopo la morte del compositore, dal suo agente ed editore. Il riferimento alla vetta più alta delle Ande incarna il culmine creativo del percorso artistico di Piazzolla. Il Concerto presenta diversi
elementi caratteristici del tango, come l’alternanza malinconica tra minore e maggiore, le linee solistiche espressive ed il “rubato”, che fanno del Concerto una delle sue composizioni più suggestive.

Davide Vendramin

Lo strumento di Davide Vendramin è un prestigioso “Alfred Arnold” prodotto nel 1935.
Appartenuto a Pierre Guillaume, che lo ha suonato negli anni ’50 in alcuni locali cult di Parigi come il “ChezGégéne”, “Le petit Robinson”, Le bal à Lo”, fu restaurato a Wuppertal da Carsten Heveling, uno dei liutai più stimati d’Europa.
Collegamenti in streaming: https://www.fondazionetoscanini.it/it/la-toscanini-live-streaming/
Segui la diretta streaming anchev su Facebook, Vimeo, Youtube 📲 http://bit.ly/26gennaio_LaToscanini_Streaming e dal sito www.latoscanini.it 

La Toscanini

1 commento

  1. Riceviamo dall’ufficio stampa de La Toscanini:
    a causa di problemi tecnici in corso di accertamento dovuti a fonti esterne e non imputabili a La Toscanini, non è stato possibile trasmettere in live streaming il concerto della stagione Fenomeni, in programma ieri sera, martedì 26 gennaio.

    Scusandoci per il disagio, comunichiamo che il concerto registrato(NdR) il 26, sarà trasmesso venerdì 29 gennaio alle 20.30 sul sito http://www.fondazionetoscanini.it e sulle pagine Facebook, Vimeo e Youtube de La Toscanini.

    La Filarmonica Toscanini, diretta da Donato Renzetti, interpreterà i brani Libertango, Oblivion per bandoneón e orchestra d’archi e il Concerto per bandoneón, orchestra d’archi e percussioni Aconcagua di Astor Piazzolla, la Suite n. 1 El sombrero de tres picos di Manuel de Falla, Danzón n. 2 di Arturo Márquez e Tango for David(e) di Silvia Colasanti.
    Ospite solista Davide Vendramin, fisarmonicista e bandoneonista.