Home Eventi ARENA SHAKESPEARE, incontri: UNA SOCIETÀ MIGLIORE DOPO LA PANDEMIA

ARENA SHAKESPEARE, incontri: UNA SOCIETÀ MIGLIORE DOPO LA PANDEMIA

70
0
Link
arena shakespeare
arena shakespeare

UNA SOCIETÀ MIGLIORE DOPO LA PANDEMIA

CICLO DI INCONTRI IN ARENA SHAKESPEARE

 

coordinamento Oberdan Forlenza, Presidente Fondazione Teatro Due

Elena Cattaneo, Paolo Andrei, Salvatore Settis, Franco Frattini e Giuseppe Remuzzi

dialogano con Oberdan Forlenza e con la comunità

intorno a problematiche sociali, scientifiche e politiche del presente e del futuro

in Arena Shakespeare di Teatro Due, Agorà della città di Parma.

Si svolgerà nell’Arena Shakespeare di Fondazione Teatro Due la rassegna di incontri UNA SOCIETÀ MIGLIORE DOPO LA PANDEMIA, occasione di riflessione, in dialogo con la comunità, sulle problematiche sociali, scientifiche e politiche del presente e del futuro, grazie all’intervento di relatori di chiara fama.

A prendere la parola nell’Agorà della nostra città saranno Elena Cattaneo, Docente dell’Università Statale di Milano e Senatrice a vita, in dialogo con Paolo Andrei, Rettore dell’Università di Parma, Salvatore Settis, Accademico dei Lincei, Franco Frattini, Presidente aggiunto del Consiglio di Stato e Giuseppe Remuzzi, Direttore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri IRCCS.

<La pandemia ha fermato il lavoro, rapporti sociali e personali, la voglia di stare insieme e crescere>  scrive Oberdan Forlenza, Presidente di Fondazione Teatro Due che ha ideato e coordina gli incontri.

<Il mondo del teatro ha pagato e sta ancora pagando un prezzo molto alto, con la chiusura degli spazi, l’immobilita degli attori, soprattutto con la perdita del contatto tra persone, cittadini. È un prezzo in termini di crescita collettiva, civile e culturale. Questo è quanto è successo e nessuno era consapevole, quindici mesi fa, di quanto salato sarebbe stato il prezzo da pagare. Possiamo ora sperare di essere – se non ora tra non molto – fuori dalla pandemia. E forse una prima riflessione è possibile. Potremo avere un mondo migliore dopo la pandemia? Vogliamo fortemente crederlo. Ma occorre capire quanto il nostro mondo è cambiato in questi mesi e come potrà ancora cambiare, nei rapporti internazionali e politico-economici, nell’organizzazione e nell’accesso alla cultura, nei nostri rapporti con la scienza. Per questo, abbiamo ritenuto utile proporre una serie di riflessioni con eminenti personalità della scienza, della cultura, della politica e del diritto. Perché possano offrirci una valutazione fuori dall’ansia e prima che la quotidianità con le sue esigenze prenda il sopravvento. Si tratta di incontri brevi e diretti, caratterizzati da alta competenza e franchezza. Potremo dialogare e porre e porci domande, per comprendere cosa deve e può cambiare, in definitiva cosa occorre fare per avere una vita migliore.>

Dopo gli appassionati interventi a Che tempo che fa e a Propaganda live, Elena Cattaneo, nominata nel 2013 Senatrice a vita dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, terza donna nella storia della Repubblica dopo Camilla Ravera e Rita Levi Montalcini, e la più giovane di sempre, sarà in Arena Shakespeare l’8 giugno alle ore 21.00 in dialogo con Oberdan Forlenza e con il Rettore dell’Università di Parma Paolo Andrei. Nell’incontro sarà affrontato un tema caldo, riemerso con la massima forza durante la pandemia: il rapporto degli italiani con la scienza, sempre oscillante fra gratitudine e scetticismo.

L’archeologo e storico dell’Arte Salvatore Settis dopo aver diretto il Getty Research Institute for the History of Art di Los Angeles (1994-99), è tornato a insegnare Storia dell’arte e dell’archeologia classica alla Scuola Normale Superiore di Pisa, di cui è direttore. Accademico dei Lincei, delle Accademie delle Scienze di Berlino, Monaco e Torino, dell’Accademia Reale del Belgio e dell’American Academy of Arts and Sciences e autore di numerosissime pubblicazioni, tradotte in undici lingue. Nessuna voce è sembrata più autorevole per parlare del tanto discusso lockdown della cultura, il 16 giugno.

Il 22 giugno con Franco Frattini, Presidente Aggiunto del Consiglio di Stato e Presidente di sezione, due volte Ministro degli Esteri (2002 – 2004 e 2008 – 2011), Vice Presidente della Commissione Europea e Commissario per la Giustizia, Sicurezza e Libertà (2004 – 2008), si parlerà dell’impatto che il Covid ha avuto in Europa e in alcuni ambiti geografici “critici”, quali Mediterraneo, Medio Oriente e Africa e delle possibili vie per una auspicata “post-Covid era”.

Infine l’1 luglio alle 21.00 ancora la scienza sarà il fulcro dell’intervento del Direttore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Giuseppe Remuzzi, dal 2016 componente della Consulta Tecnica Permanente per i Trapianti e della Commissione “Ricerca e Innovazione” del Ministero della Salute (2014) e da febbraio 2019 membro del Consiglio Superiore di Sanità.

 

Informazioni e prenotazioni: [email protected] – www.teatrodue.org

La Toscanini