Home Skenet Fondazione Teatro Regio di Parma I vincitori della prima edizione del Premio Scrivere d’Opera “Elena Formica”

I vincitori della prima edizione del Premio Scrivere d’Opera “Elena Formica”

1047
0

PREMIATI I VINCITORI

DEL CONCORSO SCRIVERE D’OPERA “ELENA FORMICA”

Desideria Marchio, Filippo Manini Rebecca Piccoli e Matteo Covati sono vincitori del concorso di scrittura critica realizzato dal Teatro Regio di Parma,

con il patrocinio di Associazione Nazionale dei Critici Musicali e

Associazione Nazionale dei Critici di Teatro, in collaborazione con Gazzetta di Parma

Desideria Marchio (I classificata, Liceo Musicale Attilio Bertolucci), Filippo Manini (II classificato, Liceo Scientifico Marconi), Rebecca Piccoli e Matteo Covati (III ex aequo del Liceo Classico Maria Luigia e del Liceo Scientifico Marconi) sono gli autori delle recensioni che hanno vinto la I edizione del Premio Scrivere d’Opera “Elena Formica”, il concorso realizzato in collaborazione con Gazzetta di Parma e con il patrocinio di Associazione Nazionale dei Critici Musicali e Associazione Nazionale dei Critici di Teatro. I vincitori si sono aggiudicati biglietti per gli appuntamenti della Stagione Lirica, Concertistica, ParmaDanza, RegioYoung della Stagione 2019-2020 del Teatro Regio di Parma. Sono stati premiati con dei biglietti anche i quattro finalisti, Vittoria Magnani, Chiara Piccirillo, Martina Tedoldi, Andrea Zatti Leonardo (Liceo Classico Maria Luigia e Liceo Scientifico Marconi), che con i loro scritti si sono distinti tra tutti i partecipanti.

 

I nomi dei vincitori e dei finalisti del concorso sono stati annunciati mercoledì 22 maggio al Ridotto del Teatro Regio di Parma nel corso della cerimonia presentata da Mara Pedrabissi, con la partecipazione di Anna Maria Meo, Direttore generale del Teatro Regio, e dei curatori del workshop Angelo Foletto, Presidente di ANCM e critico musicale de La Repubblica, e Valeria Ottolenghi, Responsabile delle Relazioni esterne di ANCT e giornalista della Gazzetta di Parma.

 

Il Premio Scrivere d’Opera è intitolato a Elena Formica musicista e giornalista stimata, modello d’ispirazione per i giovani, ricordata durante la cerimonia dal marito Alessandro Cafiero, che ha voluto in nome di Elena essere accanto a questo progetto, e dal Direttore della Gazzetta di Parma Claudio Rinaldi. “Sono felice che non si perda il ricordo di Elena Formica – ha scritto Claudio Rinaldi – bravissima giornalista e donna di cultura vasta e spessa, con una vivacità intellettuale e un entusiasmo straordinari. Noi della Gazzetta non possiamo certo dimenticarla, non solo per la sua bravura, ma anche per la passione che ha sempre messo nel suo lavoro e per l’attaccamento che ha sempre dimostrato al nostro giornale. Mi fa molto piacere che questo concorso aiuti a tenere vivo il suo ricordo”.

 

Il premio giunge a conclusione di un percorso che ha visto la partecipazione di oltre 150 studenti e insegnanti che hanno seguito con partecipazione e continuità gli incontri del workshop Scrivere d’Opera. Un  progetto complesso e alla sua prima edizione, che da gennaio a marzo 2019 ha visto protagoniste le classi IV e V delle scuole secondarie di II grado di Parma e provincia seguire un percorso di consapevolezza critica sul teatro e sulla musica, accreditato nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro e della formazione continua, di 30 ore complessive, ripartite in lezioni ed esercitazioni con i curatori Angelo Foletto e Valeria Ottolenghi, incontri con gli artisti dell’opera Il barbiere di Siviglia oggetto del laboratorio e visite guidate alla scoperta e conoscenza del Teatro, della sua storia, delle sue specificità, del suo lessico. “Il Teatro ha voluto promuovere questo progetto – spiega Anna Maria Meo – per avvicinare i giovani a questa complessa e affascinante forma d’arte, stimolando in loro una partecipazione consapevole e uno sguardo critico, ispirando un atteggiamento che deve guidarli in ogni aspetto della loro vita”.

 

Le recensioni ricevute sono state selezionate e valutate da una giuria composta da Anna Maria Meo, Claudio Rinaldi, Alessandro Cafiero, Angelo Foletto, Valeria Ottolenghi, e dai giornalisti Giulio Baffi (Presidente ANCT, La Repubblica), Vittorio Testa, Pierachille Dolfini (Avvenire), Alberto Mattioli (La Stampa), Carla Moreni (Domenica Il Sole 24 ore), Mara Pedrabissi (Gazzetta di Parma).

 

Nel corso dell’incontro è stata confermata la II edizione del Workshop Scrivere d’Opera e del Premio “Elena Formica” già in programma per la Stagione 2020 del Teatro Regio di Parma, che sarà prossimamente annunciata.

 

La Stagione 2018-2019 del Teatro Regio di Parma è realizzata grazie al contributo di Comune di Parma, Parma 2020 Capitale Italiana della Cultura, Ministero dei beni e delle attività culturali, Regione Emilia-Romagna. Major partner Fondazione Cariparma, Main partners Chiesi, Crédit Agricole Cariparma. Main sponsor Iren, Barilla, Cedacri group, Parmacotto. Advisor AGFM. Il Teatro Regio di Parma è sostenuto anche da Camera di Commercio di Parma, Fondazione Monte Parma, Ascom, Fondazione Ascom. Con il supporto di “Parma, io ci sto!”. ParmaDanza è realizzata con il sostegno di CePIM e in collaborazione con ATER Associazione Teatrale dell’Emilia-Romagna e Arci Caos. La Stagione Concertistica è realizzata da Società dei Concerti di Parma, in collaborazione con Casa della musica. La spada nella roccia è realizzata con il sostegno di Parmalat. Il Concorso Internazionale Voci Verdiane “Città di Busseto” è realizzato in collaborazione con Comune di Busseto. Sponsor tecnici MacroCoop, Grafiche Step, De Simoni.

 

 

 

 

Premio Scrivere d’Opera “Elena Formica”

VINCITORI, MOTIVAZIONI E PREMI

 

 

DESIDERIA MARCHIO – I Classificata

 

Precisa nel lessico tecnico, giudizi puntuali. Essenziale, fulminea, stile sorvegliato. Frasi brevi, scrittura serrata, capace di fondere semplicità e intensità. Completo, competente: attenta anche alla presenza del coro. Deliziosa l’espressione “acuti non da poco”.

 

Vince 2 abbonamenti a RegioAteneo

ovvero 12 biglietti a scelta* tra gli appuntamenti della Stagione Lirica, Concertistica, ParmaDanza, RegioYoung della Stagione 2019-2020 del Teatro Regio di Parma.

 

FILIPPO MANINI – II Classificato

 

Buona sintesi di tutti gli elementi costitutivi lo spettacolo e giudizi pertinenti. Una recensione nell’insieme aderente alla complessità dell’azione scenica, all’intreccio dei linguaggi. Eccellente intuito critico, belle in particolare alcune espressioni, come “timbro soave”, puntuale la riflessione sul problema della pronuncia.

 

Vince 6 biglietti

a scelta* tra gli appuntamenti della Stagione Lirica, Concertistica, ParmaDanza, RegioYoung della Stagione 2019-2020 del Teatro Regio di Parma.

 

MATTEO COVATI – III Classificato

 

Buona scrittura e facilità di sintesi. Preciso nell’analisi dei diversi linguaggi che compongono lo spettacolo. Belle intuizioni, stile brillante. Notevole piglio di scrittura, disinvolto e pungente. Interessanti alcune espressioni, dai “ghirigori” a “master pièce”, di pregio l’attenzione alle luci come elemento interpretativo.

 

Vince 4 biglietti

a scelta* tra gli appuntamenti della Stagione Lirica, Concertistica, ParmaDanza, RegioYoung della Stagione 2019-2020 del Teatro Regio di Parma.

 

REBECCA PICCOLI – III Classificata

 

Una piacevolissima cronaca della serata. Ben riuscito il tentativo di essenzialità per semplificare e facilitare  la percezione dello spettacolo, raccontato in modo efficace. Scrittura sciolta, attenta all’aspetto teatrale e vocale, interessata anche alle luci, ottimo il finale.

 

Vince 4 biglietti

a scelta* tra gli appuntamenti della Stagione Lirica, Concertistica, ParmaDanza, RegioYoung della Stagione 2019-2020 del Teatro Regio di Parma.

 

 

 

*I biglietti potranno essere ritirati, salvo disponibilità, presso la Biglietteria del Teatro Regio di Parma

a partire da mercoledì 18 dicembre 2019. Referente Dario Montrone, Responsabile Area Biglietteria e Promozione Tel. 0521 203999 – biglietteriateatroregioparma.it