Home Skenet Fondazione Arturo Toscanini Filarmonica e Orer Il Duo Micieli – Costea ai Concerti Aperitivo Domenica 25 febbraio...

Il Duo Micieli – Costea ai Concerti Aperitivo Domenica 25 febbraio 2018 ore 11 Sala Gavazzeni del CPM Toscanini

286
2

Il Duo Micieli – Costea ai Concerti Aperitivo Domenica 25 (ore 11) alla Sala Gavazzeni del CPM Toscanini 
musiche di Medtner e Sarasate per violino e pianoforte 

Il più classico degli insiemi da camera domenica mattina alla Sala Gavazzeni del CPM Toscanini. Con inizio fissato alle 11, il duo composto dalla violinista Mihaela Costea, spalla della Filarmonica Toscanini, e dal giovanissimo pianista siciliano Ruben Micieli proseguirà la stagione 2017-2018 dei Concerti Aperitivo presentando un interessante programma che unisce la Sonata n. 2 per violino e pianoforte op.44 di Nikolaj Medtner e le Zigeunerweisen (Arie zigane) op.20 di Pablo de Sarasate. Si tratta di due brani molto diversi tra loro: Medtner (1880-1951), moscovita, fu pianista di grande talento e compositore di grande fama presso i suoi contemporanei ma le sue opere sono oggi trascurate dal grande repertorio da camera e orchestrale. La seconda delle tre Sonate per violino e pianoforte che egli scrisse, in sol maggiore e indicata come op.44 nel suo catalogo, fu scritta nel 1922 ed è, come le altre due, un lavoro monumentale (dura 50 minuti) che si colloca a pieno titolo nella musica russa post-romantica. Il lavoro di Sarasate, creato nel 1878 dal celebre violinista e compositore spagnolo (1844-1908), resta invece un caposaldo della letteratura violinistica ed è un classico “pezzo di bravura”, poiché richiede all’esecutore doti strumentali non comuni.

Mihaela Costea, che suona un violino di Matteo Goffriller del 1690, è dal 2000 spalla dell’Orchestra e poi della Filarmonica Arturo Toscanini, con la quale svolge anche un’importante attività solistica, che spazia dai grandi concerti  (Bach., Mozart, Mendelssohn, Beethoven, Brahms) alle opere del Novecento (Barber, Korngold, Corigliano, Bernstein, Weill). Ha suonato con i più grandi direttori del nostro tempo, da Muti a Maazel, Jurowski, Dutoit, Temirkanov, Rostropovich, Eschenbach, Conlon, Harding, Prètre, Masur.

Ruben Micieli, siciliano di Ragusa, giovanissimo pianista prodigio appena ventunenne, è nel cuore degli appassionati di Parma per la sua interpretazione del Primo Concerto di Ciaikovskij nella scorsa edizione di Nuove Atmosfere. Diplomato a Catania con il massimo dei voti, la lode e la menzione per un’incisione discografica, ha vinto premi in importanti concorsi nazionali ed internazionali.

I pochi biglietti rimasti costano euro 14 (intero), 10 (ridotto) e 5 euro (under18) e possono essere richiesti, se ancora disponibili, alla nuova biglietteria della Fondazione sita nell’atrio del CPM Toscanini (Viale Barilla 27/a, all’interno del Parco Eridania, 0521-391339, biglietteria@fondazionetoscanini.it) e sul sito: www.biglietteriatoscanini.it. Gli orari di apertura sono dal lunedì a sabato dalle 10.30 alle 13.00, con aperture pomeridiane il giovedì e il venerdì dalle 14 alle 17. Domenica apertura a partire dalle 10 del mattino.