Home Skenet Fondazione Arturo Toscanini Filarmonica e Orer La Toscanini nel progetto PASS (Promoting Accessible Shows)

La Toscanini nel progetto PASS (Promoting Accessible Shows)

43
0

Con il Progetto PASS  La Toscanini è stata selezionata dal programma di Europa Creativa per la realizzazione di spettacoli musicali e workshop di formazione che coinvolgano, artisti con disabilità.
Sarà capofila in rete con 3 enti partner europei: dalla Grecia, Repubblica Ceca e Finlandia 

La Communiy Music de La Toscanini si appresta a presentare un nuovo articolato progetto: il settore che comprende tutte quelle iniziative rivolte alle esigenze delle comunità – nel cui ambito ha scelto di allinearsi agli obiettivi della strategia europea per i diritti delle persone con disabilità connesso alla sfida del Leave no one behind (Non lasciare indietro nessuno) dell’Agenda 2030 dell’Onu – ora si apre all’Europa.

Dopo l’adesione la partecipazione al primo bando del Ministero della Cultura a sostegno di progetti dedicati al coinvolgimento di artiste e artisti disabili, da cui è nato Tutte e tutti per 1 con la quale La Toscanini fa rete con Fondazione Haydn e Aslico, ora la partecipa al programma europeo di sostegno ai settori culturali e creativi vale a dire Europa Creativa nel cui ambito La Toscanini è stata selezionata con il Progetto PASS.

PASS  ovvero–Promoting Accessible Shows combining music and performing arts for people with Sensory and cognitive disabilities –  dove la Toscanini è capofila, in rete con 3 enti partner europei: En Dynamei  (Salonicco, Grecia), Studio Citadela (Praga, Repubblica Ceca), ACCAC |  (associazione per le arti a la cultura accessibili) Accessible Arts and Culture Assnetwork (Tampere, Finlandia) –  il progetto PASS stato selezionato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa 2023-2026.

Cos’è Europa Creativa? è il programma europeo di sostegno ai settori culturali e creativi per il periodo 2021-2027. Il programma ha una dotazione finanziaria complessiva di 2.4 miliardi di euro per il settennio e prevede tre settori: media a sostegno dell’industria audiovisiva; cultura a sostegno degli altri settori creativi e culturali; la sezione transettoriale che affronta le sfide e le opportunità comuni dei settori culturali e creativi.

 

Il Progetto PASS – pensato su scala biennale, da dicembre 2023 a dicembre 2025- prevede la realizzazione di spettacoli musicali e workshop di formazione per operatori culturali, docenti e musicisti che tengano conto di prassi ad alta accessibilità e che coinvolgano, in via prioritaria, artisti con disabilità nei 4 paesi europei afferenti alle 4 istituzioni raggruppate in rete (Italia, Grecia, Repubblica Ceca e Finlandia), con La Toscanini nel ruolo di coordinamento e capofila del progetto.

Obiettivo primario del progetto PASS è la creazione di spettacoli musicali altamente accessibili, multidisciplinari e multisensoriali sul tema della “Celebrazione della vita”, facendo precedere la realizzazione degli spettacoli da un attento lavoro di co-progettazione in rete, preparazione, formazione e condivisione tra tutte le persone implicate nel processo creativo: organizzatori, artisti, docenti e alunni.

Impiegando la musica, la danza, il teatro e la lingua dei segni, sarà dunque realizzato uno spettacolo educativo in cui le diverse discipline (musica, teatro, danza, arte visiva) saranno tra loro integrate e utilizzate in maniera creativa, anche con l’uso di strumenti digitali e tecnologie assistive. Sono inoltre previste 4 meeting aperti al pubblico utili per la disseminazione e l’approfondimento del progetto e l’aggiornamento degli operatori e degli artisti coinvolti.

 

La dimensione artistica del progetto si fonde a quella educativa e sociale della cultura, mirando alla realizzazione di uno spettacolo europeo di respiro interculturale che, tra i vari obiettivi, intende far emergere una serie di linee-guida su come realizzare spettacoli musicali ad alta accessibilità.

 

Infine, il progetto ha fatto proprio l’obiettivo del Bando Europa Creativa di lavorare per la co-creazione e circolazione transnazionale di opere culturali e di artisti europei, beneficiando di diverse occasioni di scambio virtuale e in presenza e di una supervisione artistica e professionale di alto livello.