Home Skenet Fondazione Teatro Due Maratona finale atti unici di Anton Pavlovič Čechov al teratro due di...

Maratona finale atti unici di Anton Pavlovič Čechov al teratro due di Parma 24 febbraio 2024, ore 16.00

33
0

ATTI UNICI
di Anton Pavlovič Čechov

produzione Fondazione Teatro Due, Parma
24 febbraio 2024, ore 16.00

SULLA STRADA MAESTRA

con Giovanni Carta, Franca Penone, Stefano Guerrieri, Stefano Gragnani, Andrea Mattei, Alberto Melone,

Salvo Pappalardo, Fabio Pasquini, Bruna Rossi, Francesca Tripaldi, Pavel Zelinskiy

regia Matteo Tarasco
I DANNI DEL TABACCO
con e a cura di Antonio Rosti
TRAGICO SUO MALGRADO
con Luca Nucera e Pavel Zelinskiy
regia Nicoletta Robello
L’ORSO

con Alberto Astorri, Mauro Malinverno, Bruna Rossi

regia Nicoletta Robello
L’ANNIVERSARIO

con Francesco Biscione, Lidia Castella, Andrea Mattei, Franca Penone, Francesca Somma, Pino Tufillaro

regia Nicoletta Robello
UNA DOMANDA DI MATRIMONIO

con Massimiliano Aceti, Giovanni Carta, Irene Paloma Jona

regia Matteo Tarasco
IL CANTO DEL CIGNO
con Roberto Abbati e Pino L’Abbadessa
regia Roberto Abbati
LE NOZZE

con Massimiliano Aceti, Lidia Castella, Stefano Guerrieri, Stefano Gragnani, Dino Lopardo, Andrea Mattei,
Alberto Melone, Salvo Pappalardo, Bruna Rossi, Massimiliano Sbarsi, Francesca Tripaldi, Pavel Zelinskiy,

regia Matteo Tarasco

IL TEATRO DUE DI PARMA DEDICA AGLI ATTI UNICI DI ČECHOV IL SUO NUOVO PROGETTO PRODUTTIVO.
PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA VENGONO MESSI IN SCENA DA UN ENSEMBLE DI 25 ATTORI

TUTTI GLI ATTI UNICI DI ANTON ČECHOV

IN UNA MARATONA DI OLTRE 6 ORE DI TEATRO, REALIZZATA A CONCLUSIONE DELLE RAPPRESENTAZIONI

DURATE DUE MESI.

UN’IMMERSIONE UNICA NEI PRIMI LAVORI TEATRALI DEL GRANDE AUTORE RUSSO, LAMPI DI GENIALITÀ
DRAMMATURGICA RICCHI DI STRAORDINARI PERSONAGGI, DI FOLGORANTI INTUIZIONI COMICHE E VIBRANTI DI UN LINGUAGGIO MODERNISSIMO.

Nel 1880 Anton Čechov è uno studente di medicina al verde; inizia a scrivere storie per sette copeche a riga, per sbarcare il lunario: “la medicina è moglie legittima, la letteratura un’amante”
dirà…
È proprio con gli occhi chirurgici del medico e uno sguardo di affettuosa compassione che, tra il 1884 e il 1891, scrive gli Atti unici, studi drammatici e scherzi per lo più legati all’universo del
vaudeville (alla prosa vengono alternate strofe cantate su arie conosciute) e a una dimensione farsesca. Gli Atti unici sono piccoli lampi di genialità drammaturgica che conservano in nuce le scintille di quella rivoluzione teatrale che esploderà con: Il Gabbiano, Zio
Vanja, Le tre sorelle e Il giardino dei ciliegi.
Già da questi primi lavori teatrali Čechov disegna fior di personaggi e folgoranti intuizioni comiche, e si dimostra un maestro del linguaggio parlato: le sue battute suonano genuine, naturali e dirette, eccezionalmente moderne.
L’autore realizza un microcosmo di situazioni e personaggi cesellati
dalla sua grande maestria e dipinge ossessioni, vizi, stramberie, ilarità. Il ritmo irresistibile, l’alchimia continua dei generi, la raffinatezza nel tratto con cui vengono scolpiti i caratteri hanno
reso fin da subito questi otto gioiellini un successo acclamato dal pubblico e dagli attori.
Sembra che fossero gli attori stessi a chiedere a Čechov questi brevi atti per darsi lustro nelle loro serate d’onore pagandolo di tasca propria.
Gli Atti unici assumono il divertimento come motore
del meccanismo teatrale ed è evidente che siano stati scritti proprio per il godimento degli attori.
Ed è con lo stesso divertimento che Fondazione Teatro Due di Parma ha fatto di questi Atti unici il cuore del suo nuovo progetto produttivo, mettendone in scena otto che ora vengono presentati
in una maratona full immersion in cui Sulla strada maestra, I danni del tabacco Tragico suo malgrado, L’Orso, L’anniversario, Una domanda di matrimonio, Il canto del cigno e Le nozze
saranno messi in scena uno in fila all’altro, per un totale di oltre sei ore di teatro.
Tutto il Teatro Due verrà letteralmente invaso da questi piccoli capolavori e dai 25 attori e attrici che di volta volta li porteranno in scena: Roberto Abbati, Massimiliano Aceti, Alberto Astorri,
Francesco Biscione, Giovanni Carta, Lidia Castella, Stefano Gragnani, Stefano Guerrieri, Irene
Paloma Jona, Pino L’Abbadessa, Dino Lopardo, Mauro Malinverno, Andrea Mattei, Alberto Melone, Luca Nucera, Salvo Pappalardo, Fabio Pasquini, Franca Penone, Bruna Rossi, Antonio Rosti, Massimiliano Sbarsi, Francesca Somma, Francesca Tripaldi, Pino Tufillaro, Pavel Zelinskiy.
A dirigerli Roberto Abbati, Nicoletta Robello, Antonio Rosti e Matteo Tarasco.
Informazioni e biglietteria: biglietteria@teatrodue.org;
tel: 0521.230242 – www.teatrodue.org