Home Produzioni LB Articoli LB OTR, Orchestra del Teatro Regio srl, cambia nome in OOP Orchestra Opera...

OTR, Orchestra del Teatro Regio srl, cambia nome in OOP Orchestra Opera di Parma srl

112
0
Link

Molossi continuo a pensare, al contrario di lei, che sostenere l’OTR è una cagata pazzesca.

L’OTR (Orchestra del Teatro Regio di Parma srl) cambia nome e ragione sociale. Ora si chiama OOP (Orchestra dell’Opera di Parma srl). Da sempre in questo blog  abbiamo sostenuto l’utilizzo improrio (per non dire abuso) del nome del Teatro Regio di Parma nella ragione sociale da parte della società di Pellegrini e Maghenzani (il primo articolo su questo aspetto risale al 2007). Altro che gossip Pizzarotti!!

Col tempo i fatti iniziano a darci ragione caro Molossi, difendere l’OTR è una cagata pazzesca, scrivevo. Come lei unitamente alla sua redazione spettacolo, obnubilati dalla propaganda, avete fatto in questi anni, trovando alla fine pure Carlo Fontana solidale con voi!! (leggere la letterina dell’ex scaligero del 15 febbraio 2013 scritta su commissione, lettera di cui Pizzarotti non ha voluto se ne conoscesse la genesi, e in cui Fontana ha rivelato la sua onestà intellettuale) dimenticandovi tutti del caporalato musicale, della denuncia di musicisti (come quella di Buzi), della sanzione ENPALS complessiva di  93.917,50, della Convenzione irregolare, dell’esclusione dal Regio per oltre un decennio dell’orchestra stabile Toscanini, una tra le 13 ICO -istituzione concertistica orchestrale- italiane con sede a Parma, sostenuta da Regione e dal Ministero. E ora vediamo che diranno le sentenze dei Tribunali. Anche quella relativa alla causa di 3.690.000 euro per presunti danni che lei Molossi dava come per vinta da parte dell’OTR nei confronti della Fondazione Regio (vedi articoli della  Gazzetta di Parma a pag 10 del 05/03/2013   e prima  Articolo della Gazzetta pag 08 del 10 febbraio 2013), lasciando poi ampi spazi redazionali agli sfoghi manipolitori e al livore di Pellegrini e Maghenzani. Pare che la prima udienza sia stata fissata a maggio 2014. 
Il padrino politico di questa lirica musicale parmigiana dei Pellegriner fu Elvio Ubaldi, mentre quello artististico Michele Pertusi, nel versante UPI invece Cesare Azzali. Le protezioni se li erano trovate giuste per agire senza scrupoli.
Per arrivare al ripristino del dovuto buon senso e rispetto del bene comune sul nome Teatro Regio di Parma, si è dovuti passare oltre che alla diffida, alla costituzione della terza società, dopo l’associazione Opera Ensemble. La prima società (orchestra teatro Regio srl è in liquidazione); la seconda società (Nuova orchestra teatro Regio srl), pure, immagino;  ora esercita la terza società (Orchestra dell’Opera di Parma srl). Sito: http://www.orchestraoperaparma.it/

Molossi, che dice, ci si risente. (30, agosto 2013)

Luigi Boschi

alcuni articoli correlati

LA PROTESTA DEL MUSICISTA BUZI CONTRO SERGIO PELLEGRINI 

LA CONVENZIONE TRA FONDAZIONE TEATRO REGIO DI PARMA E SERGIO PELLEGRINI DI PARMA OPERA ENSEMBLE

I FALSARI DEL REGIO

Fondazione Teatro Regio di Parma diffida dall’uso del nome alla NUOVA ORCHESTRA DEL TEATRO REGIO di PARMA s.r.l.

TEATRO REGIO DI PARMA

PELLEGRINI & MAGHENZANI: MENTIRE SEMPRE, ANCHE L’EVIDENZA!

Dialogo al telefono tra Giuliano Molossi e Carlo Fontana con invio di letterina

Gazzetta di Parma e OTR: ESEMPIO DI UNA VERGOGNA GIORNALISTICA

 Un’impresa a suon di musica

Pellegrini: «Siamo il cuore del Regio»

 MELODRAMMA DEI TALENTI

OTR a passo di Formica: Resistere non è abusare!

L’OTR resiste a Bilbao

Gazzetta di Parma del 05/03/2013

Gazzetta di Parma del 10 febbraio 2013

La Toscanini