Home Memorial Carlo Bergonzi Sebastiano Rolli ricorda Carlo Bergonzi: grandissimo artista verdiano e didatta

Sebastiano Rolli ricorda Carlo Bergonzi: grandissimo artista verdiano e didatta

382
0

Carlo Bergonzi è stato interprete consapevole dello stile e del linguaggio verdiano. Fra i tanti insegnamenti che ha lasciato come cantante e didatta, uno dei principali è risiede nel continuo approfondimento e scavo della verità espressa nella partitura attraverso la scrittura musicale. Bergonzi, pur di rispettare la lettera e lo spirito verdiano, non ha avuto paura di affrontare le contestazioni del loggione parmigiano (celebre è la vicenda del si bemolle filato al termine del Celeste Aida a seguito del quale una voce dal loggione lo paragonò a Tajoli – oggi sarebbe un complimento!!! – ), ma lo affrontò spiegandogli che la sua esecuzione contestata nasceva da quanto scritto e preteso da Verdi stesso in partitura. Diede una vera lezione di filologia e prassi esecutiva convinto che soltanto partendo dal rispetto del segno scritto vi sia vero servizio al compositore. Il modo migliore per celebrare Bergonzi e rendergli omaggio e onore è quello di cercare ove possibile di perpetrarne l’insegnamento e l’eredità! (28/07/2014)

Sebastiano Rolli