Home Parmaonline Pilotta (Parma città) Lotteria Italia: a Parma venduti 93mila biglietti

Lotteria Italia: a Parma venduti 93mila biglietti

209
0

Parma è la terza provincia più fedele in regione. Tutti i dati italiani

Sarà la crisi ma continua il fascino della lotteria Italia. A Parma venduti 93 mila biglietti. Ecco i dati regione per regione.Quasi un biglietto su dieci della Lotteria Italia è stato venduto in Emilia Romagna: la regione si piazza al terzo posto su base nazionale con 290 mila tagliandi staccati (+8,8%), il 9,7% degli 8,7 milioni venduti in tutta Italia. Come riferisce Agipronews Bologna in testa sia per vendite assolute (290 mila biglietti, quarto miglior risultato tra la provincie italiane), si in crescita percentuale (+12,8%). Segue Modena a 127 mila biglietti (+8,2%), Parma è a 93 mila (+12,6%), Forlì-Cesena a 67 mila (unica provincia con il segno meno, con vendite in calo del 2,6%), mentre a distanza ravvicinata si piazzano Reggio Emilia (57 mila, +3,3%), Rimini (55 mila, +10,7%), Ferrara (54 mila, +9,6%) e Piacenza (53 mila, +6,8%). Chiude la classifica provinciale Ravenna con 41 mila biglietti venduti, il 2,6% in più rispetto allo scorso anno.

LAZIO – Il Lazio si conferma la regione dove sono stati venduti più biglietti della Lotteria Italia, con un aumento del 9,3% dei tagliandi staccati (1.697.490). A livello nazionale, un biglietto su cinque (il 19,5%) è stato venduto nella regione. Roma, riporta Agipronews, sempre leader con oltre 1,3 milioni di tagliandi, il 9,8% rispetto all’edizione precedente, ma da sola la Capitale vale il 15,7% di tutti i biglietti venduti in Italia. Vendite col segno più anche in tutte le altre province, a partire da Latina (+14,1% e 50.860 tagliandi); a Rieti i tagliandi staccati sono 50.420 (+12,2%), a Frosinone sono 170.250 (+4,3%) e a Viterbo sono 58.590 (+8,7%).
 
 
LOMBARDIA– Anche per l’edizione 2015 la Lombardia si conferma al secondo posto in assoluto nelle vendite della Lotteria Italia. I biglietti venduti sono 1,47 milioni, il 17% degli 8,68 milioni staccati complessivamente, con una crescita del 19,3% rispetto all’edizione precedente. Come riporta Agipronews, A Milano quasi la metà dei tagliandi staccati (647mila, +11,3% rispetto allo scorso anno). Tra le altre province, Brescia si conferma al secondo posto (173mila biglietti), mentre Bergamo è terza con 120mila biglietti. Nella top five delle vendite anche Como (118mila biglietti, ben il 134,1% in più) e Varese (100mila biglietti).
 
CAMPANIA: Sono oltre 800mila (816.850) i biglietti della Lotteria Italia 2015 venduti in Campania, al quarto posto tra le regioni d’Italia con il 9,4% sul totale dei tagliandi staccati. Rispetto allo scorso anno, riporta Agipronews,  il dato è in aumento del 18,7%; tra le città, spetta a Napoli la medaglia d’oro delle vendite, con quasi 426mila biglietti (+13,6%), al secondo posto spicca Salerno con 170mila e un rialzo del 25%. Terza piazza per Caserta (122mila), che però registra l’incremento più consistente, +38,5%. Chiudono Avellino con 74mila (+12,4%) e Benevento con 24mila (+8,2%).
 
 
ABRUZZO: – Con oltre 230 mila biglietti staccati, le vendite della Lotteria Italia in Abruzzo sono cresciute del 12,4%, trend leggermente al di sotto della media nazionale (13,5%), ma comunque positivo in tutte le province. Come riporta Agipronews l’Aquila si conferma in testa per vendite (71 mila tagliandi, +13,6%), mentre la crescita percentuale maggiore è a Pescara (40 mila biglietti, +15,2%), che in assoluto è dietro Chieti (67 mila, +13,8%) e Teramo (50 mila, +7%).
PG/Agipro
 
MARCHE, Vendite con il segno più per la Lotteria Italia nelle Marche, dove i biglietti venduti sono stati 204 mila, il 14,4% in più sulla precedente edizione, crescita anche migliore rispetto al dato nazionale (+13,5%). Come riporta Agipronews, a alla provincia di Ancona il primato di tagliandi staccati, 79 mila, il 16,2% in più rispetto allo scorso anno. A Fermo si registra invece la crescita percentuale maggiore (25 mila biglietti, +33,4%). Nella provincia di Pesaro Urbino le vendite sono state di oltre 46 mila tagliandi (+8,6%), a Macerata sono stati 34 mila i biglietti staccati (+15,6%), Ascoli Piceno chiude con 19 mila tagliandi, unica provincia a registrare una – pur minima – flessione (-0,1%).
 
SICILIA Aumento del 15,1% per le vendite dei biglietti della Lotteria Italia in Sicilia: dei 401.260 tagliandi venduti nell’isola, 125.700 sono stati staccati in provincia di Palermo, +17,2% rispetto a un anno fa. Come riporta Agipronews, Boom di vendite nelle province di Agrigento (+22,8%  e 25.650 tagliandi) e Trapani (+22,7% e 33.150 biglietti); bene anche Caltanissetta – dove si registra un aumento del 19,4% (13.820 tagliandi staccati) – e Ragusa, con un +19% e oltre 18mila tagliandi. Vendite col segno positivo anche a Siracusa (+18% e 27.760 biglietti), a Catania (+11,2% e oltre 82mila tagliandi), Enna (+9,8% e 15.070 biglietti) e Messina (+7,7% e 59.180 biglietti).
 
PUGLIA: Torna a crescere in Puglia la vendita dei biglietti della Lotteria Italia: per l’edizione 2015 sono stati staccati 370.590 tagliandi, dato in aumento del 6,8% rispetto allo scorso anno. Come riferisce Agipronews, Il “best selling” ancora una volta spetta a Bari, con circa 128mila biglietti (+2,4%). Secondo posto per Foggia, in rialzo del 9,1% con 79.920 tagliandi, seguita da Lecce a 70mila (ma con crescita leggermente superiore, +9,6%). L’incremento più significativo va alla provincia di Barletta, che con oltre 26mila biglietti si assesta a un notevole +16,7%. Bene anche le altre: a Taranto il totale è di 38mila (+7,3%), Brindisi si ferma a poco meno di 28mila (+6,3%). LL/Agipro
 
BASILICATA- Ben 44.880 biglietti venduti in Basilicata per l’edizione 2015 della Lotteria Italia, l’11,1% in più rispetto alla scorsa edizione. Come riferisce Agipronews Chiudono con il segno più entrambe le province: a Matera si registra un +20,1% (con 15.810 tagliandi contro i 13.160 del 2014), mentre Potenza con 29.070 biglietti (nella passata edizione furono 27.250) registra un +6,7%.
 

MOLISE– Sono 34.900 i tagliandi della Lotteria Italia 2015 staccati in Molise, in calo del 16,6% rispetto all’edizione 2014: a Campobasso, riferisce Agipronews, sono stati venduti 26.450 biglietti, con un crollo del 21,6% che fa della provincia molisana la seconda città d’Italia con il maggior calo percentuale dopo Oristano (-33,1%). A Isernia, invece, le vendite arrivano a quota 8.450 (+4,1%).
 
VALLE D’AOSTASono 14.640 i biglietti venduti in Valle d’Aosta per l’edizione 2015 della Lotteria Italia, con un aumento del 21,4% rispetto ai 12.060 tagliandi staccati lo scorso anno nella provincia di Aosta.
 
 
FRIULI VENEZIA GIULIACrescono anche in Friuli Venezia Giulia le vendite per la Lotteria Italia 2015. Il totale dei biglietti staccati è di 138.920, in rialzo dell’11,8% rispetto alla scorsa edizione. Come riferisce Agipronews A guidare la classifica regionale è ancora una volta Udine, con oltre 64mila tagliandi (+14,4%), seguita da Trieste con 36mila (+13,9%) e Pordenone con 24mila (+5,2%). A chiudere la classifica regionale è Gorizia, che ha chiuso con 13.600 biglietti (+6,9%).
 
 
TRENTINO ALTO ADIGE– Forte rialzo nelle vendita della Lotteria Italia in Trentino Alto Adige: per l’edizione 2015 i biglietti distribuiti sono in totale 96.810, il 26,8% in più rispetto a un anno fa. Come riporta Agipronews Spicca in modo particolare la provincia di Bolzano, che con 39mila tagliandi staccati vola a +32,4%. Bene anche Trento che si assesta a oltre 57mila biglietti e un incremento del 23,2%. LL/Agipro
 
TOSCANA – Oltre 600 mila biglietti sono stati staccati in Toscana, che fa registrare un aumento del 14,1% rispetto alla scorsa edizione della Lotteria Italia: un tagliando su 3 è stato venduto a Firenze, dove sono stati staccati 200.890 biglietti (+16,5% rispetto al 2014). Come riferisce Agipronews Boom di vendite in provincia di Pisa (+25,1% e oltre 51mila tagliandi) e in provincia di Prato (+24,4% e 23.410 biglietti); bene anche Massa Carrara, che segna un +23,3% e oltre 22mila unità. Bilancio positivo per Livorno (+17% e oltre 47mila biglietti), per Pistoia (+16,7% e oltre 41mila tagliandi) e per Lucca (+11,9% e quasi 51mila unità). Aumento più contenuto (+7,5%) per la provincia di Arezzo, seconda in assoluto per vendite in regione, dove sono stati staccati 90.200 tagliandi, e per Siena (+5,2% e oltre 52mila biglietti, terza a livello regionale). Unica provincia con segno negativo è Grosseto: -2,4% rispetto al 2014 e poco più di 20mila biglietti staccati.
 
VENETO – Sono 558.080 i tagliandi venduti in Veneto che, in questa edizione della Lotteria Italia, fa registrare un aumento del 12,9% rispetto al 2014. Verona si conferma la provincia in cui si è giocato di più, con 148.030 biglietti staccati, il 18% in più rispetto alla passata edizione. Come riferisce Agipronews Alle sua spalle Venezia con 114.660 biglietti (+16,7%) e Padova con 113.250 tagliandi (+4,5%). In aumento anche Vicenza con 70.710 (+14,2%) e Treviso con 66.980 biglietti (+8,7%). Chiudono, sempre con il segno più, Rovigo (29.220 biglietti, +17,5%) e Belluno (15.230 tagliandi, +10%).
 
 
PIEMONTE: Nell’edizione 2015 il Piemonte ha fatto registrare una crescita del 15,2% nella vendita dei biglietti della Lotteria Italia, con 524.790 tagliandi, la maggior parte dei quali sono stati staccati a Torino (278.350, in aumento del 15,4% rispetto al 2014). Come riferisce Agipronews Impennata delle vendite ad Asti, + 33,4% e quasi 27mila unità, e ad Alessandria, +24,9% e 97.120 biglietti venduti. Bene anche la provincia di Biella, che segna un aumento del 15,9% con 9.600 tagliandi. Segno positivo anche per le vendite in provincia di Cuneo (+11,7% e 36.130 biglietti), Verbania (+8,2% e 10.390 tagliandi) e Novara (+7,5% e 43.110 unità). Unica provincia col segno meno è Vercelli, che fa registrare un calo del 10,1% con 23.500 biglietti staccati.
 
CALABRIA Vendite in aumento in Calabria per l’edizione 2015 della Lotteria Italia: rispetto allo scorso anno l’incremento è del 16,9%, per un totale di 141.770 biglietti venduti. Come riferisce Agipronews tra le province guida ancora una volta Cosenza che sfiora le 58mila unità (57.980) e guadagna il 12,1%. Bilancio positivo anche a Reggio Calabria con oltre 34mila biglietti e un +16,2%, seguita a breve distanza da Catanzaro a 32.800 (ma con una crescita del 24,2%). Chiudono la classifica regionale Vibo Valentia con 9.730 tagliandi (+18,1) e Crotone, dove le vendite hanno addirittura raggiunto un +30,1% (più di 6mila biglietti).
 
UMBRIA– Lotteria Italia con il segno più in Umbria, dove sono stati venduti 170 mila biglietti, il 12,4% rispetto allo scorso anno. Testa a testa fra le due provincie, con Perugia che la spunta nel dato assoluto (85 mila biglietti venduti, +9,8%), mentre Terni fa meglio come crescita percentuale (84 mila biglietti, +15,3%).
 
LIGURIA: – Nel 2015 in Liguria sono stati venduti 248.700 biglietti della Lotteria Italia, un dato in aumento del 19,2%rispetto all’edizione 2014. Come riferisce Agipronews Genova si conferma la provincia dove sono stati staccati più tagliandi (125.200), con un aumento del 23%; boom di vendite anche nella provincia di Imperia, con un +23,5% e oltre 30mila biglietti. Risultati positivi anche a Savona (+14,9% e 49.200 tagliandi) e a La Spezia (+11,6% e 44.100 biglietti).
 
SARDEGNA:– Cagliari e Sassari protagoniste in Sardegna per la vendita della Lotteria Italia: in regione i biglietti staccati sono stati 85 mila, il 4,8% in più rispetto allo scorso anno. A Cagliari le vendite sono state di quasi 33 mila tagliandi (+16,9%), a Sassari 17 mila (+12,9%). Come riferisce Agipronews
Le altre sei province si collocano fra gli ultimi otto posti assoluti nella classifica nazionale: Nuoro è a 8.500 biglietti (comunque in crescita del 14,1%), Oristano scende di poco sotto gli 8 mila (crollo percentuale del 33,1%), Olbia a 7.700 (-4,6% nelle vendite), mentre Carbonia Iglesias (5 mila), Medio Campidano (3.620) e Ogliastra (2.520) chiudono tutte in crescita, ma comunque nelle ultime tre posizioni nella classifica di vendite nazionale.

Fonte Link: http://parma.repubblica.it/cronaca/2016/01/06/news/lotteri_italia_a_parma_venduti_93mila_biglietti-130734585/