Home Rubriche Centouno Diminuzione stipendio parlamentari

Diminuzione stipendio parlamentari

304
0

Movimento Civico Terre Nostre

PARMA – Da presidente del movimento Terre Nostre,apprendo,da tutti i quotidiani locali,della proposta di alcuni parlamentari di diminuire gli stipendi, creando così una forte solidarietà popolare.

Purtroppo altre occasioni dello stesso genere sono poi sfociate in un clamoroso bluff.

Mi aspettavo più serietà,e forse più lungimiranza,perché la gente vuole il dimezzamento del Parlamento( 500 a casa ) così non  si incorre poi in aumenti di stipendio che annullano le scelte prima esposte.

Il disegno di legge in questione non può fermarsi o limitarsi al semplice parlamento,dovrà prevedere il ridimensionamento anche del Consiglio Regionale,via anche lì il 50% e affondiamo pure il Consiglio Provinciale,mantenendo il Presidente e la sua Giunta,ma sostituendo i Consiglieri con i Sindaci eletti sul territorio provinciale,in modo da modulare le risorse in modo più rigoroso e mirato anche in quei Comuni dove sussistono più difficoltà.

Per un migliore funzionamento di quest’ultimo meccanismo,sarebbe utile,rimodulare il gettito irpef che i Comuni possono trattenere e cioè quel 20% che è inserito nel programma di Terre Nostre e che è stato approvato anche dal Presidente della Regione Veneto G.Galan,e da diversi amministratori locali.  

Presidente Terre Nostre
Consigliere Provinciale Parma
Stefano Zibana