Home Produzioni LB Articoli LB Elezioni politiche 2022: in Emilia Romagna Forza Italia schiera Pietro Vignali capolista

Elezioni politiche 2022: in Emilia Romagna Forza Italia schiera Pietro Vignali capolista

371
0
Pietro Vignali
Pietro Vignali

Altro giro di giostra per Vignali dopo “l’ottima figura”(doppiato da Guerra al ballottaggio) alle scorse Amministrative di Parma. Solo passaggi in TV nel circolo mediatico truccato, è quel che gli interessa. Ci scelgono sempre i migliori. E poi si lamentano dell’astensione crescente. Il vero voto!! Inutile che tu mi continui ad inviare dal tuo legale la richiesta di cancellare i miei post verità sui tuoi anni fulgidi da Sindaco di Parma. Finché sarai una persona pubblica che aspira a un ruolo di pubblico interesse, ritengo che la gente debba conoscere anche i tuoi orrori e fantasie amministrative, non rimanere nell’ignoranza. Per il sindaco tortafritta (dorato fuori, vuoto dentro) non esiste l’oblio. Per chi vuole ricoprire cariche pubbliche, deve avere il coraggio di presentarsi nella sua integrità. Siamo alla candidatura delle maschere della degradazione. La ripetizione dei coatti. Pietro a quale politico ti ispiri per candidarti alla Camera? La tua esperienza amministrativa a Parma, non può essere un modello da riproporre, né quella del “civico”. LB   

“La richiesta di correre come capolista alla Camera, al fianco di tanti big della politica, mi ha colto di sorpresa e mi ha onorato”


Nei collegi plurinominali dell’Emilia-Romagna, per Forza Italia sarà la senatrice uscente Anna Maria Bernini a correre come capolista al Senato Romagna, seguita da Enrico Aimi e Antonio Barboni. Capolista alla Camera 1 è invece l’ex sindaco di Parma, Pietro Vignali (dal 2007 al 2011), seguito dalla consigliera di Albinea (Reggio Emilia), Marica Sarati, dal sindaco di Vigolzone (Piacenza), Gianluca Argellati e dall’insegnante piacentina Isabella Martini.

Alla Camera, nel collegio 2 di Bologna-Modena, il capolista scelto è il bolognese Valentino Valentini, consigliere di Silvio Berlusconi per la politica estera. Alle sue spalle, l’avvocato e consigliere di quartiere di Bologna Annamaria Cesari, il capogruppo in Consiglio comunale di Modena, avvocato Piergiulio Giacobazzi e Costanza Bendinelli, consigliera dell’assemblea dei soci della Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna.

“Non era nei miei programmi candidarmi subito dopo aver terminato una campagna elettorale. La richiesta di correre come capolista alla Camera, al fianco di tanti big della politica, mi ha colto di sorpresa e mi ha onorato. E d’altra parte, anche se negli ultimi anni sul piano locale ho tenuto a rimanere sempre civico, mi rendo conto che per portare le istanze del territorio a livello nazionale, nella cabina di regia dove avvengono le decisioni, occorre entrare in una squadra. Il ruolo del parlamentare che rappresenta nel Governo le necessità dei collegi di provenienza, nel tempo si è stemperato. Invece ritengo che sia fondamentale e che in quest’ottica sia utile la mia formazione amministrativa e la conoscenza delle reali problematiche di città di medie dimensioni come sono Parma, Piacenza e Reggio Emilia. La posizione moderata e liberale di Forza Italia, lontana dalle ideologie e improntata al fare, è vicina al mio modo di intendere l’impegno per la comunità”, commenta Vignali.
Fonte Link: parma.repubblica.it

Previous articleI candidati di FDI in Emilia Romagna
Next articleElezioni politiche 2022: tutti i candidati dei collegi uninominali parmigiani (e in tutta l’Emilia)