Home Architettura Urbanistica Design Ponte Nord di Parma: a quando la decisione?

Ponte Nord di Parma: a quando la decisione?

160
0
Link
Ponte Nord di Parma
Ponte Nord di Parma
Gentili Assessori ALINOVI / BENASSI / CASA
p.c. Consiglieri Comunali
p.c. CCV SAN LEONARDO e CCV CORTILE SAN MARTINO
p.c. REGIONE EMILIA ROMAGNA
p.c. PROVINCIA PARMA
p.c. AUTORITA’ DI BACINO
p.c. EUWATERCENTER
p.c. GRUPPO INIZIATIVA PONTE NORD – GRIP
 
 
E’ trascorso
 
– un anno (5/11/2020) dalla nostra ultima lettera sull’argomento, a seguire per pronta consultazione, per la quale stiamo ancora aspettando riscontro.
 
– quasi due anni e mezzo (giugno 2019) dal provvedimento straordinario del Governo che ne ha ammesso l’uso permanente per funzioni pubbliche, con costi che graveranno sull’ente proprietario/gestore.
 
– quasi due anni e mezzo (8/6/2019) da quando Comune di Parma e Autorità di Bacino Distrettuale del Fiume Po, hanno annunciato pubblicamente la “prossima” stipula di un accordo, per formalizzare la decisione presa, di alloggiare nella parte alta gli uffici della nuova sede dell’Autorità e lasciare il piano stradale dell’edificio a disposizione della città, per non meglio definite attività di interesse pubblico.
 
Come abbiamo già ribadito, nel tempo abbiamo proposto più soluzioni che andavano dall’abbattimento, perché simbolo di spreco, al renderlo un esempio, facendone il Ponte della Solidarietà……., fino alla proposta di farne luogo di esposizione di progetti di una facoltà universitaria, ed in ultimo di farne una serra o un orto botanico. A cui va aggiunta l’idea emersa in un convegno del 2019 di farne un Watercenter (un museo dell’acqua).
 
Inoltre, per incoraggiare una soluzione trasparente e partecipata, insieme al Gruppo d’Iniziativa Ponte Nord, nell’interesse del quartiere e della città, è in corso una iniziativa rivolta al Comune di Parma, denominata “Mozione Ponte Nord – Soggetti pubblici e privati a sostegno dell’avvio di un processo partecipativo, su recupero e destinazione d’uso del Ponte Nord di Parma”.
 
Sicuramente dovrà essere un esempio di SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE,  e contribuire significativamente alla rigenerazione e qualificazione dei quartieri San Leonardo e Pablo-Golese con una particolare attenzione al  riassetto urbanistico, alle scelte di gestione, alla progettazione degli spazi urbani ad uso pubblico.
 
In attesa di cortese riscontro al fine di poter conoscere anche i termini dell’accordo con Autorità di Bacino e poter confermare quello che l’Assessore Alinovi ha definito un RISULTATO STORICO  (sito Comune di Parma 8/6/2019),  porgiamo cordiali saluti.
 
MANIFESTO PER SAN LEONARDO
MAESTRI ANDREA: cell.3401453900
LEVATI FRANCESCO: cell. 3479830882