Home Parmaonline Parmademocratica Roberto Ghiretti: Stu Authority e Aeroporto Verdi, le responsabilità della Giunta Pizzarotti

Roberto Ghiretti: Stu Authority e Aeroporto Verdi, le responsabilità della Giunta Pizzarotti

78
0
Link

 Ghiretti: “Scuola per l’Europa e aeroporto, due vicende sulle quali si è fatto poco e male” 

Le vicende legate alla messa in liquidazione di Stu Authority, votata ieri dalla maggioranza in Consiglio Comunale, sono esemplificative di come la gestione 5 stelle sia ben lontana dall’avere una ricetta per risolvere i  guasti prodotti in passato.

Stu Authority deve ancora portare a termine tre progetti alquanto importanti per la città: la Scuola per l’Europa e il Ponte Nord. La sua messa in liquidazione significa con ogni probabilità che la città si arricchirà di altri tre cantieri fermi. Cantieri il cui blocco non sarà indolore per Parma: basti pensare a cosa comporterà l’incapacità di portare a termine la Scuola per l’Europa non solo in termini di immagine, ma soprattutto in relazione alla permanenza dell’Efsa nella nostra città. È tutta colpa dell’amministrazione Pizzarotti? Diciamolo subito e chiaramente: no. Questa Giunta ha ereditato dal passato una situazione largamente compromessa. Però ci ha aggiunto del suo con scelte alquanto incomprensibili e, come sempre più spesso avviene, non supportate da una discussione franca e aperta in Consiglio Comunale. Un esempio su tutti la scelta sulla Scuola per l’Europa di non fare nulla. Eppure quello di chiudere il cantiere era un risultato alla portata di mano, perché non ci siamo riusciti? È rispondendo seriamente a queste domande che si alza il livello della discussione in Consiglio; è inutile lamentarsi, come ha fatto il Sindaco, di fare delle “beghette” se poi non si risponde puntualmente alle domande che vengono poste. E poi la trasparenza, questa sconosciuta! A fine luglio abbiamo discusso il bilancio di Stt, al quale era allegata una relazione la società di revisione dei conti PKF Italia spa che metteva nero su bianco sostenendo che sussistevano dubbi sulla continuità aziendale per Stu Authority. In Consiglio ci è stato detto che questo parere non era importante, che in realtà era tutto sotto controllo e via discorrendo. Ebbene, scopriamo oggi che neanche una settimana dopo Stu Authority si presentava davanti al notaio per essere messa in liquidazione. Se non è questo prendere in giro la gente…

Ripeto, la situazione era già complessa, ma non è amministrando in questa maniera che si rivolvono i problemi. Intanto all’orizzonte già si profila la crisi dell’Aeroporto di Parma, un’altra vicenda sulla quale si è perso tempo in abbondanza. Adesso ci viene detto che occorre muoversi compatti, ma un anno fa, quando sollevai il problema, mi fu risposto che c’erano tavoli, che si stava ragionando, poi più nulla. Il silenzio.  E non mi si venga a dire, come è stato fatto, che per salvare l’aeroporto dovremo rinunciare alla manutenzione della città. Questa è una mistificazione bella e buona, non fosse altro perché comunque non è che in questi due anni si sia speso molto per la cura della città, piuttosto si sono finanziati gli Scec o la Giornata della Democrazia e la sagra della tortafritta. Per quanto mi riguarda se per salvare l’aeroporto dovessimo rinunciare a iniziative di questa portata non mi straccerei certo le vesti, ma credo che gli investimenti di cui parliamo superino la portata di manutenzioni o Scec.

La verità è che anche su questa partita si è perso tempo raccontando che tutto era in ordine e adesso salta fuori che se entro una quindicina di giorni non si trovano soldi si chiude. Che progetti abbiamo da mettere in campo su questa partita? Al momento ho sentito solo dire che altri devono fare la propria parte, altri che in questi anni hanno già messo una quarantina di milioni di euro. Ma il Comune cosa ha fatto davvero in questi due anni? Su questa vicenda occorre davvero trovare forse per la prima volta un’unità sostanziale. Il presupposto è però che si cambi metodo: occorre confrontarci sulle questioni senza reticenze, senza rassicurazioni che poggiano sul vuoto. Vediamoci, capiamo i problemi e muoviamoci all’unisono. Io ci sto, ma basta prese in giro! 

Roberto Ghiretti
Parma Unita

articoli correlati

STU AUTHORITY, PARTECIPATA DEL COMUNE DI PARMA, IN LIQUIDAZIONE