Home Dossier Coronavirus Berlusconi, la leucemia diagnosticata dopo il vaccino anti Covid-19: le date e...

Berlusconi, la leucemia diagnosticata dopo il vaccino anti Covid-19: le date e le parole di Tajani

184
0

Peppe Caridi
Silvio Berlusconi è deceduto alle 09:30 di lunedì 12 giugno all’Ospedale San Raffaele di Milano nell’abbraccio dei suoi cari, rapidamente accorsi al capezzale del Cavaliere nelle prime ore del mattino dopo che improvvisamente nella notte le sue condizioni di salute erano precipitate. Il leader di Forza Italia è deceduto per la leucemia mielomonocitica cronica che ha contratto a dicembre 2021, esattamente 18 mesi fa.

Molte sono in queste ore le speculazioni sull’ipotesi che questa malattia potesse essere stata innescata dalla vaccinazione anti-Covid-19 o addirittura dal Covid-19 stesso. Ovviamente è qualcosa che si può solo ipotizzare, ma non ci sarà mai modo di avere una risposta scientifica a questo tipo di quesiti. L’unica cosa certa sono le date e le dichiarazioni in merito. In ogni caso, Berlusconi è deceduto ad 86 anni, quasi 87, dopo una vita vissuta a grandi ritmi e senza risparmiarsi mai. I suoi primi guai di salute risalgono a quando aveva 50-55 anni, anche se poi non è morto di quelli. E che si debba morire, prima o poi, è inevitabile per tutti. Persino per il Cavaliere.

Ma gli interrogativi sulle cause del decesso sono più che comprensibili, a maggior ragione vista la straordinaria popolarità del personaggio. Di certo ci sono solo le date.

Covid-19, vaccini e la diagnosi della leucemia mielomonocitica cronica, le date

Berlusconi ha contratto il Covid-19 a settembre 2020, una volta rientrato dalle vacanze di agosto in Sardegna, contagiato in casa dai figli. In quel caso era rimasto in ospedale per quasi due settimane senza particolari criticità. Berlusconi supera il virus in modo particolarmente brillante, nonostante abbia in quel momento 84 anni. Eppure nei mesi successivi sta così bene che il 9 febbraio 2021 riesce persino ad andare a Roma per incontrare il neo premier Draghi dandogli il proprio supporto nelle consultazioni per la formazione del nuovo Governo.

Poi, tra marzo e aprile 2021, il Cavaliere viene sottoposto alla vaccinazione anti Covid-19 con prima e seconda dose nell’arco di tre settimane, nonostante fosse guarito da appena sei mesi. Ed effettivamente in quel momento inizia il suo calvario sanitario. Dopo pochi giorni dalla seconda dose, ad aprile, subentrano nuovi guai e Berlusconi subisce il ricovero più lungo e complicato: quasi un mese in ospedale ufficialmente a causa degli “strascichi del Covid“, da cui però era guarito sei mesi prima senza ulteriori necessità di cure mediche. Fino alle vaccinazioni.

Il 20 maggio 2021 il coordinatore di Forza Italia, Antonio Tajani, parla esplicitamente di problemi provocati dal vaccino: “Berlusconi adesso è a casa, sta riposando, cercando di uscire da un post Covid e un post vaccino che gli hanno creato qualche problema. Sta combattendo con i postumi del Covid e del vaccino. Speriamo di averlo quanto prima protagonista della vita politica. E’ un leone e sicuramente si riprenderà e tornerà più forte di prima, battendo anche il Covid e i vaccini“.
Nonostante tutto questo, il 20 novembre 2021 Berlusconi riceve la terza dose dello stesso vaccino anti Covid-19. E dopo poche settimane, a dicembre 2021, sta di nuovo male e torna in ospedale. E’ qui che per la prima volta dai consueti esami e accertamenti emerge la leucemia mielomonocitica cronica, mai riscontrata prima fino a quel momento nonostante i frequentissimi controlli. Che quindi la malattia possa essere correlata alle vaccinazioni, e in modo particolare alla terza dose, è possibile analizzando le date di vaccinazioni e diagnosi. Questo ovviamente non significa che sia stato il vaccino ad innescarla. Il dubbio, in ogni caso, rimane. Ed è destinato con ogni probabilità a rimanere per sempre.
Almeno finché non ci sarà la pubblicazione di uno studio scientifico che dovesse dimostrare che i pazienti vaccinati contro il Covid-19 riscontrano un più alto tasso di diagnosi di leucemia mielomonocitica cronica dopo le vaccinazioni rispetto ai non vaccinati (che però adesso ormai, soprattutto in quella fascia di età, sono difficilissimi da individuare anche solo per i test nei gruppi di controllo).13 Giu 2023
Fonte Link diretto: Berlusconi, la leucemia diagnosticata dopo il vaccino anti Covid-19: le date e le parole di Tajani (meteoweb.eu)