Home Produzioni LB Articoli LB C’eran 5 amici al bar… per un giornale?

C’eran 5 amici al bar… per un giornale?

309
0

Tre giornalisti insieme di un ex giornale; un’imprenditrice candidata consigliere nella lista di Ubaldi, ancora ammaliata dalla “rinascita” ubaldiana e così consapevole della storia parmigiana tanto da attribuire in un incontro pubblico sulle “macerie della città”, il Paganini e Piazzale della Pace tra le opere da ricordare dell’ex sindaco civico anziché attribuirle al sindaco Stefano Lavagetto; un avvocato capofila di una corrente politica di partito recentemente perdente, tronfio sempre nella sua mole custodita a maiale, sigari e poltrone, in difesa di SPIP per professione, ha fatto politica con compiaciute battutine, mai detto qualcosa di significativo. E’ tra gli interpreti della banalizzazione politica con affari che ha portato, per sfinimento popolare, al voto per il comico genovese, che a Parma dà prova e testimonianza del suo apprendistato amministrativo… con post Tavolazzi.
Io passante per caso, blogger polemista per il forense, abituato invece alle servili prostrate prose, alle veline e ai dictat di partito, interrompevo involontariamente, come un Colibrì, l’appartata riunione di pratiche… o di redazione?
Le politiche del 2013 sono alle porte e iniziano le prove motori ai banchetti dei bar. (Parma, 18/07/2012)

Luigi Boschi