Home Produzioni LB Articoli LB Enrico Letta vuole tassare i patrimoni e tace sulla truffa della moneta...

Enrico Letta vuole tassare i patrimoni e tace sulla truffa della moneta a debito che impoverisce i popoli e ai giovani ruba il futuro

469
0
Enrico Letta Segretario PD
Enrico Letta Segretario PD

Il nome di Enrico Letta figura tra quello dei partecipanti alle ultime riunioni di Club Bilderberg e Trilateral Commission: del primo, il presidente onorario della Corte di Cassazione ha detto: “E’ implicato nella stagione delle stragi”.
Enrico Letta vuole tassare i patrimoni e tace sulla truffa della moneta a debito che impoverisce i popoli e ai giovani ruba il futuro.

Segretario Enrico Letta, i giovani si finanziano con un nuovo paradigma monetario europeo. Passando da una moneta a debito a una moneta accreditata. Lei è un economista e politico di lungo corso e sa benissimo che la moneta a debito è una grande truffa mondiale. Lei tace su una vergognosa politica monetaria e cerca di strumentalizzare la difficile situazione dei giovani a cui questi criminali dell’umanità hanno rubato il futuro. I grandi gruppi finanziari internazionali creano moneta dal nulla e la prestano a interessi. Perché non spiega ai giovani il paradigma monetario della moneta a debito, invece di abbindolarli con proposte da miseria? una dote di 10mila euro una tantum vincolati per determinati costi. E’ vero che l’imposta sulla Eredità è tra le più basse in Europa, ma si deve pur rimarcare che l’Italia è il Paese con la più alta imposizione fiscale. Infine questa imposta non porterebbe grandi benefici alle casse dello Stato. I grandi patrimoni si stima siano dell’1% della popolazione.   Nel caso dovessero morire tutti questi paperoni italiani (è questo ciò che si prefigge la mente suprema del nipote del noto zio Gianni?) Quanto produrrebbe infatti la tassa Letta: una miseria, 3 miliardi circa. La cultura della tassazione é tipica di chi non ha alcuna idea di cosa fare per l’Italia, se non quella di impoverirla, come già fecero sul Britannia nel 1992; e con la separazione della Banca d’Italia dal Tesoro ad opera di Ciampi e Andreatta nel 1982 che portò alla privatizzazione degli Istituti di credito italiani e di Bankitalia. Sempre loro gli esecutori delle organizzazioni finanziarie criminali internazionali! Le sembra il momento giusto e prioritario innescare ora questa discussione politica? Penso dovrebbe tornare in Francia ancora un po’ a spese del PD.  
Letta, sono le sue amicizie e frequentazioni con il gruppo Bilderberg e partecipazione alla Trilateral Commission che le suggeriscono queste proposte per succhiare il risparmio degli italiani? La sua ipocrisia è la nostra sciagura e quella del suo partito, il PD.
Un’altra buona ragione che vi farà perder consensi e dimenticarvi alle urne dagli anziani e dai giovani! (Parma, 21/05/2021; aggiornato il 26/05/21)
Luigi Boschi

 

Previous articleParma Capitale Italiana della Cultura 2021. Il Programma
Next articleLettera di Papa Francesco a Padre Enzo Bianchi