Home Produzioni LB Articoli LB Informazione ingannevole e incompleta della Procter & Gamble sullo spazzolino OralB IO

Informazione ingannevole e incompleta della Procter & Gamble sullo spazzolino OralB IO

80
0

Lo spazzolino Oral B IO
E’ vero che è stato inventato dalla multinazionale Procter & Gamble (P&G) un prodotto estremamente innovativo per l’igiene quotidiana dell’apparato orale. Ma è stata condotta una campagna informativa incompleta e ingannevole.
Non troverete nella pubblicità né sui punti vendita quali sono i  cellulari compatibili con la serie IO. Parlo per esperienza. Ho comprato lo spazzolino  OralB IO 8 nel gennaio 2023 presso la farmacia Gibertini di Parma, che mi ha spiegato per grandi linee il funzionamento, la promozione in atto con il cashback e l’ho comprato.
A casa contatto l’assistenza PG per assettarlo correttamente con il mio smarthfone  Samsung Galaxy A30S comprato nuovo nel 2019. Compare la guida del palato superiore e inferiore che stai spazzolando e cambia la colorazione delle corone dentali man mano che le hai pulite. Ero entusiasta. Si spegne da solo dopo 5 minuti.
Dopo qualche mese, improvvisamente non funziona più con il mio cellulare. Chiamo l’assistenza Oral B per chiedere le motivazioni (dopo una attesa disarmante). L’operatore molto gentilmente (Laura) mi faceva fare numerose operazioni sulla APP OralB scaricata. Ma non funzionava più come prima. Nel tempo ho scoperto che dopo 30 giorni non era più possibile contestare il prodotto e averne il rimborso. Quindi di fatto lo spazzolino è programmato che funzioni perfettamente per i primi mesi, per poi, non essendo più contestato,  non essere correttamente funzionante.  Numerosa è state poi la corrispondenza e la comunicazione con l’assistenza, vuoi anche per 2 guasti tecnici, riparati in garanzia da Arel di Parma. Chiesi anche il ritiro del prodotto con risarcimento economico, mi dissero che non era possibile. L’assistenza (Alejandro) insisteva a ribadire di controllare Processo automatico di accoppiamento Bluetooth.
Laura invece capiva che le mie impostazioni erano corrette e  apriva una pratica per un intervento tecnico specializzato. Ma non riuscirono  a risolvere il problema; lo spazzolino non si collega più al mio smartphone.
Successivamente mi viene detto che il mio cellulare (Samsung A30S) non è compatibile. Chiedo allora di inviarmi l’elenco dei cellulari compatibili, infatti non risultava presente. Ad oggi (12/04/2024) la lista non è aggiornata. Possibile che gli operatori dell’assistenza non sapessero fin dall’inizio che il mio cellulare non era compatibile? Ho chiesto di nuovo i cellulari compatibili. Mi hanno inviato dal centro assistenza il link dal loro sito ufficiale:  https://www.oralb.co.uk/en-gb/oral-health/why-oral-b/electric-toothbrushes/app-availability. Come potrete notare sono modelli vecchi del 2023. In ogni caso mai comprendono il mio Samsung Galaxy A30S. Ancora oggi stando a quella lista se volessi comprare uno smartphone più evoluto come Galaxy S24 o l’Iphone 15 pro, il mio spazzolino Io8 non funzionerebbe.
Credo che questo comportamento scorretto nella comunicazione della multinazionale PG dovrebbe essere sanzionato per informazione incompleta e ingannevole al consumatore. L’Associazione consumatori, Agicom, l’Autorità garante della concorrenza e del mercato, prendano in esame questa situazione. (Parma, 12/04/2024)

Luigi Boschi

Il 30 apr 2024 ricevo una mail dall’Assistenza OralB che qui pubblico:
“Gentile Luigi,

Grazie per averci contattato qui ad Oral-B.

Dopo aver esaminato il suo caso in modo più dettagliato, sembrerebbe che non le sia stato dato il contesto intorno all’elenco dei dispositivi ottimizzati.

Il link fornito https://www.oralb.co.uk/en-gb/oral-health/why-oral-b/electric-toothbrushes/app-availability non è un elenco di tutti i telefoni cellulari compatibili, quindi ci scusiamo per il fatto che possa essersi imbattuto in questo modo.

L’elenco mostra i telefoni cellulari per i quali si è verificato il test e per i quali sappiamo che l’app è ottimizzata per. Non significa che altri non saranno compatibili con l’app Oral-B e ci aspetteremmo che i modelli recenti come iO15S siano compatibili. D’altra parte, i dispositivi più vecchi potrebbero non funzionare correttamente con l’app Oral-B.

Ci scusiamo per la vostra esperienza e vi ringraziamo per aver sollevato la questione per consentirci di servire meglio i nostri consumatori in futuro.

Cordiali Saluti,

Alejandro
Servizio Consumatori Oral B”

In data 1 maggio 2024 rispondo:
Signor Alejandro,
quindi, significa che se io compro un iphone 15 pro o un Samsung Galaxi S24 il mio oralB Io8 funziona correttamente. Ciò non toglie che la vostra comunicazione è incompleta, perché il mio Samsung Galaxi A30S non ha mai funzionato correttamente e avreste dovuto dirmelo subito e farlo presente sul punto d’acquisto (dotando anche le farmacie di un elenco di cellulari compatibili). Mi aspetterei da PG un corretto risarcimento. Almeno sostituitemi il mio oralB IO8 (che non ha mai funzionato correttamente, salvo il primo mese) con il vostro dispositivo più aggiornato.    
Aspetto sua conferma.
Luigi Boschi
cell. 3337363604