Home Produzioni LB Articoli LB Public company di Parma per il Parma calcio

Public company di Parma per il Parma calcio

496
0

Parma calcio centenario

Dottor Leonardi,
mi permetto di scriverle questa lettera, per trasmetterle una mia proposta.
Non voglio entrare nei dettagli tecnici della giustizia sportiva. E’ chiaro, questa la mia posizione, che, forse, al Parma è stato fatto un torto. Probabilmente però, qualcosa non va nella società di Ghirardi.
Da una esperienza negativa, si tenti un percorso virtuoso che consenta di ritrovare serenità e un nuovo cammino. Pensare la città di Parma ormai, senza la sua squadra in serie A, è pensare a una grave perdita su numerosi piani.  Ma questo valore non è un valore scontato, né per sempre, bisogna guadagnarselo ogni anno, ognuno dando il meglio di sé nel suo ruolo. Il Parma calcio ha valori societari, oltre al patrimonio calciatori, che sarebbe un delitto disperdere. Vi sono persone preparate sia nello staff che nella compagine societaria e pure nell’indotto creato.

Perché dottor Leonardi non suggerire a Tommaso Ghirardi di tentare la costituzione di una public company coinvolgendo tutta la città, studiando un progetto societario in questa direzione con la massima trasparenza gestionale? Non chieda alla città solo molti abbonamenti (comunque necessari), dia la possibilità attraverso un progetto strutturato e articolato di far partecipare al capitale, anche con piccole quote. E questo non è solo un messaggio per la tifoseria, ma a tutti coloro di buon senso, che amano la città.
Si crei a Parma, una piccola, ma creativa città, su modello dei grandi club internazionali, un nuovo percorso, non solo di consumo, ma di far parte, essere parte di un progetto ambizioso nell’identità sportiva di Parma. Io credo vi siano le condizioni per tentare questa avventura, se ponete le condizioni per farlo, difficile, ma praticabile. E’ una chiamata attorno a un valore della città.

Nell’anno dei mondiali in Brasile, con tanti giocatori in nazionale della squadra crociata, insomma Parma risponde con energia propositiva e partecipazione pubblica a un “torto” sportivo subito nel suo centenario di nascita. Una nuova rifondazione. Da veri crociati del calcio. Questo sarebbe un grande esempio di fair play sportivo e di carattere.
Credo comunque che il calcio debba andare in questa direzione obbligatoriamente. Dottor Ghirardi, non rinunci, ma tenti un rilancio con la partecipazione di tutta la città.
Una crociata per i crociati. Se non lo fa nasconde qualcosa.
 Jean-Paul Sartre: “Il calcio è una metafora della vita”.

Cordiali saluti
Luigi Boschi

Il Parma Foot Ball Club in Prima Divisione (oggi Serie A) nel campionato 1925-1926