Home Produzioni LB Articoli LB Una nuova Europa con propria moneta sovrana

Una nuova Europa con propria moneta sovrana

66
0

Una nuova Europa con propria moneta sovrana
In Europa vorrei che fossero elette persone che vogliano cambiare il paradigma monetario della moneta a debito con moneta accreditata emessa dalla Bce di proprietà popolare, non dei grandi istituti finanziari internazionali che gestiscono le monete mondiali, attraverso le banche centrali nazionali. Senza una nostra moneta non può esserci una democrazia europea compiuta. Il cambio del paradigma monetario è di competenza politica. Senza questo cambiamento saremo destinati a una povertà progressiva come sta avvenendo dall’avvento di questo Euro. La moneta a debito è una truffa. La moneta, infatti, è egenerata dal nulla, prestata al valore nominale gravata da interessi. La moneta è il pilastro fondante per lo sviluppo armonioso degli Stati e dei loro cittadini, per la loro felicità, ma anche per la pace e la concordia tra i popoli, per la tutela del patrimonio artistico storico, ambientale, architettonico di tutti i Paesi, nondimeno, per lo sviluppo infrastrutturale civile e  sociale.
L’attuale paradigma monetario è la negazione di tutto questo, non produce, né amore, né cultura, né felicità, e nemmeno ricchezza, ma solo schiavi, debito, degrado umano, degenerazione sociale e ambientale.
La politica Europea deve riformarsi sul  pilastro monetario. Gli Stati Europei devono essere liberati dall’usura monetaria basata sul debito e sull’interesse inestinguibile, se non lo farà  sarà una tragedia per tutti. I cittadini devono sapere che la moneta viene creata dal nulla e immessa all’interno del sistema sociale e finanziario solo sottoforma di prestito (per cui di debito) gravato dall’interesse,  pertanto, tutti i popoli  sono stati e vengono indebitati senza corrispettivo per l’equivalente di tutta l’emissione, cioè, di tutto il valore nominale della massa monetaria circolante e costretti a pagare interessi inestinguibili non dovuti  (12.000 miliardi di euro negli ultimi 30 anni di interessi sul debito pubblico e privato! ) una barbarie culturale e umana.
L’Europa unita deve cambiare la propria struttura monetaria e rifondarsi su un nuovo progetto d’Europa con all’interno Nazioni e popoli capaci di autogenerarsi e di progredire senza indebitarsi.
(Parma, 05/05/2024)
Luigi Boschi