Home Produzioni LB Poesie LB Il flutto del Covid

Il flutto del Covid

331
0
Link
flutti del mare
foto Luigi Boschi: Viareggio 2019

 

 

flutti del mare
foto Luigi Boschi: Viareggio 2019

 

 











Il flutto del Covid


Il covid è come un flutto
che si arena da solo.
Lasciamo sfogare l’impeto dei marosi
Restiamo sulla spiaggia al sicuro.
non affrontiamo il mare mosso.
Non facciamoci travolgere dal moto ondoso,
e nemmeno dalle paure angoscianti prodotte da vigliacchi e incapaci,
che stanno impoverendo l’Italia e gli italiani.
Confidiamo in noi stessi, abbiamo tutti gli anticorpi naturali e conoscitivi,
per fronteggiare questa temporanea situazione che svanirà da sola.
Il digiuno, non altro cibo di cui siamo ghiotti, il riposo, la prudenza, la preghiera. Dopo un periodo di abbuffate, anche mediatiche,
ci aiuteranno a rigenerarci dal nostro malessere e ritrovare il benessere. Ma passiamo il Natale, consapevoli, con i nostri cari affetti. Non potete impedircelo. Sarebbe solo una carognata repressiva! Un vero insulto, sapendo dei vostri gravi errori commessi.
Ridiamo senso al nostro tempo, non trasformiamo la paura in angoscia.
La violenza impositiva dello stato militare, antidemocratico,
senza adeguati sostegni economici delle Istituzioni, già responsabili di aver smantellato la nostra sanità e salute, per la moneta a debito, dimenticandosi totalmente della prevenzione, crea solo altra violenza, depressione e malattie, peggiori del covid che si protrarranno per anni.
Non trasformiamo un virus
nel tramonto di una vita senza speranza.    
(Parma, 29 novembre 2020)

Luigi Boschi