Home Rubriche Centouno Un omaggio a Coltrane

Un omaggio a Coltrane

227
0

Si chiude il 13 marzo a Borgotaro la rassegna "Jazz e confini" con Vernizzi, Mozzoni, Scaglia e Dondi

Parma, 10 marzo 2009 – Chiuderà in bellezza, con un omaggio a John Coltrane, la rassegna "Jazz e Confini" promossa dalla Provincia e organizzata dall’Associazione Accademia degli Incogniti per avvicinare i giovani alle sonorità del jazz e valorizzare gli artisti di casa nostra. 
Nel concerto, in programma venerdì 13 marzo alla sala Imbriani di Borgotaro a partire dalle 22, si esibirà un quartetto d’eccezione: Emiliano Vernizzi al sax, Paolo Mozzoni alla batteria, Gianmarco Scaglia al contrabbasso e Andrea Dondi al piano. "Sono contenta del successo che la rassegna sta avendo anche in questa edizione – spiega l’assessore provinciale al Turismo Gabriella Meo Iniziative come "Jazz e confini" sono un ottimo modo per valorizzare il nostro territorio, non solo attraverso artisti locali ma anche promuovendo luoghi, spesso sconosciuti. Un successo testimoniato dalle presenze: tutti gli appuntamenti hanno infatti richiamato un vasto pubblico di tutte le età, a conferma di quanto il mix tra i luoghi e l’ottima musica sia ben riuscito."

Nell’ultimo appuntamento quattro musicisti di Parma, di diversa provenienza jazzistica, hanno deciso di creare insieme un progetto catalizzatore che ripercorresse il momento di svolta nell’Hard-Bop in cui John Coltrane prese l’avvento con il suo storico quartetto, creando quel "sound" ancora oggi così moderno e imitato. Il repertorio attraversa un percorso musicale scelto e rivisitato dal quartetto con sonorità jazzistiche attuali, senza dimenticare le influenze dei successori che hanno profondamente sviscerato la musica del grande sassofonista. La serata si propone come un percorso sonoro dietro al quale si ricerca l’aspetto umano e spirituale di un artista che non ha mai voluto parlare della sua musica se non attraverso la musica stessa